inc

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge dello Stato 27/12/ 2006 n. 296

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)

News Correlate

01/12/2009
Detrazione 55%: nuova guida dell’Agenzia delle Entrate

L’agevolazione fiscale per la riqualificazione energetica scade il 31 dicembre 2010

29/09/2009
Più semplice il bonus 55% per la riqualificazione energetica

Introdotti nuovi requisiti minimi delle prestazioni e dell’efficienza energetica delle pompe di calore

28/09/2009
Detrazione fiscale 55%: semplificate le procedure

Modificato il decreto ministeriale del 19 febbraio 2007 sulla riqualificazione energetica degli edifici

Decreto Ministeriale 06/08/2009

(Gazzetta ufficiale 26/09/2009 n. 224)

Ministero dell’Economia e delle Finanze - Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA
E DELLE FINANZE
di concerto con
IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Visto l'art. 1, commi da 344 a 347, della legge 27 dicembre 2006,
n. 296, recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato, in forza dei quali spetta una detrazione
dall'imposta lorda per una quota pari al 55 per cento delle spese,
effettivamente rimaste a carico del contribuente, sostenute entro il
31 dicembre 2007 per gli interventi ivi previsti;
Visto l'art. 1, comma 349, della citata legge n. 296 del 2006, il
quale prevede che con decreto del Ministro dell'economia e delle
finanze di concerto con il Ministro dello sviluppo economico sono
stabilite modalita' di attuazione delle disposizioni di cui ai commi
344, 345, 346 e 347;
Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze di
concerto con il Ministro dello sviluppo economico 19 febbraio 2007
recante «Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di
riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai
sensi dell'art. 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.»
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2007;
Visto l'art. 1, comma 20, della legge 28 dicembre 2007, n. 244,
recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato, in forza del quale le disposizioni di cui al
citato art. 1, commi da 344 a 347 della legge n. 296 del 2006 si
applicano, nella misura e alle condizioni ivi previste, anche alle
spese sostenute entro il 31 dicembre 2010;
Visto l'art. 1, comma 24, della citata legge n. 244 del 2007, con
il quale sono modificate talune modalita' applicative delle
disposizioni di cui al citato art. 1, commi da 344 a 347, della legge
n. 296 del 2006;
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 11 marzo
2008 recante «Attuazione dell'art. 1, comma 24, lettera a), della
legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite
di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza termica ai
fini dell'applicazione dei commi 344 e 345 dell'art. 1 della legge 27
dicembre 2006, n. 296.» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66,
del 18 marzo 2008;
Visto l'art. 1, comma 286, della citata legge n. 244 del 2007, in
base al quale le disposizioni di cui al citato art. 1, comma 347
della legge n. 296 del 2006, si applicano, nella misura e alle
condizioni ivi previste, anche alle spese relative alla sostituzione
di impianti di climatizzazione invernali con pompe di calore ad alta
efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia;
Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di
concerto con il Ministro dello sviluppo economico, del 7 aprile 2008
recante «Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di
riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai
sensi dell'art. 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296»;
Visto l'art. 29, comma 6, della legge 28 gennaio 2009, n. 2,
inerente la conversione in legge, con modificazioni, del
decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, recante misure urgenti per il
sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare
in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale, che prevede
l'emanazione di un provvedimento modificativo del decreto del
Ministro dell'economia e delle finanze di concerto con il Ministro
dello sviluppo economico del 19 febbraio finalizzato a semplificare
le procedure e a ridurre gli adempimenti amministrativi a carico dei
contribuenti;
Decreta:

Art. 1.

Semplificazione e chiarimento delle procedure e riduzione degli
adempimenti amministrativi
1. Al decreto del Ministro dell'economia e delle finanze di
concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 19 febbraio
2007 recante «Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di
riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai
sensi dell'art. 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296»,
pubblicato Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2007, (di seguito
denominato: decreto), come modificato dal decreto del Ministro
dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello
sviluppo economico, del 7 aprile 2008, sono apportate le seguenti
modificazioni:
a) all'art. 4, comma 1, la lettera a) e' sostituita dalla
seguente: «a) acquisire l'asseverazione di un tecnico abilitato che
attesti la rispondenza dell'intervento ai pertinenti requisiti
richiesti nei successivi articoli 6, 7, 8 e 9. Tale asseverazione
puo' essere: - sostituita da quella resa dal direttore lavori sulla
conformita' al progetto delle opere realizzate, obbligatoria ai sensi
dell'art. 8, comma 2, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192,
e successive modifiche e integrazioni; - esplicitata nella relazione
attestante la rispondenza alle prescrizioni per il contenimento del
consumo di energia degli edifici e relativi impianti termici, che, ai
sensi dell'art. 28, comma 1, della legge 9 gennaio 1991, n. 10, il
proprietario dell'edificio, o chi ne ha titolo, deve depositare
presso le amministrazioni competenti secondo le disposizioni vigenti,
in doppia copia, insieme alla denuncia dell'inizio dei lavori
relativi alle opere di cui agli articoli 25 e 26 della stessa
legge.»;
b) all'art. 5, comma 3: dopo le parole «di cui all'art. 1,»
aggiungere le parole «fino all'entrata in vigore dei decreti di cui
all'art. 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19
agosto 2005, n. 192,» e dopo le parole «e successive modifiche e
integrazioni.» aggiungere le parole «Successivamente i medesimi
calcoli saranno svolti nel rispetto delle disposizioni dei decreti di
cui all'art. 4, comma 1, lettere a) e b), del predetto decreto
legislativo.»;
c) all'art. 7, comma 2, eliminare le parole da «, corredata dalle
certificazioni» a «conformita' del prodotto»;
d) all'art. 8, comma 2, sostituire le parole da «puo' essere
prodotta» a «da un laboratorio certificato, e» con le parole «puo'
essere prodotto»;
e) all'art. 9:
1) al comma 1, lettera a), dopo le parole «generatori di calore a
condensazione» aggiungere «, ad aria o ad acqua,» e alla lettera b),
dopo le parole «sono instal [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Isotec
inc
Centodieci
inc

NEWS NORMATIVA

Tettoia, qual è la distanza giusta dalla costruzione vicina?

21/04 - Tettoia, qual è la distanza giusta dalla costruzione vicina?

Il Tar Calabria interviene sul concetto di costruzione e di edificio

20/04 - Prove sui materiali: eliminata la competenza esclusiva dei laboratori, largo ai tecnici

Il Tar Lazio sospende la disposizione contenuta nelle Linee guida sui ponti e viadotti esistenti


PEDESTAL PRIME
inc
Internorm
inc

inc