Roofingreen Leaf
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Parcelle Professionali

venerdì 2 febbraio 2018
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Studi di settore: pubblicati 193 modelli, 24 riguardano i professionisti

Saranno utilizzati per l’ultima volta, i redditi prodotti nel 2018 si dichiareranno con gli indici sintetici di affidabilità fiscale

Studi di settore: pubblicati 193 modelli, 24 riguardano i professionisti
02/02/2018 – Si completa il quadro per le dichiarazioni dei redditi dei professionisti. L’Agenzia delle Entrate ha approvato il provvedimento 31 gennaio 2018, e pubblicato sul proprio sito web i 193 modelli utili all’applicazione degli studi di settore.   Ricordiamo che la dichiarazione dei rediti 2017, effettuata nel 2018, sarà l’ultima basata sugli studi di settore. I redditi del 2018, da dichiarare nel 2019, saranno “schedati” in base ai nuovi indici di affidabilità fiscale.   Studi di settore, ultimo anno Sul totale, i modelli per il comparto delle professioni sono 24, corredati dalle istruzioni per la compilazione. È inoltre presente una parte generale con le istruzioni comuni a tutti gli studi di settore, ad esempio [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 22 gennaio 2018
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Fascicolo di fabbricato, CNI: ‘unico strumento efficace per conoscere il livello di rischio’

Ingegneri scettici su diagnosi speditiva e archivio unico informatizzato proposti da Casa Italia

Fascicolo di fabbricato, CNI: ‘unico strumento efficace per conoscere il livello di rischio’
22/01/2018 – Il fascicolo di fabbricato è l’unico strumento efficace per conoscere il livello di rischio cui sono esposti gli immobili. Ad affermarlo è il Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), che ha analizzato il Rapporto sulla Promozione della sicurezza dai Rischi naturali del Patrimonio abitativo, elaborato a giugno 2017 dalla Struttura di Missione Casa Italia, sottoponendolo a 4mila iscritti. Dall’analisi è emerso invece scetticismo verso la diagnosi speditiva e il Repository unico, altri strumenti di classificazione degli immobili individuati dal rapporto.   Rischio sismico, tre modi per classificare gli edifici Il rapporto di Casa Italia individua tre possibili metodi per conoscere il livello di rischio cui sono esposti [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 19 gennaio 2018
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Ricostruzione post sisma, definiti i criteri per la progettazione

In Gazzetta le indicazioni per la riparazione degli edifici che hanno riportato danni lievi

Ricostruzione post sisma, definiti i criteri per la progettazione
19/01/2018 – Via libera ai criteri per la progettazione degli interventi di ricostruzione e riparazione degli edifici che, dopo gli eventi sismici del 2016, hanno riportato danni lievi. È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’ordinanza 44/2017, che specifica quali interventi sono ammessi ai contributi, dando una guida ai progettisti.   Riduzione della vulnerabilità L’ordinanza chiarisce innanzitutto che la riduzione delle vulnerabilità consiste in una serie di interventi finalizzati a ridurre o eliminare i collassi locali, così come indicato nell’Allegato, tenendo conto del materiale con cui è realizzato l’edificio e degli elementi presenti.   Ricostruzione e costo dell’intervento L’ordinanza spiega [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 18 gennaio 2018

Appalti, definite le regole sui collaudi delle grandi opere

Per le opere realizzate con la formula del contraente generale possono essere affidati a soggetti specializzati esterni

Appalti, definite le regole sui collaudi delle grandi opere
18/01/2018 – Pubblicata in Gazzetta Ufficiale un’altra norma del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Si tratta del DM 7 dicembre 2017 che detta le regole per il collaudo delle grandi opere.   Grandi opere, collaudo anche all’esterno Il soggetto aggiudicatore di infrastrutture di grande rilevanza o complessità, affidata con la formula del contraente generale, sulla base di una motivata richiesta della commissione di collaudo, e prima dell'emissione del certificato di collaudo, può autorizzare la commissione ad avvalersi di soggetti specializzati esterni.   I servizi di collaudo devono essere aggiudicati, secondo le procedure di gara previste dal Codice Appalti, a soggetti specializzati nel settore d'interesse.   Grandi opere, i costi [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 10 gennaio 2018

Super e iper ammortamento, le novità del 2018

Fisco Oggi: il super ammortamento passa dal 40% al 30% ed esclude gli investimenti in veicoli

Super e iper ammortamento, le novità del 2018
10/01/2018 – Per tutto il 2018 i professionisti e i titolari di reddito d’impresa potranno beneficiare del super ammortamento e dell’iper ammortamento in relazione all’acquisto di beni strumentali nuovi.   A spiegare le novità delle misure previste dalla Legge di Bilancio 2018 Fisco Oggi, la rivista online dell'Agenzia delle Entrate.   Super ammortamento: cos’è e le novità 2018 Per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi, effettuati dal 1º gennaio al 31 dicembre 2018, (oppure entro il 30 giugno 2019, a condizione che entro il 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione) è previsto [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 9 gennaio 2018
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Acquisto prima casa, quando si possono detrarre le spese di intermediazione immobiliare?

La Posta dell'Agenzia delle Entrate spiega cosa accade in caso di mancata stipula del contratto definitivo di compravendita

Acquisto prima casa, quando si possono detrarre le spese di intermediazione immobiliare?
09/01/2018 – E’ possibile beneficiare della detrazione per spese di intermediazione immobiliare in caso di mancata stipula del contratto definitivo di compravendita?   La risposta alla domanda di un contribuente arriva dalla Posta di Fisco Oggi, rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate.   Intermediazioni immobiliari: la detrazione Fisco Oggi ha ricordato che dall’Irpef lorda è possibile detrarre il 19% dei compensi comunque denominati, pagati a soggetti di intermediazione immobiliare in dipendenza dell’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, per un importo non superiore a 1.000 euro per ciascuna annualità.   Intermediazione immobiliare: detrazione collegata all’acquisto Poiché [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 2 gennaio 2018
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

In Gazzetta la Legge di Bilancio, operativi i nuovi bonus per la casa

Scarica le Guide di Edilportale a ecobonus, sismabonus, bonus verde, ristrutturazioni e bonus mobili. Equo compenso rafforzato per i professionisti e investimenti in infrastrutture

In Gazzetta la Legge di Bilancio, operativi i nuovi bonus per la casa
02/01/2018 – È entrata in vigore ieri 1° gennaio la Legge di Bilancio 2018, che prevede una serie di novità per i bonus sulla casa, introduce il concetto di equo compenso rafforzato per i professionisti e stanzia risorse per le infrastrutture.   Ecobonus variabile dal 50% al 65% Agli interventi di efficientamento energetico degli edifici effettuati fino al 31 dicembre 2018 è riconosciuta una detrazione variabile dal 50% al 65%. Invariate, fino al 2021, le detrazioni per i condomìni. Un Fondo offrirà garanzie sui prestiti richiesti da chi intende effettuare lavori di riqualificazione energetica. SCARICA L’INFOGRAFICA DI EDILPORTALE CON I PRODOTTI BENEFICIARI DEI BONUS   Ecobonus + sismabonus, detrazione fino all'85% Entra [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 28 dicembre 2017
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

L’equo compenso entra nelle norme attuative del Codice Appalti

Il Consiglio di Stato chiede all’Anac di adeguare la bozza di linee guida sui servizi di ingegneria e architettura

L’equo compenso entra nelle norme attuative del Codice Appalti
28/12/2017 – Nella determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara è necessario fare riferimento alle norme sull’equo compenso. A ribadirlo è il Consiglio di Stato, che ha dato parere positivo, con osservazioni, allo schema di linee guida per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura attuative del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Corrispettivo a base di gara ed equo compenso Secondo il Consiglio di Stato, le linee guida devono aggiornarsi con le ultime novità normative. Non basta più prendere atto che il DL 83/2012 ha abrogato le tariffe minime e affermare che i corrispettivi siano determinati sulla base del Decreto “Parametri” (DM 17 giugno 2016). È necessario che queste disposizioni siano coordinate [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 22 dicembre 2017
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Legge di Bilancio 2018, le novità per professionisti e imprese

Equo compenso rafforzato, tempi certi per i pagamenti della PA, fatturazione elettronica e rinvio degli indici di affidabilità fiscale

Legge di Bilancio 2018, le novità per professionisti e imprese
22/12/2017 – Equo compenso conforme al DM parametri, tempi certi per i pagamenti della pubblica amministrazione, fatturazione elettronica obbligatoria anche tra privati, rinvio al 2019 degli indici di affidabilità fiscale al posto degli studi di settore e incentivi per l’acquisto di beni strumentali nuovi e formazione del personale.   Queste le novità per professionisti e imprese contenute nella Manovra 2018.   Equo compenso conforme al Decreto Parametri La Legge di Bilancio 2018 rafforza il principio dell'equo compenso specificando che il compenso del professionista deve essere conforme al Decreto Parametri (DM 17 giugno 2016). Viene, infatti, sostituita la formulazione introdotta dal Decreto Fiscale (Legge 172/2017) in base al quale il compenso, [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 20 dicembre 2017
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Professionisti, l’equo compenso dovrà essere conforme al DM Parametri

L'emendamento al ddl Bilancio 2018 vieta anche le clausole vessatorie mascherate da accordi

Professionisti, l’equo compenso dovrà essere conforme al DM Parametri
20/12/2017 – Le norme sull’equo compenso sono da poco entrate in vigore, ma già si pensa a renderle più stringenti perché non si lasci spazio a diverse interpretazioni nella determinazione dei corrispettivi e nella definizione delle clausole vessatorie.   Equo compenso, conformità al decreto Parametri Con un emendamento al disegno di legge di Bilancio 2018 viene stabilito che il compenso deve essere conforme al Decreto Parametri (DM 17 giugno 2016). Viene sostituita la formulazione introdotta dal decreto “fiscale” (Legge 172/2017) in base al quale il compenso, per essere equo, avrebbe dovuto essere determinato “tenuto conto dei parametri”. Si tratta di una formulazione più stringente, pesata per non lasciare [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Cyrus
mercoledì 20 dicembre 2017 - 13:22
Ma anche con questa legge agli studi di architettura sarà concesso di pagare poco e male le finte partite iva che sfruttano da sempre? Perchè a questi studi (e mi risulta simile il problema per gli avvocati) è concesso il lusso di schiavizzare i lavoratori? ..
[Leggi questo commento]


» Tutte le news PARCELLE PROFESSIONALI

Speciale PARCELLE PROFESSIONALI sponsored by:

CLS DRENO
Air Inverter II
Mazzonetto


SERIE ONE