Impermeabilizzazione, isolamento termoacustico

Scheda Normativa

Decreto Legislativo 05/03/1948 n. 121

(Gazzetta ufficiale 16/03/1948 n. 63)

Provvedimenti a favore di varie regioni dell'Italia meridionale o delle Isole.

Preambolo

Il Presidente della Repubblica: Visto l'art. 4 del decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151, con le modificazioni ad esso apportate dall'art. 3, comma primo, del decreto legislativo Luogotenenziale 16 marzo 1946, n. 98; Viste le disposizioni transitorie I e XV della Costituzione; Visto l'art. 87, comma quinto, della Costituzione; Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri per i Lavori pubblici, per l'agricoltura e le foreste, per i trasporti e per l'industria e commercio; Di concerto con i Ministri per l'interno, per il bilancio e per il tesoro; Promulga il seguente decreto legislativo, approvato dal Consiglio del Ministri con deliberazione del 19 e 20 febbraio 1948:

Articolo 1

Art. 1. Per l'esecuzione di opere pubbliche straordinarie a pagamento non differito, nelle regioni Abruzzi e Molise, Campania, Puglie, Basilicata, Calabria e Sardegna e nei territori dei Comuni appartenenti alle provincie di Latina e Frosinone, nonchè dell'Isola d'Elba, anche di competenza di Amministrazioni provinciali e comunali di istituzioni pubbliche di beneficenza e di enti pubblici di assistenza, è autorizzata la spesa di L. 18.000.000.000. Detta spesa sarà iscritta per L. 6.000.000.000 nello stato di previsione della spesa del Ministero dei lavori pubblici per l'esercizio 1947-48 e per L. 12.000.000.000 dello stesso stato di previsione dell'esercizio 1948-49.

Articolo 2

Art. 2. A carico della spesa autorizzata con il precedente articolo, il Ministero dei lavori pubblici potrà assumere impegni nei limiti sottoindicati:

1) per opere stradali . . . . . . . . . . L. 3.900.000.000 2) per opere marittime . . . . . . . . . >> 5.000.000.000 3) per acquedotti ed altre opere igieniche e sanitarie . . . . . . . . . . . . . . . . . >> 6.500.000.000 4) per la riparazione e ricostruzione degli edifici di culto e di quelli degli enti pubblici di assistenza e beneficenza danneggiati o di- strutti da offese belliche a norma del decreto legislativo Presidenziale 27 giugno 1946, n. 35, modificato dal decreto legislativo del Capo prov- visorio dello Stato 29 maggio 1947, n. 649 . . >> 500.000.000 5) per la costruzione ed il completamento di edifici scolastici . . . . . . . . . . . . >> 1.000.000.000 6) per opere di consolidamento di abitati >> 100.000.000 7) per la concessione del concorso dello Stato per la costruzione di case popolari a norma dell'art. 1 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 8 maggio 1947, n. 399, modificato dal decreto legislativo del Capo prov- visorio dello Stato 22 dicembre 1947, n. 1600 >> 1.000.000.000

Articolo 3

Art. 3. Sul limite di L. 3.900.000.000 di cui al n. 1 del precedente art. 2 graverà la spesa di L. 2.500.000.000 (1) per contributi straordinari all'Azienda Nazionale Autonoma delle Strade Statali (A.N.A.S.) da destinare ad opere di carattere straordinario a pagamento non differito lungo le strade statali. (1) [Così rettificato in Gazz. Uff., 1 aprile 1948, n. 77 ]

Articolo 4

Art. 4. Sul limite di L. 6.500.000.000 fissato col precedente art. 2, n. 3, graveranno fino alla concorrenza di L. 700.000.000 le spese per l'esecuzione di opere a cura dell'Ente autonomo per l'acquedotto pugliese concernenti il completamento ed il miglioramento della rete principale dell'acquedotto pugliese e delle relative diramazioni, nonchè la costruzione della nuova diramazione per il comune di Orsara di Puglia ed il completamento, consolidamento e ripristino degli acquedotti della Basilicata gestiti dall'Ente medesimo in base alla legge 28 maggio 1942, n. 664.(1) Entro il limite suddetto, il Ministero dei lavori pubblici assumerà impegni in base a preventivi che l'Ente sottoporrà all'approvazione del Ministero stesso. Le somme saranno versate all'Ente a misura che esso debba iniziare l'esecuzione delle varie opere e secondo l'ammontare previsto dai relativi progetti. Sul predetto fondo di L. 6.500.000.000 possono altresì essere assunti impegni, fino al limite di L. 265.000.000, per il finanziamento, a totale carico dello Stato, delle opere di completamento necessarie per il ripristino degli impianti dell'Ente autonomo Volturno danneggiati da azioni belliche. (1) [Così rettificato in Gazz. Uff., 1 aprile 1948, n. 77 ]

Articolo 5

Art. 5. Per la concessione del contributo in annualità sugli interessi dei mutui contratti per la parte di spesa non coperta dal concorso di cui al n. 7 dell'art. 2 possono essere assunti impegni fino al limite di L. 30.000.000.

Articolo 6

Art. 6. Il Ministero dei lavori pubblici può, sul limite di spesa di cui al n. 4 del precedente art. 2, concedere il contributo di lire 10.000.000 per la riparazione dei danni di guerra alla <> di Bari, rimanendo escluso ogni altro contributo che possa spettare a termini di legge. I relativi lavori saranno eseguiti a cura del Ministero dei lavori pubblici.

Articolo 7

Art. 7. Salvo il disposto del penultimo comma del presente articolo, per l'esecuzione di opere pubbliche di bonifica, di miglioramento fondiario e di ripristino dell'efficenza produttiva delle aziende agricole nelle regioni e territori di cui al precedente art. 1 è autorizzata la spesa di L. 17.000.000.000 cosi ripartiti: a) per opere pubbliche di bonifica, comprese quelle di irrigazione e le sistemazioni idraulico-forestali di bacini montani, L. 10.000.000.000; b) per riparazione e ricostruzione di opere pubbliche di bonifica danneggiate o distrutte per eventi bellici, L. 500.000.000; c) per concessione di sussidi nella spesa per l'esecuzione di opere di miglioramento fondiario, ivi comprese quelle di irrigazione, lire 4.500.000.000; d) per la concessione dei sussidi nelle spese di sistemazione e riattamento delle strade vicinali, di cui al successivo art. 8, lire 1.000.000.000; e) per la concessione dei contributi previsti dall'art. 1 del decreto legislativo Presidenziale 1º luglio 1946, n. 31, e per le spese, relative all'assistenza tecnica e alla vigilanza di cui all'art. 11 del decreto stesso, L. 500.000.000; f) per apporto statale alla costituzione del fondo di dotazione della Cassa per l'acquisto, trasformazione e lottizzazione di terreni per la costituzione della piccola proprietà contadina, di cui al successivo art. 9, L. 500.000.000. Sul fondo di cui alla precedente lettera a) L. 500.000.000 sono destinate all'esecuzione di opere pubbliche di bonifica in Sicilia. La spesa di L. 17.000.000.000 di cui sopra sarà iscritta per lire 5.500.000.000 nello stato di previsione del Ministero dell'agricoltura e delle foreste dell'esercizio 1947-48, delle quali L. 500.000.000 per opere pubbliche di bonifica in Sicilia e per L. 11.500.000.000 nello stesso stato di previsione dell'esercizio 1948-49.

Articolo 8

Art. 8. Limitatamente alle regioni e territori di cui agli articoli 1 e 11, per i lavori di sistemazione e riattamento delle strade vicinali, il Ministero dell'agricoltura e delle foreste potrà concedere sussidi fino al 50% della spesa e per un importo complessivo di sussidi fino alla somma di L. 1.000.000.000 di cui alla lettera d) dall'art. 7.

Articolo 9

Art. 9. É istituita una Cassa per la formazione della piccola proprietà contadina nelle regioni e territori di cui all'art. 1 e in Sicilia. La Cassa provvede all'acquisto dei terreni, alla loro eventuale lottizzazione ed alla rivendita a coltivatori diretti soli od associati in cooperativa. Alla Cassa partecipano lo Stato, i consorzi di bonifica e gli enti di colonizzazione. Possono farne parte gli istituti di credito, assicurazione e previdenza che siano autorizzati dal Ministro per il tesoro. Con decreto del Ministro per l'agricoltura e le foreste, di concerto con quello per il tesoro, saranno approvate le norme per l'organizzazione ed il funzionamento della Cassa.

Articolo 10

Art. 10. Per l'esecuzione, nei territori di cui all'art. 1 ed in Sicilia, di opere ferroviarie a cura del Ministero dei trasporti (Ferrovie dello Stato e Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti in concessione) è autorizzata, la spesa di L. 2.000.000.000. Con decreti del Ministro per i trasporti, di concerto con quello per il tesoro, sarà provveduto al riparto della spesa di cui al comma precedente fra l'Azienda autonoma delle ferrovie dello Stato e l'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti in concessione.

Articolo 11

Art. 11. Per l'esecuzione di opere pubbliche straordinarie a pagamento non differito in Sicilia, anche di competenza di Amministrazioni provinciali e comunali, di istituzioni pubbliche di beneficenza e di enti pubblici di assistenza, nonchè per la concessione di sussidi a norma del testo unico 10 aprile 1947, n. 261, sull'alloggio dei senza tetto, è autorizzata la spesa di L. 11.200.000.000. Per la concessione del concorso dello Stato nella spesa di costruzione di case popolari in Sicilia a norma dell'art. 1 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 8 maggio 1947, n. 399, modificato dal decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 22 dicembre 1947, n. 1600, è autorizzata la spesa di L. 800.000.000. Le somme di cui ai precedenti comma saranno iscritte negli stati di previsione della spesa del Ministero dei lavori pubblici per lire 3.438.000.000 nell'esercizio 1947-48, per L. 5.000.000.000 nell'esercizio 1948-1949 e per L. 3.562.000.000 nell'esercizio 1949-50. Per la concessione del contributo in annualità sugli interessi dei mutui contratti per la parte di spesa non coperta dal concorso di cui al secondo comma del presente articolo, possono essere assunti impegni fino al limite di L. 24.000.000.

Articolo 12

Art. 12. Per l'esecuzione di opere pubbliche di bonifica e di miglioramento fondiario, comprese quelle di irrigazione in Sicilia, è autorizzata la spesa di L. 6.000.000.000, di cui L. 5.000.000.000 per opere pubbliche di bonifica e di L. 1.000.000.000 per quelle di miglioramento fondiario. La somma di cui al precedente comma sarà iscritta nello stato di previsione della spesa del Ministero dell'agricoltura e delle foreste per L. 1.000.000.000 nell'esercizio 1947-48, per L. 3.000.000.000 nell'esercizio 1948-49 e per L. 2.000.000.000 nell'esercizio 1949-50.

Articolo 13

Art. 13. Per gli scopi di cui ai due precedenti articoli è autorizzata l'ulteriore spesa di L. 2.000.000.000. Salvo quanto disposto dal successivo comma, l'attribuzione di questa spesa ai singoli gruppi di opere e la fissazione dei limiti di impegno relativi saranno determinati con decreto dei Ministri per i lavori pubblici e per l'agricoltura e le foreste, di concerto con i Ministri per il bilancio e per il tesoro. Sul fondo di L. 2.000.000.000 di cui al prima comma del presente articolo possono essere assunti impegni fino al limite di L. 562.000.000 per l'esecuzione dei lavori di completamento per gli alloggi popolari per gli operai addetti alle miniere di zolfo in Sicilia, di cui alla legge 23 gennaio 1941, n. 113, nonchè per l'esecuzione delle opere di pubblica utilità nei villaggi e sobborghi per gli zolfatari in Sicilia di cui alla legge 30 marzo 1941, n. 480. Al lavori di completamento degli alloggi predetti si applicano le disposizioni degli articoli 2 e 3 del decreto legislativo Luogotenenziale 22 settembre 1945, n. 675, e successive modificazioni. La indicata spesa complessiva di L. 2.000.000.000 sarà iscritta per L. 562.000.000 nello stato di previsione del Ministero dei lavori pubblici dell'esercizio 1947-48 e per le residue L. 1.438.000.000 nei competenti stati di previsione dello stesso Ministero dei lavori pubblici e di quello dell'agricoltura e delle foreste nell'esercizio 1949-50.

Articolo 14

Art. 14. Nella scelta delle opere da finanziare con i fondi di cui ai precedenti articoli 11, 12 e 13, si procederà di intesa con la Regione siciliana. In sede di determinazione del contributo di solidarietà nazionale da assegnarsi ai sensi dell'art. 38 dello Statuto della Regione siciliana, approvato con regio decreto legislativo 15 maggio 1946, n. 455, per gli esercizi 1946-47, 1947-48, 1948-49 e 1949-50, sarà tenuto conto della spesa sostenuta per l'esecuzione delle opere [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
Optima Reflex
Yokis

NEWS NORMATIVA

23/07 - Debiti Amministrazioni, pagati 26 miliardi a professionisti e imprese

Dal Ministero dell’economia il punto della situazione sulle risorse stanziate, assegnate ed erogate

23/07 - Efficienza energetica, Assotermica: bene le norme per gli impianti

Semplificata l’evacuazione dei fumi ‘a parete’ per caldaie a condensazione e apparecchi ibridi


Sistema Penetron
-15%
Geometri
GEOMETRI

Prezzo: € 32

Offerta: € 27,2

-15%
PSC per tipologie di cantiere. Con CD-ROM
PSC PER TIPOLOGIE DI CANTIERE. CON CD-ROM

Prezzo: € 49

Offerta: € 41,65

Axolute Monochrome