Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Penetron standard “a spolvero” viene utilizzato come impermeabilizzazione e protezione chimica di strutture in calcestruzzo orizzontali fresche di getto o elementi prefabbricati. Viene applicato come spolvero superficiale, anche miscelato a secco con il quarzo, e rifinito a staggia o ad elicottero per ottenere una corretta omogeneizzazione. Penetron standard “a spolvero” aumenta notevolmente la resistenza all’impatto e all’abrasione delle superfici trattate, diventa parte integrante della struttura eliminando le problematiche dei comuni rivestimenti superficiali (polverizzazione, abrasione, delaminazione, sbollatura per umidità in controspinta). Particolarmente indicato per la sua resistenza agli attacchi chimici (pH 3-11 in continuo, pH 2-12 in saltuario) alle classi ambientali più severe.


Approfondimento
Applicazioni tipiche

- Protezione e impermeabilizzazione del calcestruzzo di opere interrate e idrauliche anche in immersione permanente di acqua dolce, marina e chimicamente aggressiva;

- Protezione e impermeabilizzazione di strutture soggette a spinta idraulica sia positiva che negativa, situazione particolare per cui il PENETRON® Standard è stato concepito

- Protezione di superfici in calcestruzzo dall’aggressione chimica in soluzione, da cloruri e solfati.

Campi d’impiego

Strutture orizzontali fresche di getto di opere interrate e idrauliche in calcestruzzo di:

-Impianti di depurazione trattamento acque reflue di allevamento;
-Impianti biogas;
Caratteristiche generali
-PENETRON® è “integrale”, forma un corpo unico con la struttura in calcestruzzo, non deve essere confuso con un rivestimento superficiale;
-L’impermeabilità e la protezione chimica rimangono anche a rivestimento danneggiato o rimosso (test UNI EN 12390-8)
-La cristallizzazione migra in profondità in presenza continua d’acqua (circa 30 cm. dopo 60 giorni di maturazione, esame al microscopio e spettroscopia a infrarossi) chiude la porosità e la capillarità del calcestruzzo, si riattiva ogni qualvolta vi sia presenza di umidità;
-Sigilla in profondità con la sua crescita cristallina fessurazioni di ampiezza fino a 0,4 mm (test UNI EN 12390-8);
-Resiste in presenza di forti pressioni idrostatiche, testato per opporsi a 16 bar di spinta (test CRD-C-48-73);
-Dotato di elevata adesione: prova di distacco mediante pull-off dopo maturazione in acqua 28 giorni (test UNI EN 1542): > 3,0 N/mm2;
-Supera 50 cicli di gelo e disgelo (test ASTM C-672-76), resiste agli agenti atmosferici e alle acque contenente carbonati, cloruri, solfati o nitrati;
-Resiste a soluzioni aggressive in contatto continuo con pH da 3 a 11 e in contatto saltuario da 2 a 12 pH (test ASTM C-267-77 - test UNI 1766 ottima adesione anche dopo prolungata esposizione);
-Resiste alle radiazioni gamma (test ASTM N69-1967, ISO 7031);
-Mantiene l’ambiente alcalino necessario per la protezione dei ferri di armatura dalla corrosione, stabilizza la calce libera solubile;
-La cristallizzazione superficiale tipica della reazione del prodotto, altamente alcalina, inibisce significativamente la formazione e la crescita di muschi, licheni e altri tipi di vegetazione sui paramenti in calcestruzzo;
-E’ permeabile al vapore acqueo e permette alla struttura di respirare;
-Non è tossico ed è compatibile con acqua potabile (conforme D.M. 174/2004);
-Ottima compatibilità con malte premiscelate fibrorinforzate reoplastiche MONO componenti e intonaci cementizi senza aggiunta di polimeri sintetici;
-Nessun VOC (Composto Organico Volatile) nella polvere del PENETRON® Standard
Applicazione PENETRON® Standard “a spolvero” su superfici orizzontali fresche di getto:

Su superfici orizzontali fresche di getto setacciare il PENETRON® Standard  in polvere (circa 1,00 kg. al mq) e lavorare con spatola o staggia per omogeneizzare il prodotto nel getto fino al grado di finitura richiesto.

Su pavimentazione con spolvero e finitura ad elicottero, miscelare a secco il Penetron in polvere (circa 1,00 kg. al mq.) con il quarzo puro (circa 0,75-1,00 kg. al mq.) spolverare le superfici orizzontali fresche di getto e procedere alla omogeinizzazione e finitura con finitrice ad elicottero che dovrà necessariamente rimanere grezza con poche passate di elicottero (2-3 massimo) per non chiudere troppo la superficie, sono assolutamente da evitare finiture liscie con troppe passate di elicottero.

AVVERTENZE per l’applicazione del PENETRON® Standard “a spolvero”:

Il mix design del calcestruzzo utilizzato per le superfici orizzontali non dovrà avere un contenuto d’aria superiore al 3% per evitare fenomeni di distacco superficiale dello spolvero stesso. Nel caso di utlizzo di bassi rapporti a/c, di ulteriori additivi iperfluidificanti specifici per le pavimentazioni, di aggiunte eccessive di fini sia agenti pozzolanici: microsilicati o ceneri volanti che presenza di contenuto eccessivo di sabbie nella curva granulometrica, che potrebbero ridurre l’acqua di bleeding, inglobare ulteriore aria e rendere difficile la lavorazione consultare l’ufficio tecnico della Penetron Italia s.r.l. per il corretto utilizzo del PENETRON® Standard “a spolvero” nel vostro progetto.

Le operazioni di curing e maturazione controllata dovranno iniziare subito dopo la finitura e dovranno prolungarsi per almeno 48 ore con bagnatura del getto con acqua, copertura con teli in TNT o fogli di polietilene e mantenimento dell’umidità. In condizioni di temperature molto calde o zone eccessivamente ventilate usare specifici agenti antievaporanti per prevenire il rapido essiccamento della matrice.

Limiti d’impiego:
-PENETRON® Standard non può essere applicato quando la temperatura ambientale sia scesa sotto gli 0°C o su superfici ghiacciate.
-Come tutti i sistemi cementizi risulta rigido nei confronti di fenomeni fessurativi dinamici propri di strutture fuori terra o soggette a particolari condizioni di movimento o di escursione termica;
-Finitura estetica del trattamento con colorimetria disomogenea a causa della reattività superficiale della cristallizzazione veicolo umidità;
-Non nasce per essere ricoperto con finiture polimeriche, qualora fossero necessarie il trattamento necessità di passivazione superficiale e di uno strato intermedio anti-umido.
Stagionatura:

La corretta maturazione della boiacca di PENETRON® Standard, prima della messa in esercizio-immersione delle superfici trattate, varia da 2 a 6 giorni in funzione della temperatura, ventilazione e umidità ambientale. In generale in ambienti confinati con poca aerazione e molto umidi considerare 5-6 giorni, all’esterno da 2 a 4 giorni con temperature superiori a 15 C°.

Come tutti i rivestimenti cementizi all’acqua teme le gelate improvvise durante la fase di indurimento (prime 8 ore).

Confezionamento:
Il prodotto viene confezionato in latte da 25 kg.
Conservazione e durata:
Il prodotto se stoccato in luogo asciutto con la confezione originaria integra e non aperta ha una vita di 12 mesi.
Proprietà tecniche:

Stato: polvere

Colore: grigio cemento o bianco (versione WHITE)

Peso specifico: 1,25 kg./lt.

Pot life: circa 30 minuti

Tempo di indurimento: circa 2 ore


Note per la salute:

Penetron standard contiene cemento ed è irritante per gli occhi e per la pelle. Evitare il contatto con la pelle e con gli occhi.

Indossare guanti protettivi, occhiali protettivi e indumenti idonei per le applicazioni. In caso di contatto con gli occhi risciacquare abbondantemente con acqua e consultare il medico.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Per ulteriori informazioni riferirsi alla Scheda di Sicurezza.

Team

PENETRON ITALIA

PENETRON STANDARD – SPOLVERO
Additivo e resina per impermeabilizzazione
  • 10093 Collegno (TO) Italia
  • Via Italia, 2/B
  • Tel: +39 011 7740744
  • Fax: +39 011 7504341
  • vai al sito web
Contatta direttamente PENETRON ITALIA
Altri prodotti PENETRON ITALIA