Tele metalliche per l

Scheda Normativa

Norme Correlate

Circolare 28/01/ 2013 n. 2

Regione Sicilia - Art. 18 del Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83 convertito con modifiche della Legge 7 agosto 2012, n. 134

Decreto Pres. Cons. Min. 28/12/ 2012

Riparto dei finanziamenti tra le regioni interessate e criteri generali per il loro utilizzo ai fini degli interventi di messa in sicurezza, anche attraverso la loro ricostruzione, dei capannoni e degli impianti industriali a seguito degli eventi sismici che hanno colpito le regioni Emilia Romagna, la Lombardia e il Veneto

Decreto Legge 18/10/ 2012 n. 179

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese (Sviluppo bis)

Decreto Ministeriale 11/10/ 2012

Ministero dell’Economia e delle Finanze - Liquidazione dell'IVA secondo la contabilita' di cassa ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134

Decreto 14/09/ 2012

Ministero dello Sviluppo Economico - Decadenza dai benefici per i gruppi di imprese agevolate con la Legge n. 488/1992

Decreto 02/08/ 2012

Ministero dello Sviluppo Economico - Decadenza dai benefici per i gruppi di imprese agevolate con la Legge n. 488/1992

Decreto 30/07/ 2012

Ministero dello Sviluppo Economico - Decadenza dai benefici per i gruppi di imprese agevolate con la Legge n. 488/1992

Decreto 13/07/ 2012

Ministero dello Sviluppo Economico - Decadenza dai benefici per i gruppi di imprese agevolate con la Legge n. 488/1992

News Correlate

12/09/2014
Credito d’imposta per assunzioni qualificate, domande da lunedì 15

Pronta la piattaforma online per richiedere al Ministero dello Sviluppo economico il bonus del 35%

21/08/2014
Bonus del 35% per assunzioni qualificate, domande da settembre

Dal 15 settembre 2014 le domande per gli assunti dal 26 giugno al 31 dicembre 2012, dal 10 gennaio 2015 per le assunzioni del 2013

31/07/2014
Edilizia, il 2% del PIL deriva dalle riqualificazioni

Dossier Camera e Cresme: spinta agli investimenti grazie agli incentivi su riqualificazione edilizia e energetica

21/05/2014
Il Bonus Mobili si svincola dal costo della ristrutturazione

DL Casa: la detrazione del 50% sarà calcolata solo sulle spese sostenute per l'acquisto degli arredi, a prescindere da quelle per i lavori edili

16/04/2014
Cnappc e Legambiente: ‘istituire Agenzia per la rigenerazione urbana’

Si occuperebbe di politiche per l’edilizia sociale e il patrimonio scolastico, e di efficientamento energetico

10/04/2014
Bonus Mobili, allo studio la stabilizzazione fino al 2020

Detrazioni ad hoc per gli alberghi potrebbero essere valutate nel Piano strategico nazionale per il turismo

24/03/2014
Saranno detraibili dal reddito gli investimenti in start-up innovative

Per persone fisiche e società è prevista una detrazione del 19% e 25% dall’Irpef e del 20% e 27% dall’Ires negli anni 2013, 2014 e 2015

14/03/2014
Bonus Mobili, gli arredi possono costare più della ristrutturazione

Il pacchetto casa del Governo Renzi elimina i vincoli di spesa. Agevolabili le spese fino a 10 mila euro, rimborsi spalmati in dieci anni

Decreto Legge 22/06/2012 n. 83

(Gazzetta ufficiale 26/06/2012 n. 147)

Misure urgenti per la crescita del Paese (DL Sviluppo)

Testo vigente al 13-06-2013

Titolo I
MISURE URGENTI PER LE INFRASTRUTTURE L'EDILIZIA ED I TRASPORTI
Capo I
Infrastrutture - Misure per l'attrazione di capitali privati


IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Ritenuta la straordinaria necessita' ed urgenza di emanare disposizioni per favorire la crescita, lo sviluppo e la competitivita' nei settori delle infrastrutture, dell'edilizia e dei trasporti, nonche' per il riordino degli incentivi per la crescita e lo sviluppo sostenibile finalizzate ad assicurare, nell'attuale situazione di crisi internazionale ed in un'ottica di rigore finanziario e di effettivo rilancio dello sviluppo economico, un immediato e significativo sostegno e rinnovato impulso al sistema produttivo del Paese, anche al fine di garantire il rispetto degli impegni assunti in sede europea indispensabili, nell'attuale quadro di contenimento della spesa pubblica, al conseguimento dei connessi obiettivi di stabilita' e di crescita;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 15 giugno 2012;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri dello sviluppo economico e delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze, del lavoro e delle politiche sociali, della giustizia, delle politiche agricole alimentari e forestali, per la cooperazione internazionale e l'integrazione e per gli affari regionali, il turismo e lo sport;

Emana
il seguente decreto-legge:

Art. 1

Integrazione della disciplina relativa all'emissione di obbligazionie di titoli di debito da parte delle societa' di progetto-project
bond
1. Gli interessi delle obbligazioni di progetto emesse dallesocieta' di cui all'articolo 157 del decreto legislativo 12 aprile2006, n. 163, sono soggette allo stesso regime fiscale previsto per i titoli del debito pubblico.
2. All'articolo 3, comma 115, della legge 28 dicembre 1995, n. 549, dopo le parole: «diversi dalle banche» sono aggiunte le seguenti: «e dalle societa' di cui all'articolo 157 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163».
3. Le garanzie di qualunque tipo da chiunque e in qualsiasi momento prestate in relazione alle emissioni di obbligazioni e titoli di debito da parte delle societa' di cui all'articolo 157 del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, nonche' le relative eventuali surroghe, postergazioni, frazionamenti e cancellazioni anche
parziali, ivi comprese le cessioni di credito stipulate in relazione a tali emissioni, sono soggette alle imposte di registro, ipotecarie e catastali in misura fissa di cui rispettivamente al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131 e al decreto legislativo 31 ottobre 1990, n. 347.
4. Le disposizioni di cui ai commi 1, 2 e 3, si applicano alle obbligazioni emesse nei tre anni successivi alla data di entrata in vigore del presente decreto.
5. E' ammessa l'emissione di obbligazioni ai sensi dell'articolo 157 ((del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163,)) anche ai fini del rifinanziamento del debito precedentemente contratto per la realizzazione dell'infrastruttura o delle opere connesse al servizio di pubblica utilita' di cui sia titolare.


Art. 2

Disposizioni in materia di finanziamento
di infrastrutture mediante defiscalizzazione

1. All'articolo 18 della legge 12 novembre 2011, n. 183, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 1, l'alinea e' ((sostituito dal)) seguente:
«1. Al fine di favorire la realizzazione di nuove infrastrutture, previste in piani o programm [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
Kappazeta
Ytong

NEWS NORMATIVA

23/10 - Partite Iva, i ‘nuovi minimi’ tassati al 15%

Stabilità 2015: in arrivo tasse più elevate su pensioni integrative e rendimenti finanziari delle Casse di previdenza

23/10 - Bocciata la riduzione dell’Iva al 4% su ristrutturazioni ed ecobonus

No anche alla cancellazione dell’obbligo di affittare le case acquistate con il bonus 20%. Oggi il voto di fiducia alla Camera sullo Sblocca Italia


Fiera BAU
-15%
ABC sicurezza sul lavoro. Con CD-ROM
ABC SICUREZZA SUL LAVORO. CON CD-ROM

Prezzo: € 28

Offerta: € 23,8

-15%
CCNL imprese edili ed affini
CCNL IMPRESE EDILI ED AFFINI

Prezzo: € 19

Offerta: € 16,15

Schüco Corona S 150