Perlitech

Scheda Normativa

Circolare 31/03/1971 n. 26

Legge 27 marzo 1969, n. 121 - Caratteristiche dei serbatoi interrati di tipo prefabbricato monolitico in cemento armato di capacità non superiore a 15 mc., destinati al contenimento di olii minerali e loro derivati delle categorie " B " e " C ".

La legge 27 marzo 1969, n. 121, concernente l'impiego dei contenitori fissi e mobili non metallici per la lavorazione, l'immagazzinamento, l'impiego ed il trasporto degli olii minerali e loro derivati, stabilisce, tra l'altro, al 2° comma dell'Art. 2, che il Ministero dell'Interno, sentiti i Ministeri dell'Industria del Commercio e dell'Artigianato e quello dei Trasporti e dell'Aviazione Civile, provvede all'approvazione della forma e delle caratteristiche costruttive di detti contenitori, previo accertamento delle garanzie di sicurezza richieste dalla Legge medesima. Tali accertamenti sono essenzialmente basati sui risultati delle prove sperimentali da eseguirsi sui prototipi e pertanto, allo scopo di fornire opportune indicazioni da tenere presenti in sede di progettazione, di costruzione e di impiego di detti contenitori, si riportano, per il momento, i requisiti essenziali che devono possedere i contenitori interrati di tipo prefabbricato monolitico in calcestruzzo armato destinati agli olii minerali e loro derivati classificati nelle categorie " B " e " C ", ai sensi del Titolo II, Art. 1 del Decreto Ministeriale 31 luglio 1934. Detti requisiti riguardano la resistenza meccanica dei contenitori agli urti eventuali durante il trasporto o la posa in opera e le sollecitazioni derivanti da carichi mobili transitanti sulla superficie del terreno di copertura del contenitore regolarmente interrato; la resistenza alla pressione interna; la tenuta del contenitore in modo da evitare perdite o trasudamenti del liquido sottoposto a pressione; la inerzia del contenitore all'azione chimica del tipo di liquido da immagazzinare. I contenitori potranno avere qualsiasi forma; è peraltro consigliabile che la scelta della loro forma tenga conto delle condizioni di trasporto e di impiego e della capacità geometrica massima che, in base agli elementi sperimentali sinora acquisiti, si ritiene di dover limitare a 15 mc. Per l'approvazione dei prototipi dei contenitori di cui trattasi, le prove intese ad accertare i requisiti sopra indicati, sono essenzialmente le seguenti:
1) Prova di resistenza a carico statico.
Il contenitore interrato e con sovrastante strato di terreno dello spessore di 1 metro opportunamente costipato, verrà sollecitato da un carico equivalente al passaggio di un autocarro a pieno carico o di un rullo compressore da 18 tonnellate. Il terreno di ricoprimento sarà definito nelle sue caratteristiche geometriche come la tabella CNR - UNI 10006, nel grado di costipamento come da tabella CNR 1967.
2) Prova d'urto.
Consisterà nel sottoporre il contenitore vuoto a caduta libera dall'altezza di 30 cm. su uno strato di sabbia dello spessore di 30 cm. disposto su un sottofondo di calcestruzzo.
3) Prova di pressione idraulica con acqua.
Il contenitore sarà soggettato alla pressione statica di 1 kg/cmq. per la durata di 6 ore; la prova sarà eseguita due volte e precisamente prima e dopo l'esecuzione delle prove di cui ai punti 1) e 2).
4) Prova di pressione idraulica con gasolio.
La prova sarà condotta con identiche modalità di quella di cui al punto 3), adoperando gasolio ed avrà la durata di 12 ore; la prova sarà eseguita due volte e precisamente prima e dopo l'esecuzione delle prove di cui ai punti 1) e 2).
5) Prova di inerzia chimica.
6) Misura della capacità geometrica massima.
7) Controllo, anche mediante esami distruttivi, della struttura resistente del contenitore al fine di accertare la rispondenza delle caratteristiche costruttive ai dati del progetto. Sarà inoltre controllato che il contenitore non presenti altre soluzioni di continuità oltre a quella relativa all'apertura del passo d'uomo, al quale dovranno far capo tutti i giunti, i raccordi e i dispositivi di sicurezza previsti dalle [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
The Innovation Cloud
Calcestruzzo impermeabile

NEWS NORMATIVA

18/04 - Catania, obbligatoria la classe energetica A per tutti i nuovi edifici

Nel nuovo Regolamento edilizio anche il Piano del colore e più attenzione alle aree verdi

18/04 - Camera e Senato: via libera al DEF ma ‘si stabilizzi l’ecobonus’

Commissione Lavori Pubblici Senato: il Cipe si occupi del progetto definitivo e non di quello preliminare


Piattaforma elevatrice S10
-5%
DVR procedure standardizzate imprese edili. Con CD-ROM
DVR PROCEDURE STANDARDIZZATE IMPRESE EDILI. CON CD-ROM

Prezzo: € 35

Offerta: € 33,24

-50%
Progetto e sicurezza del cantiere
PROGETTO E SICUREZZA DEL CANTIERE

Prezzo: € 49,5

Offerta: € 24,75

LOR FOIL KIT 0.3