Carrello 0
TECNOVA GROUP® Cocoon® Westox

TECNOVA GROUP® Cocoon® Westox

Bio-estrattore di sali dannosi



"Tira fuori e rimuove" dal muro o dall’intonaco i sali dannosi che hanno causato i danni - è la tecnica dei Restauratori che salvano i nostri capolavori d'arte. Deumidificare e asciugare è solo metà dell’opera di risanare “per sempre”. Gli sfarinamenti e il marcimento degli intonaci NON sono stati causati dalla “umidità. Sono stati causati dall’accumulo di sali dannosi (“salnitro”) nel muro o nell’intonaco negli anni, portati dalla risalita o dalla salsedine marina da burrasche.
NB: I trattamenti 'classici', quali le pitture, i rinzaffi “antisale” e gli intonaci “risananti” mantengono i sali dentro il muro e, finché questi sali dannosi rimangono nel muro, ci sarà rischio di futuri danni. 


Maggiori informazioni del produttore su Cocoon® Westox


PERCHE' SCEGLIERE COCOON

Il deterioramento di  muri e di intonaci viene normalmente imputato genericamente alla “umidità”. Ma non è affatto  così  in quanto  non corrisponde alla verità scientifica.
Ad esempio, non è l’umidita’ che ha ”marcito la coperta nell'armadio". L'umidità ha solo creato le condizioni di bagnato perché la coperta marcisse, sono le muffe, i funghi e i batteri che hanno agito.
Lo stesso per il deterioramento di pietre, mattoni e intonaci. Scientificamente la vera causa del degrado è l’espansione nella superficie dei cristalli di sali minerali contenuti nell’acqua che entra nei muri, ad esempio da risalita. Quest’acqua contiene sempre sali minerali disciolti, cloruri, solfati, nitrati (non esiste l'acqua distillata nel terreno!). L'acqua evapora continuamente, ma i sali in essa disciolti NO, si accumulano e formano i cristalli. Il danno sarà in proporzione al tempo trascorso e alla quantità di sali presenti nel substrato.
Conclusione: Per un rimedio permanente occorre togliere di mezzo i cristalli dei sali accumulati. Ma nessuna barriera alla risalita iniettata, o apparecchio ad onde elettrofisiche, o tubetto aerante, o pittura o rinzaffo "antisale" o intonaco speciale risanante "deumidificante" potranno estrarre e rimuovere i vecchi sali dannosi da un muro: cercheranno di fargli fronte mantenendoli nel muro. Così, queste cure saranno “temporanee” con una durata limitata nel tempo.


LA SOLUZIONE PER IL RISANAMENTO DELLE MURATURE UMIDE E DEGRADATE

I comuni trattamenti e cure commerciali vantano soprattutto il loro potere "deumidificante" dando automaticamente per scontata la tesi che è stata l'umidità la causa del danno. Dei sali non se ne fa mai menzione ma in realtà essi vengono mantenuti nel muro ed i danni che producono vengono temporaneamente nascosti in qualche modo.
Ma se si toglie umidità dai muri, i sali continuano a far danni o restano immobili dove sono e diventano innocui? La risposta è che anche senza umidità i sali non diventano affatto innocui - continueranno le loro distruzioni! Non c‘è altra soluzione permanente se non toglierli.





LA TECNOLOGIA COCOON

 

      

COMPOSIZIONE di COCOON
Fibre di cellulosa di grado e purezza alimentare e farmaceutica tipo A, non riciclata proveniente da pasta di pino di 1a scelta esente da Arsenico, Terre silicee assorbenti di farina fossile diatomacea. Non vi sono altri ingredienti tranne acqua distillata. La pasta COCOON non contiene nessun elemento estraneo alla malta di calce (tipo il Sodio). Il pH è di 8-8,5, basico.
• può estrarre anche 1 kg di sale/mq di muro con una sola applicazione.
• non contiene alcun composto chimico, è solo ad azione fisica
• il metodo dell’impacco è conosciuto ed accettato da tutte le Soprintendenze.
• risponde al massimo ai 4 criteri di un corretto restauro
• non è infiammabile né tossica
• non richiede mano d'opera specializzata
• è adatta al fai-da-te

Da arte a scienza: la tecnica Cocoon è l’unica che consente  di verificare con cifre da analisi chimiche (secondo UNI 11087 Beni Culturali) che il contenuto di sali dannosi nel muro dopo il trattamento è a “rischio zero” per la conservazione. (Vedi percentuali di sali dannosi, ossia Cloruri, Solfati, Nitrati, da considerare “rischiose”, o “sicure”, direttamente sul sito aziendale www.mangiasali.com) e di Certificare da professionista la durata di un risanamento.
 
N.B. Da anni Standard Tedeschi, Francesi e Austriaci stabiliscono i limiti di percentuali di sali “sicure” o “a rischio” per la conservazione di un materiale. In Italia tali Standard di percentuali "Sicure" o "a Rischio" per la conservazione sono pubblicati nel "Capitolato Speciale per il Restauro Architettonico. Ed DEI. 2010"   
 

LA POSA

La superficie da trattare deve essere previamente pulita in modo da risultare esente da materiale fine disgregato o friabile. Non usare idrogetto: L’inzuppamento non farebbe che mandare più all’interno i vecchi sali! Spalmare uno spessore di 10 mm di pasta, ossia 10 litri, per metro quadro con una cazzuola come fosse una normale malta da gettare contro la parete. Premere per far bene aderire.

  

Per grandi superfici e per soffitti o volte la pasta COCOON può essere spruzzata con la stessa attrezzatura usata per spruzzare un normale intonaco. (circa 80 mq/ora)
Vedi Youtube https://www.youtube.com/channel/UCgDKjva41bHdntijGLmWnLA
Maturazione. Cocoon funziona per evaporazione della soluzione salina di acqua e sali che succhia dal substrato contaminato. Perciò, il tempo di asciugatura-maturazione dipende dalle condizioni climatiche. In linea di massima più lentamente asciuga meglio è. I tempi possono variare da 2-3 giorni d’Agosto con 35°C all’ombra e vento di scirocco, a 15-20 giorni con tempo freddo e nebbioso al Nord d’inverno.
Con tempo caldo sarà necessario limitare l’evaporazione coprendo Cocoon con un telo di plastica – scaricare sempre le “Istruzioni di Posa” dal sito www.mangiasali.com.

Distacco. Cocoon va sorvegliato dopo applicato. Anche se appare ancora bagnato, va rimosso non appena viene via a grandi pezzi infilando sotto i bordi la lama di una cazzuola e staccandolo gradualmente. Viene destinato a discarica ordinaria.
  


Per assistenza e quesiti consultare il Servizio Tecnico Cocoon compilando il form in fondo alla pagina).
PRINCIPI D'AZIONE

Il differenziale di micro-capillarità e l’evaporazione. La pasta COCOON ha una finezza interna di 0,3 micron, inferiore a qualunque substrato lapideo.
Come tutti gli impacchi (tipo la classica sepiolite) funziona in base all’evaporazione dalla sua superficie e al Differenziale di micro-capillarità. (Vedi pagina paragone cocoon/sepiolite a http://www.mangiasali.com/index.php/problematiche/restaurare)

• Fase 1   L’applicazione di 1cm di pasta COCOON equivale ad una bagnatura localizzata con acqua pura. Questa penetra nel substrato e scioglie i cristalli di sali già formatisi all’interno del muro.
• Fase 2   La pasta COCOON ha una grande superficie esposta all’aria e comincia ad asciugarsi per evaporazione. Non appena la pasta è più asciutta del muro, risucchia inevitabilmente la soluzione salina che sta nel materiale. Questa attrazione si mantiene e agisce sino a che il muro è completamente asciutto.
• Fase 3   Continuando l’evaporazione, i sali della soluzione risucchiata si depositano entro la pasta COCOON mentre viene attirata altra soluzione in sostituzione di quella evaporata, ottenendo un effetto ‘pompa’.
• Fase 4   La pasta COCOON asciugata contenente i sali e viene distaccata manualmente come fosse un cerotto. Nulla rimane sul substrato tranne qualche particella di cellulosa facilmente rimuovibile mediante lavaggio con acqua e soffice spazzolatura. Il muro è ora asciutto, bonificato, e riportato alla sua salute originale.

Conclusione
Con i trattamenti o intonaci “deumidificanti” o vari “rinzaffi” i sali sono mantenuti nel muro, perciò continueranno ad agire, e presto o tardi se ne vedranno di nuovo gli effetti, anche se si blocca la fonte attuale dell’infiltrazione dell’acqua,
Tolti i sali con Cocoon si può stare tranquilli.
Cocoon è un investimento per il futuro.
Nuovo blocco di testo
  • Westox Cocoon® - bio-estrattore di sali dannosi spruzzato su volta in mattoni a vista

  • Westox Cocoon® - Risanare e re-intonacare "per sempre"

  • Come funziona Cocoon® Westox

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

  • Cocoon® Westox

    Bio-estrattore di sali dannosi Cocoon® Westox - TECNOVA GROUP®

Richiesta Informazioni
Team TECNOVA GROUP®

95041 Caltagirone (CT) Italia
Via Al Idrisi, 2 T
Tel: 0933 31224
Fax: 0933 25621
vai al sito web

Contatta direttamente TECNOVA GROUP® Richiedi prezzi Richiedi cataloghi Dove acquistare
Altri prodotti TECNOVA GROUP®
Rivenditori TECNOVA GROUP® Assistenza TECNOVA GROUP®