Isotec
gli approfondimenti tematici di edilportale.com
Ghost

News Risparmio Energetico

martedì 30 giugno 2015

Bando da 120 milioni per l'efficienza energetica: da oggi le domande

Agevolazioni alle imprese di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia che investono nel contenimento dei consumi energetici

Bando da 120 milioni per l'efficienza energetica: da oggi le domande
30/06/2015 – A partire dalle ore 10.00 di oggi le imprese localizzate nelle Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) potranno presentare domanda per accedere a 120 milioni di euro per il sostegno di investimenti funzionali alla riduzione dei consumi energetici.   Efficienza energetica: interventi ammissibili Le risorse, stanziate dal Decreto 24 aprile 2015, servono a sostenere la crescita e il rilancio competitivo le aziende del Sud attraverso l’attuazione di investimenti funzionali ad un uso più razionale e sostenibile dell’energia all’interno dei processi produttivi. I progetti finanziabili sono quelli finalizzati alla riduzione e alla razionalizzazione dell’uso dell’energia primaria all’interno di unità [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 29 giugno 2015
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Lo Spalma Incentivi potrebbe essere incostituzionale

All’esame della Consulta le norme che hanno rimodulato in modo retroattivo i bonus al fotovoltaico

Lo Spalma Incentivi potrebbe essere incostituzionale
29/06/2015 – Chi ha sostenuto un investimento all’insegna dell’efficienza energetica ha il diritto di mantenere l’incentivo del Conto Energia accordato al momento della realizzazione dell’intervento. È questo il parere del Tar Lazio, che con un'ordinanza ha sollevato la legittimità costituzionale dei decreti attuativi (DM 16 ottobre 2014 e DM 17 ottobre 2014)dello Spalma Incentivi (DL 91/2014) con cui sono stati rimodulati i bonus al fotovoltaico.   Rimodulazione degli incentivi del Conto Energia Ricordiamo che la rimodulazione degli incentivi del Conto Energia è stata effettuata in modo retroattivo con l’obiettivo di ridurre il peso dei bonus al fotovoltaico sulle bollette elettriche.   Lo Spalma Incentivi [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 29 giugno 2015
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Marche, impugnate le semplificazioni per il risparmio energetico e l’antisismica

Governo: la norma inserisce nelle attività di edilizia libera alcuni interventi che invece richiedono un controllo preventivo

Marche, impugnate le semplificazioni per il risparmio energetico e l’antisismica
29/06/2015 – Impugnate dal Governo le semplificazioni in edilizia messe a punto nelle Marche per incoraggiare gli interventi di risparmio energetico e antisismica.   A finire sul banco degli imputati è la Legge Regionale 17/2015, con cui è stato operato anche un riordino della normativa edilizia chiarendo quali sono gli interventi soggetti a Cil e alla Scia e quali invece devono essere considerati edilizia libera.   Edilizia libera e Scia Secondo il Governo, l’articolo 4 della legge regionale inserisce nell’edilizia libera una serie di interventi, come i movimenti terra per rimodellazione di strade di accesso con riporti o sterri di altezza fino a un metro, le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, la realizzazione di rampe per [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 29 giugno 2015

Riqualificazione energetica delle scuole, via libera alle domande

Tre mesi di tempo per richiedere i 350 milioni di euro del Fondo Kyoto in prestiti a tasso agevolato

Riqualificazione energetica delle scuole, via libera alle domande
29/06/2015 – Si apre lo sportello per la presentazione delle domande per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato per 350 milioni di euro messi a disposizione per l’efficientamento energetico delle scuole.   Il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare aveva stanziato tali risorse, a  valere sul Fondo Kyoto, nel DM 66/2015  e ora, con un apposito comunicato, rende noto il termine entro cui inviare le richieste.    Efficientamento energetico scuole: presentazione delle domande Per novanta giorni a partire dal 25 giugno 2015 gli enti pubblici proprietari di immobili destinati alla istruzione scolastica, compresi asili nido, istituti per l'istruzione universitaria e scuole per l'alta formazione artistica, [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 19 giugno 2015

Certificazione energetica degli edifici, il nuovo APE arriverà il 1° ottobre

Attestato unico nazionale, 10 classi energetiche, obbligo per il certificatore di effettuare almeno un sopralluogo

Certificazione energetica degli edifici, il nuovo APE arriverà il 1° ottobre
19/06/2015 - Via libera della Conferenza Unificata alle nuove Linee guida nazionali per l’attestazione della prestazione energetica (APE) degli edifici.   Nella seduta di ieri pomeriggio, le Regioni e le autonomie locali hanno sancito l’intesa sul decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che disciplinerà l’attestazione della prestazione energetica degli edifici dal 1° ottobre 2015 (ennesimo slittamento dopo le prime ipotesi di entrata in vigore il 1° luglio e il 1° agosto 2015), in sostituzione del DM 26 giugno 2009.   Il nuovo Attestato di Prestazione Energetica (APE) La principale novità è l’introduzione di un APE unico per tutto il territorio nazionale, con una metodologia di calcolo omogenea, [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Percoco
mercoledì 24 giugno 2015 - 09:00
joshua_tri, ma secondo te la dignità è farsi pagare bene un APE? Il fatto che la nuova normativa renderà più complessa la procedura non farà altro che peggiorare le cose, perchè per il 90% della popolazione, si tratta solo di un inutile obbligo. Ed è ..
[Leggi questo commento]
joshua_tri
mercoledì 24 giugno 2015 - 00:02
E perchè sarebbe giusto pagare 50€? e chi ti dice che le APE li fanno solo i termotecnici? Invece proprio perchè sta entrando in vigore una nuova normativa che renderà anche più complesso realizzare un'APE, ridiamo dignità ai professionisti bistrattati ..
[Leggi questo commento]
Percoco
lunedì 22 giugno 2015 - 06:52
Sig. Hale, no, i vecchi ACE hanno validità fino alla loro scadenza, anche se sono stati emessi con le vecchie metodologie. Comunque, non so su quali immobili Lei li ha richiesti, ma se si tratta dei soliti appartamenti, nessun costo da sostenere. Si ..
[Leggi questo commento]


giovedì 18 giugno 2015
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Distanze tra edifici: non sempre il risparmio energetico giustifica le deroghe

Tar Abruzzo: il Comune deve effettuare una valutazione tecnico-discrezionale sulla loro effettiva necessità

Distanze tra edifici: non sempre il risparmio energetico giustifica le deroghe
18/06/2015 – Le deroghe alle altezze e alle distanze, ammesse per favorire interventi di riqualificazione energetica, non possono essere decise autonomamente dal costruttore. Nel rilascio dei permessi il Comune deve effettuare una valutazione tecnico-discrezionale sulla loro effettiva necessità.   Il principio è stato affermato dal Tar Abruzzo con la sentenza 206/2015.   Nel caso esaminato, dopo la realizzazione di una palazzina residenziale erano state segnalate delle irregolarità. Il Comune aveva quindi svolto dei sopralluoghi ed emesso un’ordinanza di sospensione dei lavori e di demolizione.   Gli interessati avevano quindi fatto ricorso sostenendo che la presunta violazione delle altezze e delle distanze era dovuta all’applicazione [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 17 giugno 2015

REbuild 2015: il futuro dell’edilizia passa dalla sua digitalizzazione

A Riva del Garda il 25 e 26 giugno riflettori puntati sulle opportunità generate dalle nuove tecnologie digitali

REbuild 2015: il futuro dell’edilizia passa dalla sua digitalizzazione
17/06/2015 - Si terrà il 25 e 26 giugno a Riva del Garda (TN) REbuild 2015, la convention nazionale sull’innovazione della riqualificazione e della gestione immobiliare.   Al centro del dibattito le diverse modalità con cui il digitale sta trasformando il modo in cui si progettano e gestiscono gli edifici e le nuove “fondamenta digitali”  capaci di  abilitare percorsi di rigenerazione urbana. Esempi concreti che possono ispirare la digitalizzazione dell’edilizia italiana.   Nel nostro Paese, infatti, il mattone è uno dei comparti economici meno informatizzati in assoluto, con piccole imprese poco propense al rinnovamento. Ma i cambiamenti che si muovono in questa direzione sono significativi.   Per uscire dalla crisi [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 16 giugno 2015

Efficienza energetica nella Pubblica Amministrazione, a che punto siamo?

Sottosegretario Giacomelli: nel 2014 effettuata e programmata la riqualificazione di 560 mila metri quadri

Efficienza energetica nella Pubblica Amministrazione, a che punto siamo?
16/06/2015 – C’è ancora molto da fare per l’efficientamento energetico degli immobili pubblici. È quanto emerso dall’interrogazione presentata alla Camera dall’on. Davide Crippa nei giorni scorsi.   Gli obiettivi per l’efficienza energetica Come riferito dal sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli, è in fase di definizione il decreto interministeriale che disciplina le modalità di esecuzione del programma di interventi per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale, previsto dal D.lgs. 102/2014.   Per permettere alle Pubbliche Amministrazioni centrali di elaborare le proposte di progetto per l'efficientamento dei loro [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 15 giugno 2015

Efficienza energetica, in Gazzetta il decreto da 120 milioni per il Sud

Agevolazioni alle imprese di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia che investono nel contenimento dei consumi energetici

Efficienza energetica, in Gazzetta il decreto da 120 milioni per il Sud
15/06/2015 – E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 24 aprile 2015  che stanzia 120 milioni di euro per il sostegno di investimenti funzionali alla riduzione dei consumi energetici all'interno di attività produttive localizzate nelle regioni dell'Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).   Risparmio energetico, le agevolazioni alle imprese Il decreto rafforza l’azione di sostegno attivata con il bando efficienza energetica 2013, sostenendo la crescita e il rilancio competitivo delle imprese attraverso l’attuazione di investimenti funzionali ad un uso più razionale e sostenibile dell’energia all’interno dei processi produttivi. I progetti finanziabili sono quelli finalizzati alla riduzione [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 12 giugno 2015
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Sicurezza sul lavoro, norme più rigide nei cantieri temporanei e mobili

Approvato dalla Camera il ddl europea 2014, nel testo anche integrazioni alle norme sull’efficienza energetica

Sicurezza sul lavoro, norme più rigide nei cantieri temporanei e mobili
12/06/2015 – Saranno maggiormente tutelati i lavoratori dei cantieri temporanei e mobili. La Camera ha dato il via libera al disegno di legge europea 2014, che contiene anche delle integrazioni alla normativa sull’efficienza energetica. Il testo passerà ora all’esame del Senato.   Sicurezza nei cantieri Vengono cancellate le semplificazioni introdotte dal Decreto del Fare (Legge 98/2013), che aveva sottratto alle disposizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, contenute nel D.lgs. 81/2008, i lavori relativi a impianti elettrici, reti informatiche, gas, acqua, condizionamento e riscaldamento, nonché ai piccoli lavori la cui durata presunta non è superiore a dieci uomini-giorno, finalizzati alla realizzazione o alla manutenzione delle [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news RISPARMIO ENERGETICO

Speciale RISPARMIO ENERGETICO sponsored by:

RISPARMIO ENERGETICO
Corsi di Formazione
Università degli Studi di Brescia - Brescia

BIM-Based Construction Project Management (Visual PM)

Master
  • Periodo: 15/09/2015 - 14/09/2016


Termus CE
PolyZone SkyLite S20X