BFT
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Parcelle Professionali

mercoledì 18 maggio 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Appalti e documenti pubblici, con il FOIA saranno più trasparenti

Stazioni Appaltanti obbligate a rendere noti costi e tempi di consegna delle opere. I cittadini potranno richiedere gratis tutti i documenti della PA

Appalti e documenti pubblici, con il FOIA saranno più trasparenti
18/05/2016 – Il costo di un’opera pubblica e i tempi necessari per il suo completamento diventeranno informazioni di dominio pubblico. Lo prevede il decreto approvato lunedì dal Consiglio dei Ministri che introduce il meccanismo dell'accesso civico sul modello del "Freedom of Information Act" (FOIA) di matrice anglosassone.   Il decreto rientra nel pacchetto di norme attuative della riforma della Pubblica Amministrazione (Legge  124/2015) voluta dal Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Maria Anna Madia.   FOIA e appalti pubblici Il decreto traccia un quadro completo degli obblighi della PA in materia di trasparenza, mettendo insieme e rafforzando una serie di adempimenti già previsti in ordine sparso [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 5 maggio 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Compensi dei professionisti sempre soggetti a Iva

Cassazione: l’imposta è dovuta anche se il corrispettivo per i servizi svolti sono percepiti dopo la chiusura dell’attività

Compensi dei professionisti sempre soggetti a Iva
05/05/2016 – Il compenso del professionista è soggetto ad Iva anche se percepito dopo la cessazione dell’attività. Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza 8059/2016.   I giudici hanno spiegato che per capire a quali imposte è soggetto il compenso professionale bisogna fare riferimento al momento in cui è stata svolta l’attività e non a quello in cui è avvenuto il pagamento.   Nel caso esaminato dalla Cassazione, un professionista aveva svolto un servizio. Dopo qualche mese aveva cessato la sua attività e dopo aveva ricevuto il relativo compenso. A suo avviso doveva pagare solo l’Irpef, imposta regionale sulle persone fisiche, ma non l’Iva.   Di parere opposto l’Agenzia delle [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 5 maggio 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Codice Appalti e linee guida Anac, Architetti: 'finalmente regole chiare'

Sanatoria dell’Anticorruzione sulle gare bandite secondo le vecchie regole fino al 19 aprile 2016

Codice Appalti e linee guida Anac, Architetti: 'finalmente regole chiare'
05/05/2016 - “Finalmente regole chiare ed apertura del mercato”. È il commento del Consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) sulle linee guida del nuovo Codice Appalti, che l’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) ha predisposto e messo in consultazione.   L’analisi degli Architetti si è concentrata prevalentemente su uno dei sette documenti messi a punto dall’ANAC, quello sui servizi di ingegneria e architettura. Per il CNAPPC le linee guida aggiustano il tiro del nuovo Codice Appalti. Nei giorni scorsi il Consiglio aveva diffuso un commento negativo sul Codice nel quale aveva affermato di vedere "più ombre che luci".   Servizi di progettazione, il parere degli [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 29 aprile 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Codice Appalti, in consultazione le linee guida dell’Anac

Compensi dei progettisti a base di gara determinati in base al DM Parametri fino all'approvazione della tabella dei corrispettivi prevista dal Codice

Codice Appalti, in consultazione le linee guida dell’Anac
29/04/2016 - L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha mantenuto la promessa. A una settimana dall’annuncio, le linee guida dell'Anac per l’attuazione del Codice Appalti sono pronte per la consultazione.   Al momento l’Authority si è concentrata su sette documenti che toccano gli aspetti considerati cruciali per consentire lo svolgimento delle gare senza intoppi ed incertezze dovute alla sovrapposizione tra le nuove norme e il vecchio regolamento attuativo.   Tra questi ce n'è uno dedicato ai servizi di ingegneria ed architettura. Si corregge quindi il tiro rispetto all’impostazione del Codice, che non ha riservato un capitolo dedicato ai servizi di progettazione, ma li ha assimilati ad altre tipologie di gare.   Servizi [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Mario
venerdì 29 aprile 2016 - 12:43
Complimenti!


venerdì 22 aprile 2016
pubblicato da Alessandra Marra in PROFESSIONE

Consulenze tecniche, RTP: ‘siano affidate solo a professionisti iscritti all’albo’

Richiesta anche la rotazione degli incarichi e l’aggiornamento dei compensi per i CTU

Consulenze tecniche, RTP: ‘siano affidate solo a professionisti iscritti all’albo’
22/04/2016 – Affidare le consulenze tecniche a supporto dei magistrati solo a professionisti iscritti all’albo professionale e prevedere una rotazione degli incarichi per agevolare i giovani.   Ecco alcune delle proposte avanzate dalla Rete delle Professioni Tecniche (RPT) in occasione del convegno “Iscrizione del consulente tecnico agli albi professionali: garanzia di Giustizia più efficiente”, tenutosi il 19 aprile scorso a Roma nell’ambito del “Salone della Giustizia”.   Per l’occasione RTP ha presentato il Position Paper sul tema dei consulenti tecnici con una serie di proposte atte a definire i nuovi principi generali per l’affidamento di incarichi professionali agli ausiliari del giudice (consulenti tecnici nel [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 21 aprile 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Codice Appalti, i progettisti alle prese con le nuove regole

Concorsi di progettazione, offerta economicamente più vantaggiosa sopra i 40mila euro e BIM, ma nessun riferimento al DM Parametri

Codice Appalti, i progettisti alle prese con le nuove regole
21/04/2016 – Centralità della progettazione per assicurare la qualità delle opere pubbliche. Con questo obiettivo il nuovo Codice Appalti mira a correggere gli errori del passato dettando una serie di regole con cui i progettisti devono ora confrontarsi.   Nelle gare bandite da questo momento in poi non potrà più andare il progetto preliminare, ma quello definitivo. In questo modo si eviterà che eventuali imprevisti facciano lievitare i costi e i tempi dei lavori. Per questo motivo cambiano anche le regole del concorso di progettazione, che sarà utilizzato più di quanto è stato fatto fino ad ora.   Ma non solo, perché i servizi di progettazione assorbono l’impatto dell’offerta economicamente più [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 20 aprile 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Nuovo Codice Appalti, ecco il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Subito operativi il limite del 30% al subappalto, l'offerta economicamente più vantaggiosa, il divieto di appalto integrato e la cancellazione del 2%. SCARICA IL TESTO

Nuovo Codice Appalti, ecco il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale
20/04/2016 - È finalmente entrato in vigore il nuovo Codice Appalti. Il testo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 aprile 2016. Subito operativo il criterio di aggiudicazione con l’offerta economicamente più vantaggiosa, il divieto di appalto integrato, il limite del 30% al subappalto e la cancellazione dell’incentivo 2% ai progettisti interni alla Pubblica Amministrazione. SCARICA IL TESTO DEL CODICE APPALTI IN VIGORE CONSULTA LO SPECIALE NUOVO CODICE APPALTI PUBBLICI Per altre norme, come la qualificazione di imprese e Stazioni Appaltanti e il dèbat public bisognerà attendere le linee guida dell’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) che faranno da base di riferimento per i decreti attuativi utili [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 15 aprile 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Nuovo Codice Appalti, approvato il testo definitivo

Prossimi passaggi la pubblicazione in Gazzetta e l'entrata in vigore entro lunedì 18 aprile. SCARICA IL TESTO

Nuovo Codice Appalti, approvato il testo definitivo
15/04/2016 – È stato approvato oggi in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il nuovo Codice degli Appalti Pubblici. "Una mastodontica operazione di riscrittura - l'ha definita il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in conferenza stampa - che chiude la strada alla corruzione e continua nella direzione di sbloccare i lavori in Italia". SCARICA IL NUOVO CODICE APPALTI  Il Presidente del Consiglio ha posto l’attenzione sulla buona progettazione, che insieme alla trasparenza e alla lotta alla corruzione è uno dei cardini della riforma. “In gara andava progetto preliminare, quindi si era esposti a problemi, lievitavano costi e tempi di realizzazione”. Ora in gara andrà il progetto esecutivo. Ma non solo, [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 13 aprile 2016
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Agevolazioni prima casa, leasing immobiliare e bonus edilizi: i chiarimenti delle Entrate

L’Agenzia specifica che il beneficio spetta anche a chi procede all’acquisto, entro un anno, prima della vendita dell’immobile preposseduto

Agevolazioni prima casa, leasing immobiliare e bonus edilizi: i chiarimenti delle Entrate
13/04/2016 – Il credito d’imposta per l’acquisto della prima casa spetta anche al contribuente che procede all’acquisto della nuova abitazione, entro un anno dall’acquisto della precedente, prima della vendita dell’immobile preposseduto.   Questo uno dei chiarimenti contenuti nella circolare 12/E in cui l’Agenzia delle Entrate risponde a quesiti relativi alle agevolazioni prima casa, ai contribuenti minimi, al leasing immobiliare e ai bonus per ristrutturazioni e risparmio energetico.    Agevolazioni prima casa In merito alle agevolazioni previste per l’acquisto delle prima casa l’Agenzia chiarisce che l’aliquota del 2 per cento dell’imposta di registro spetta anche nel caso che il nuovo acquisto sia [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 12 aprile 2016
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Appalti, nuovo Codice in vigore entro una settimana

Subito dopo il 18 aprile scatterà la fase transitoria in cui l’Anac dovrà varare i decreti attuativi

Appalti, nuovo Codice in vigore entro una settimana
12/04/2016 – Settimana decisiva per il nuovo Codice Appalti. Il decreto dovrà essere approvato ed entrare in vigore entro lunedì 18 aprile. C’è quindi poco tempo perché il nuovo testo, con le indicazioni del Parlamento, approdi in Consiglio dei Ministri e diventi operativo.   Ma già si intravedono le difficoltà. Dopo l’approvazione ci sarà un periodo transitorio in cui nuovo Codice Appalti e vecchio regolamento attuativo coesisteranno. Un periodo che, definite le norme generali, servirà all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ad adottare la regolamentazione di dettaglio nei diversi settori. Secondo gli operatori, però, questo tempo di transizione potrebbe creare incertezze e disincentivare [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news PARCELLE PROFESSIONALI

Speciale PARCELLE PROFESSIONALI sponsored by:

Holcim
Alcantara
Alcantara


Corsi di formazione 2016