Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge dello Stato 09/08/ 2013 n. 98

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia (Decreto Fare)

Bozza non ancora in vigore 18/07/ 2013 n. o

Ministero delle Infrastrutture e Trasporti - Delega al Governo in materia di infrastrutture e insediamenti produttivi strategici ed altri interventi per il rilancio delle attività produttive

Decreto Legge 29/11/ 2008 n. 185

Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale (Suppl. Ordinario n. 263)

Decreto Legislativo 09/04/ 2008 n. 81

Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (Suppl. Ordinario n.108)

Decreto Legislativo 12/04/ 2006 n. 163

Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE

Legge dello Stato 27/12/ 2002 n. 289

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2003)

Decreto Pres. Repubblica 28/12/ 2000 n. 445

Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (Testo A)

Decreto Legislativo 18/08/ 2000 n. 267

Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali

News Correlate

20/02/2018
Testo Unico Edilizia, tecnici al lavoro per modificarlo

Dopo le tante variazioni susseguitesi nel tempo per snellire le procedure, parte il confronto per riscrivere la norma uniformandola alle regole regionali

26/01/2018
Ance: la riqualificazione è bloccata da incertezze su distanze e altezze

Gli interventi di demolizione e ricostruzione fanno i conti con la difficoltà di derogare agli standard edilizi e urbanistici

27/02/2017
Ancora un anno per gli incentivi all’acquisto di eco-case, il Milleproroghe è legge

Slittano anche gli obblighi per l’adeguamento antincendio e la copertura con rinnovabili del 35% dei consumi degli impianti termici

22/02/2017
Sabatini ter, dal 1° marzo le domande per gli investimenti di Industria 4.0

Il Ministero dello Sviluppo Economico spiega come richiedere i contributi per tecnologie digitali e tracciamento rifiuti

02/01/2017
Scuole, norme antincendio e termovalvole: tutte le novità del Milleproroghe

Nel testo anche misure di sostegno per i Comuni colpiti dal terremoto e la prosecuzione del progetto Pompei

03/11/2016
Nuova Sabatini, il plafond potrà arrivare a 7 miliardi di euro

Bilancio 2017: prorogate al 31 dicembre 2018 le agevolazioni per le Pmi che acquistano nuovi beni strumentali, extrabonus per le nuove tecnologie

18/03/2016
Terre da scavo, Ance: il nuovo decreto non incentiva il riutilizzo

I costruttori in audizione al Senato: le procedure complicate anche per i piccoli cantieri e i costi eccessivi indurranno a portare i materiali in discarica

09/03/2016
Nuova Sabatini, in arrivo risorse aggiuntive per gli investimenti delle Pmi

I nuovi fondi si aggiungeranno al plafond da 5 miliardi attivo presso la Cassa Depositi e Prestiti. Mise: ‘nuove procedure attive da maggio’

26/02/2016
Terre da scavo, le semplificazioni sull’amianto non convincono il Consiglio di Stato

I giudici chiedono su quali basi scientifiche il limite di concentrazione è stato fissato a 100 mg/kg

15/09/2015
Semplificazioni in edilizia, Cassazione: possono essere retroattive

I giudici hanno esteso la validità delle facilitazioni ad alcuni lavori realizzati prima dei cambiamenti normativi

01/09/2015
Permesso di costruire, come funziona la proroga automatica

Il Tar Piemonte spiega l’estensione dei titoli abilitativi e delle convenzioni precedenti all’entrata in vigore del decreto del Fare

28/08/2015
Permesso di costruire più veloce, in vigore da oggi il nuovo silenzio assenso

Riforma della PA: limite di 18 mesi per l’annullamento d’ufficio delle autorizzazioni, più certezza per gli interventi con Scia

31/07/2015
Strutture temporanee all’aperto, quando serve il permesso di costruire?

Corte Costituzionale: bisogna valutare i materiali utilizzati e l’ancoraggio al suolo, bocciato il Decreto del Fare, superato dal Piano Casa di Renzi

22/07/2015
Edilizia scolastica, finora in campo più di 3 miliardi di euro

Il Governo fa il punto della situazione su Decreto Mutui, fondi Inail e Fondo Kyoto per la sicurezza delle scuole

14/07/2015
Demolizione e ricostruzione con Scia, ecco quando è possibile

Cassazione: ok alla riedificazione con cambio di sagoma solo se si può verificare con certezza la volumetria preesistente

10/07/2015
È legge la Riforma della scuola, diventano più facili i lavori di riqualificazione

Stanziati 54 milioni annui per la messa in sicurezza degli edifici esistenti e 300 milioni per la realizzazione di scuole innovative

26/06/2015
Riforma della Scuola, 200 milioni in più per la riqualificazione degli edifici

Ok del Senato al disegno di legge che introduce il silenzio assenso di 45 giorni per la realizzazione degli interventi e sposta al 1° novembre gli appalti centralizzati

22/05/2015
Edilizia scolastica, aumentano a 50 milioni le risorse del Decreto Mutui

Nel ddl ‘La Buona Scuola’ approvato dalla Camera deroghe al permesso di costruire e al Codice Appalti per il triennio 2015-2017

21/05/2015
Durc, da luglio le verifiche online in tempo reale

La regolarità contributiva potrà essere accertata inserendo il codice fiscale dell'azienda nelle banche dati di Inps, Inail e Casse edili

19/05/2015
Rischio sismico nelle scuole, un modello unico per prevenirlo

In Gazzetta gli standard per una conoscenza più approfondita degli edifici e strategie mirate di messa in sicurezza

23/04/2015
Edilizia scolastica, Regioni e Comuni chiedono una deroga di tre anni al Codice degli appalti

Emendamenti al ddl ‘La Buona Scuola’: estensione delle competenze assegnate ai Sindaci e più poteri nei bandi sulle scuole innovative

17/03/2015
Anche negli appalti pubblici 15 giorni per regolarizzare il Durc

CdS: l’impresa non può essere esclusa se non è stata prima invitata a sanare la sua posizione

12/03/2015
Durc nei lavori privati valido 90 giorni fino a nuovo ordine

Negli appalti pubblici resta la durata di 120 giorni, il Dm previsto dal Jobs Act uniformerà la situazione

21/01/2015
Durc, nei lavori privati la validità torna a 90 giorni

Per gli appalti pubblici resta invece la durata di 120 giorni. Novità operative dal primo gennaio 2015

07/01/2015
Scuole e dissesto idrogeologico, due mesi in più per l’avvio dei lavori

Nel Decreto Milleproroghe anche l’anticipazione del 10% del prezzo del contratto di appalto a favore dell’appaltatore fino al 31 dicembre 2015

09/12/2014
Scuole, Miur: procede l’assegnazione dei fondi del Decreto del Fare

A breve il trasferimento agli enti locali delle risorse per l’edilizia scolastica

30/10/2014
Ricostruzione edifici, quando è richiesto il permesso di costruire

Cassazione: se non ci sono pareti, tetti e solai, da cui si può risalire alla volumetria non si può usare la Scia

15/10/2014
Terre da scavo, le Regioni non possono semplificare il riutilizzo

La Corte Costituzionale bacchetta il Veneto: il reimpiego dei materiali estratti deve essere uniforme

15/09/2014
Sblocca Italia in Gazzetta Ufficiale, tutte le misure per l’edilizia

Interventi semplificati su abitazioni e immobili di impresa, bonus per chi acquista casa e l’affitta, appalti snelli per la sicurezza delle scuole

10/09/2014
Sblocca Italia: 3,9 miliardi per completare le opere urgenti

Fondi revocati se gli interventi non saranno cantierabili in tempi brevi, incentivi fiscali per la banda ultralarga

01/09/2014
Nuova Sabatini: dal 1° all’8 settembre le nuove prenotazioni

Ministro Federica Guidi, in 5 mesi chiesti quasi 1,9 miliardi di euro di finanziamenti

28/08/2014
Decreto palchi, ok alle norme di sicurezza per fiere e spettacoli

Definite le modalità con cui applicare le disposizioni sui cantieri mobili e temporanei previste dal d.lgs 81/2008

07/07/2014
Edilizia scolastica, via al piano da 1 miliardo del Governo Renzi

Gli interventi di nuova costruzione, manutenzione rilevante, messa in sicurezza e ripristino funzionale coinvolgeranno quasi 21 mila scuole

30/05/2014
Scuole, in arrivo 350 milioni di euro ‘a tasso agevolatissimo’ per l’efficientamento energetico

Nel decreto legge di prossima approvazione c'è anche lo sblocco immediato di risorse per gli interventi urgenti di risanamento idrogeologico

07/04/2014
Terre da scavo, le Regioni non possono semplificarne l'uso

Gli unici riferimenti normativi per l’utilizzo dei materiali estratti sono il DM 161/2012 e il Decreto del fare

28/03/2014
Bonus 65%, se i lavori continuano notifica entro il 31 marzo

Per gli interventi già iniziati, che proseguono nel 2014, necessario inviare online il modello Ire

26/03/2014
Bonus 65% anche per demolizioni e ricostruzioni con sagoma diversa

Enea: l’importante è non superare la volumetria preesistente. Esclusi tutti gli immobili vincolati, per i centri storici decidono i Comuni

25/03/2014
Nuova Sabatini, click day da lunedì 31 marzo alle 9.00

Ammesse spese per macchinari, impianti, beni strumentali nuovi, hardware, software e tecnologie digitali. Esclusi terreni e fabbricati

20/03/2014
Scuole, i sindaci potranno affidare i lavori senza permesso di costruire

Pubblicato in Gazzetta il decreto con le deroghe alle norme sui titoli edilizi e al Codice Appalti che velocizzeranno gli interventi di riqualificazione

06/03/2014
Edilizia scolastica e Piano Casa, il varo slitta a mercoledì prossimo

Deroghe alle norme su appalti e permesso di costruire per velocizzare gli interventi sulle scuole. Previsti 1,5 miliardi per il social housing

26/02/2014
È legge lo slittamento dell’obbligo del POS al 30 giugno 2014

Convertito il Milleproroghe: i finanziamenti per l'edilizia scolastica saranno revocati se i lavori non verranno affidati entro il 30 giugno 2014

19/02/2014
Rinnovabili nei nuovi edifici, l’obbligo del 35% scatta dal 2014

Via libera della Camera al Milleproroghe, confermato lo slittamento al 30 giugno 2014 dell’obbligo di accettare pagamenti tramite POS

17/02/2014
Terre da scavo, da Arpa Lazio il modello di autodichiarazione

Dall’ Agenzia per la protezione ambientale chiarimenti per il riutilizzo dei materiali estratti

14/02/2014
‘Nuova Sabatini’, ecco come accedere ai finanziamenti

Domande dal 31 marzo 2014, ammessi gli acquisti di macchinari, impianti e beni strumentali, esclusi terreni e fabbricati

14/02/2014
6000 Campanili, assegnati i 50 milioni della seconda tranche

Le risorse hanno fatto scorrere la graduatoria post click day e finanzieranno 59 progetti che si sommano ai 115 della prima tranche

13/02/2014
Aperto anche ai professionisti il Fondo di garanzia per le PMI

Con la bozza di decreto del Ministro dello Sviluppo Economico risorse disponibili anche per le imprese colpite dalla crisi

31/01/2014
Riqualificare i centri storici, proposto un fondo da 250 milioni

Le risorse coprirebbero fino al 100% dei costi ma non sarebbero cumulabili con altri bonus

29/01/2014
Piano Casa Veneto, trovato l’accordo col Governo

La Regione si è impegnata a restituire ai Comuni il potere di porre limiti all'applicazione della norma

29/01/2014
Sicurezza scuole, interventi anche senza il permesso di costruire

Gli interventi potranno essere appaltati subito dopo l’aggiudicazione, niente obbligo di pubblicazione sui giornali

28/01/2014
Una ‘nuova Sabatini’ per aiutare le PMI ad investire in macchinari

In Gazzetta il Decreto che stanzia 2,5 miliardi di euro; beneficiari tutti i settori produttivi

24/01/2014
Ristrutturazioni, ok al bonus 50% anche se si sposta l’edificio

Lo spostamento deve essere di lieve entità, cioè non deve avvenire in un altro sito o in modo del tutto discrezionale nello stesso lotto

10/01/2014
Prevenzione incendi e sicurezza nelle scuole, ok a tempi più lunghi

Milleproroghe: fino al 31 dicembre 2014 la capacità del general contractor sarà provata da un attestato Soa

09/01/2014
Programma ‘6.000 Campanili’, ecco i primi 115 progetti finanziati

Pubblicata la graduatoria per i primi 100 milioni di euro, a breve altri 1000 interventi nei piccoli Comuni del Mezzogiorno

12/12/2013
Scuole, in Gazzetta il decreto che assegna 150 milioni alle Regioni

Entro il 28 febbraio 2014 via alle gare per 692 interventi di riqualificazione e bonifica dall’amianto

02/12/2013
Scia ed edilizia libera, l’Ance fa il punto sulle semplificazioni

Dai costruttori una panoramica sull’evoluzione normativa che ha portato allo snellimento delle procedure

15/11/2013
Meno regole e norme certe, le richieste degli ingegneri per la ripresa

Oltre il 90% dei professionisti disponibili ad assumersi responsabilità per la semplificazione

11/11/2013
Scuole, assegnati alle Regioni 150 milioni per 692 interventi urgenti

Via libera del Ministro dell’Istruzione ai fondi del Decreto Fare, il 29% per bonifica dall’amianto. A breve altri 300 milioni di euro dall’Inail

18/10/2013
Piano Scuole, 150 milioni agli Enti locali entro il 30 ottobre 2013

Inviate al Miur le graduatorie dei progetti finanziabili. Via ai lavori entro il 28 febbraio 2014

25/09/2013
Opere strategiche, necessari 11 miliardi nei prossimi tre anni

Presentato l'Allegato infrastrutture al Def 2014-2016. Expo 2015 e Mezzogiorno tra le priorità

09/09/2013
Monitoraggio opere pubbliche, i termini slittano di sei mesi

Le informazioni per evitare la revoca dei finanziamenti dovevano essere disponibili entro il 20 ottobre

06/09/2013
Edilizia scolastica, in arrivo 150 milioni per la messa in sicurezza

Piano per le scuole del DL Fare: invio progetti entro il 15 settembre 2013, pagamenti entro il 31 dicembre 2014

05/09/2013
Responsabilità solidale solo per autonomi con co.co.co/co.co.pro

Ministero del Lavoro: includendo anche altre categorie, trasgressore e soggetto tutelato coinciderebbero

04/09/2013
Programma ‘6000 Campanili’, domande dal 20 settembre

100 milioni riservati ai Comuni fino a 5.000 abitanti per interventi infrastrutturali e di adeguamento sismico

29/08/2013
Piano Città, in arrivo le risorse per Potenza, Matera ed Eboli

Sottoscritte le prime convenzioni per l’avvio dei lavori tra i Comuni e il Ministero delle Infrastrutture

26/08/2013
Durc, dal 2 settembre 2013 sarà rilasciato esclusivamente via PEC

Commissione paritetica Casse edili: riduzione dei tempi di consegna e diminuzione dei rischi di falsificazione

19/07/2013
Decreto Fare, Inu: ‘no alle modifiche della sagoma degli edifici’

Si rischia ‘un attentato alla storia edilizia dell’Italia, alle forme delle sue città e dei suoi paesi’

19/07/2013
Durc, ok alla compensazione tra debiti e crediti con la PA

Documento valido 120 giorni anche per lavori privati e per usufruire di benefici normativi e contributivi

19/07/2013
Assicurazione professionale obbligatoria, salta il rinvio al 2014

Cancellata la proroga di un anno. L’obbligo di stipulare una polizza assicurativa scatterà il 15 agosto 2013

17/07/2013
Assicurazione professionale, l’obbligo slitta al 15 agosto 2014

Emendamento al DL Fare: un anno in più di tempo per valutare le proposte delle compagnie di assicurazione presenti sul mercato

17/07/2013
Scia, Durc e sicurezza, dalle Regioni modifiche al DL del fare

Proposti correttivi per fare maggiore chiarezza normativa anche in ambito di terre e rocce da scavo

16/07/2013
Appalti pubblici, i correttivi dell’Authority al Decreto del Fare

Project financing sostenibile e meno rischi di opere incompiute nel documento al Governo

16/07/2013
Architetti: bene la semplificazione delle modifiche alla sagoma

Il Cnappc propone di ridurre drasticamente gli oneri per la rigenerazione urbana sostenibile

15/07/2013
Nel Decreto del Fare misure antisismiche per gli edifici pubblici

La Camera chiede un maggiore coinvolgimento degli enti locali nella sicurezza delle scuole

04/07/2013
Sicurezza sul lavoro, tutte le semplificazioni del decreto del fare

Negli interventi edilizi nei luoghi di lavoro comunicazioni solo se l'attività richiede più di tre lavoratori

28/06/2013
Appalti, in arrivo più tutele per i lavoratori autonomi

Ddl occupazione: committente e appaltatore obbligati a pagare entro un anno dalla cessazione dell’appalto

26/06/2013
Duvri, facoltativo nei settori a basso rischio

Il datore di lavoro potrà incaricare un preposto per il coordinamento dei lavori in sicurezza

25/06/2013
Demolizioni e ricostruzioni senza vincolo di sagoma, in Gazzetta il Decreto Fare

Tra le altre disposizioni Durc valido 180 giorni, misure per l’ambiente, sblocco dei cantieri e messa in sicurezza delle scuole

18/06/2013
Cnappc: ‘bene riportare l’edilizia al centro dell’azione di Governo’

‘Sul ddl contro il consumo di suolo riconosciuto il nostro lavoro per le politiche di riuso’

18/06/2013
Ritardi della PA puniti con risarcimenti fino a 4 mila euro

Nel Decreto del Fare approvato sabato anche un Piano nazionale per le zone a burocrazia zero

17/06/2013
Ristrutturazioni, Durc e terre da scavo, ok alle semplificazioni

Via libera del CdM a demolizioni e ricostruzioni senza vincolo di sagoma, Durc valido per 180 giorni

17/06/2013
Dal Governo 3 miliardi di euro per ferrovie, autostrade, metrò, scuole

Nel Decreto Fare anche il Programma ‘6.000 campanili’: 100 milioni di euro per 200 interventi nei Comuni sotto i 5.000 abitanti

12/06/2013
Demolizioni e ricostruzioni senza vincolo di sagoma, basterà la Scia

La proposta nel Pacchetto Semplificazioni, con l’abolizione del silenzio-rifiuto sul permesso di costruire e la proroga dei titoli abilitativi

Decreto Legge 21/06/2013 n. 69

(Gazzetta ufficiale 21/06/2013 n. 144)

Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia (Decreto Fare)

Testo vigente all'11-10-2013

TITOLO I
MISURE PER LA CRESCITA ECONOMICA

CAPO I
MISURE PER IL SOSTEGNO ALLE IMPRESE


IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

VISTI gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
RITENUTA la straordinaria necessita' ed urgenza di emanare disposizioni per la crescita economica e per la semplificazione del quadro amministrativo e normativo, nonche' misure per l'efficienza del sistema giudiziario e la definizione del contenzioso civile, al fine di dare impulso al sistema produttivo del Paese attraverso il sostegno alle imprese, il rilancio delle infrastrutture, operando anche una riduzione degli oneri amministrativi per i cittadini e le imprese;
VISTA la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 15 giugno 2013;
SULLA PROPOSTA del Presidente del Consiglio dei ministri, del Vicepresidente del Consiglio dei ministri e Ministro dell'interno, del Ministro dello sviluppo economico, del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, del Ministro dell'economia e delle finanze, del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e del Ministro della giustizia, di concerto con i Ministri dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, per i beni e le attivita' culturali, delle politiche agricole alimentari e forestali, della difesa, dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, del lavoro e delle politiche sociali, per gli affari europei, degli affari esteri, della salute, per gli affari regionali e le autonomie, per la coesione territoriale, per l'integrazione e per le pari opportunita', lo sport e le politiche giovanili;

EMANA

il seguente decreto-legge:

Art. 1

(Rafforzamento del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese)

1. Al fine di migliorare l'efficacia degli interventi del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all'articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662, con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sono adottate, entro 30 giorni
dall'entrata in vigore del presente decreto e nel rispetto degli equilibri di finanza pubblica, specifiche disposizioni volte a:
a) assicurare un piu' ampio accesso al credito da parte delle piccole e medie imprese, anche tramite:
1. l'aggiornamento, in funzione del ciclo economico e dell'andamento del mercato finanziario e creditizio, dei criteri di valutazione delle imprese ai fini dell'accesso alla garanzia del Fondo e della misura dell'accantonamento a titolo di coefficiente di rischio;
(2. l'incremento, sull'intero territorio nazionale, della misura massima della garanzia diretta concessa dal Fondo fino all'80 per cento dell'ammontare dell'operazione finanziaria, con riferimento alle "operazioni di anticipazione di credito, senza cessione dello stesso, verso imprese che vantano crediti nei confronti di pubbliche amministrazioni" e alle "operazioni finanziarie di durata non inferiore a 36 mesi" di cui, rispettivamente, agli articoli 4 e 5 del decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, 26 giugno 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 agosto 2012, n. 193, fermi restando gli ulteriori limiti nonche' i requisiti e le procedure previsti dai
medesimi articoli; la misura massima di copertura della garanzia diretta di cui al presente numero si applica anche alle operazioni in favore di imprese ubicate in aree di crisi definite dall'articolo 27 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, nonche' alle
operazioni garantite a valere sulla sezione speciale di cui all'articolo 2, comma 2, del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 27 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 233 del 7 ottobre 2009));
3. la semplificazione delle procedure e delle modalita' di presentazione delle richieste attraverso un maggior ricorso a modalita' telematiche ((di ammissione alla garanzia e di gestione delle relative pratiche));
4. misure volte a garantire l'effettivo trasferimento dei vantaggi della garanzia pubblica alle piccole e medie imprese beneficiarie dell'intervento;
b) limitare il rilascio della garanzia del Fondo alle operazioni finanziarie di nuova concessione ed erogazione, escludendo la possibilita' di garantire operazioni finanziarie gia' deliberate dai soggetti finanziatori alla data di presentazione della richiesta di garanzia, salvo che le stesse non siano condizionate, nella loro esecutivita', all'acquisizione della garanzia da parte del Fondo.
((b-bis) prevedere specifici criteri di valutazione ai fini dell'ammissione alla garanzia del Fondo da parte delle imprese sociali di cui al decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155, nonché delle cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381));

2. Le condizioni di ammissibilita' e le disposizioni di carattere generale di cui all'articolo 13 del decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato 31 maggio 1999, n. 248, sono approvate con decreto del Ministro dello sviluppo economico, sentito il Ministro dell'economia e delle finanze.

3. ((COMMA SOPPRESSO DALLA L. 9 AGOSTO 2013, N. 98)).

((4. Al comma 3, ultimo periodo, dell'articolo 39 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, le parole: "all'80 per cento" sono sostituite dalle seguenti: "al 50 per cento")).

5. ((PERIODO SOPPRESSO DALLA L. 9 AGOSTO 2013, N. 98)).
((All'articolo 39, comma 4, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n.
214, e successive modificazioni)), le parole: "nonche' alle grandi
imprese limitatamente ai soli finanziamenti erogati con la
partecipazione di Cassa depositi e prestiti, secondo quanto previsto
e nei limiti di cui all'articolo 8, comma 5, lettera b), del
decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, convertito, con modificazioni,
dalla legge 12 luglio 2011, n. 106" sono soppresse.
((5-bis. Nell'ambito delle risorse del Fondo di cui al comma 1 e
previa adozione di un apposito decreto del Ministro dello sviluppo
economico, da adottare di concerto con il Ministro dell'economia e
delle finanze, gli interventi ivi previsti sono estesi ai
professionisti iscritti agli ordini professionali e a quelli aderenti
alle associazioni professionali iscritte nell'elenco tenuto dal
Ministero dello sviluppo economico ai sensi della legge 14 gennaio
2013, n. 4, e in possesso dell'attestazione rilasciata ai sensi della
medesima legge n. 4 del 2013. Con il decreto di cui al primo periodo
sono determinate le modalita' di attuazione del presente comma,
prevedendo in particolare un limite massimo di assorbimento delle
risorse del Fondo non superiore al 5 per cento delle risorse stesse.
5-ter. Al fondo di garanzia a favore delle piccole e medie imprese
di cui all'articolo 2, colma 100, lettera a), della legge 23 dicembre
1996, n. 662, e successive modificazioni, possono affluire, previa
assegnazione all'entrata del bilancio dello Stato, contributi su base
volontaria per essere destinati alla microimprenditorialita' ai sensi
e secondo le modalita' di cui all'articolo 39, comma 7-bis, del
decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni,
dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214. Con decreto del Ministero
dell'economia e delle finanze, da adottare entro novanta giorni dalla
data di entrata in vigore della legge di conversione del presente
decreto, sono definite le modalita' di attuazione del presente comma
nonche' le modalita' di contribuzione da parte di enti, associazioni,
societa' o singoli cittadini al predetto fondo di garanzia di cui
all'articolo 2, comma 100, lettera a), della legge n. 662 del 1996)).
Art. 2

(Finanziamenti per l'acquisto di nuovi macchinari, impianti e
attrezzature da parte delle piccole e medie imprese)

1. Al fine di accrescere la competitivita' dei crediti al sistema
produttivo, le ((micro,)) piccole e medie imprese, come individuate
dalla Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione del 6 maggio
2003, possono accedere a finanziamenti e ai contributi a tasso
agevolato ((per gli investimenti, anche mediante operazioni di
leasing finanziario, in macchinari, impianti, beni strumentali di
impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonche'
per gli investimenti in hardware, in software ed in tecnologie
digitali)).
2. I finanziamenti di cui al comma 1 sono concessi, entro il 31
dicembre 2016, dalle banche (( e dagli intermediari finanziari
autorizzati all'esercizio dell'attivita' di leasing finanziario,
purche' garantiti da banche)) aderenti alla convenzione di cui al
comma 7, a valere su un plafond di provvista, costituito, per le
finalita' di cui all'articolo 3, comma 4-bis, del decreto-legge 10
febbraio 2009, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 9
aprile 2009, n. 33, presso la gestione separata di Cassa depositi e
prestiti S.p.A., per l'importo massimo di cui al comma 8.
3. I finanziamenti di cui al comma 1 hanno durata massima di 5 anni
dalla data di stipula del contratto e sono accordati per un valore
massimo complessivo non superiore a 2 milioni di euro per ciascuna
impresa beneficiaria, anche frazionato in piu' iniziative di
acquisto. I predetti finanziamenti possono coprire fino al cento per
cento dei costi ammissibili individuati dal decreto di cui al comma
5.
4. Alle imprese di cui al comma 1 il Ministero dello sviluppo
economico concede un contributo, rapportato agli interessi calcolati
sui finanziamenti di cui al comma 2, nella misura massima e con le
modalita' stabilite con il decreto di cui al comma 5. L'erogazione
del predetto contributo e' effettuata in piu' quote deter [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Corsi con crediti formativi
Geopietra

NEWS NORMATIVA

19/07 - Prestito vitalizio ipotecario, dal Notariato un vademecum

Presentato un foglio informativo dedicato agli strumenti patrimoniali per la terza età

19/07 - Codice Appalti, ecco gli atti che rischiano il richiamo di Anac

L’Anticorruzione potrà impugnare i documenti relativi a contratti di rilevante impatto e quelli con gravi violazioni


Tile
Tile