gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Ristrutturazione

sabato 20 dicembre 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Legge di Stabilità 2015, confermata la proroga dei bonus 65% e 50%

Nel testo anche nuovi minimi tassati al 15%, 400 milioni per il recupero degli alloggi di edilizia sociale e un piano per le periferie

Legge di Stabilità 2015, confermata la proroga dei bonus 65% e 50%
20/12/2014 – Approvata dal Senato con 162 voti favorevoli e 37 contrari, alla Legge di Stabilità per il 2015. Proroga dei bonus fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici e le ristrutturazioni, nuovo regime dei minimi, piano casa e strategia per la riqualificazione delle periferie tra le novità più attese.   Ecobonus e detrazioni su ristrutturazioni e mobili L’ecobonus 65% per la riqualificazione energetica degli edifici e la detrazione del 50% per le ristrutturazioni, i mobili e gli elettrodomestici, sono prorogati fino al 31 dicembre 2015 alle stesse condizioni attuali.   La ritenuta d’acconto trattenuta dalle banche sui bonifici per il pagamento degli interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione degli edifici [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 19 dicembre 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Piano Casa, assegnati 468 milioni di euro per il recupero degli alloggi

Risorse ripartite tra le Regioni in base al numero di sfratti e immobili da riqualificare, Lombardia in testa

Piano Casa, assegnati 468 milioni di euro per il recupero degli alloggi
19/12/2014 – Passi avanti per il recupero degli alloggi di edilizia sociale. Il Ministero delle infrastrutture ha predisposto il decreto per l’attuazione di alcune misure del Piano Casa (DL 47/2014) voluto dal Governo Renzi.   Il testo, che sta per ricevere l’ok definitivo, ripartisce tra le Regioni 468 milioni di euro per il recupero e la razionalizzazione degli alloggi sociali.   Il programma di recupero si articola in due filoni. Il primo comprende interventi di lieve entità. Si tratta di lavori di importo fino a 15 mila euro, pensati per rendere subito disponibili gli alloggi sfitti attraverso interventi di manutenzione e efficientamento. A questo gruppo sono stati destinati 67,9 milioni di euro.   Il secondo filone comprende interventi [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 19 dicembre 2014
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Lavori in casa, arrivano i moduli semplificati CIL e CIL asseverata

Approvati dalla Conferenza Unificata Stato Regioni i modelli unici per gli interventi di edilizia libera, i frazionamenti e gli accorpamenti

Lavori in casa, arrivano i moduli semplificati CIL e CIL asseverata
19/12/2014 – Approvati dalla Conferenza Unificata i modelli unici e semplificati per la Comunicazione inizio lavori (Cil) e per la Comunicazione inizio lavori asseverata (Cila).   Scarica il Modulo Cil Scarica il Modulo Cila   I moduli snelliscono gli interventi di edilizia libera che non richiedono particolari autorizzazioni non rientrando né nel permesso di costruire né nella Scia (Segnalazione di inizio attività).   Bisognerà presentare la Comunicazione di inizio attività (Cil) per le opere temporanee (da rimuovere entro 90 giorni), per le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, per l’istallazione di pannelli solari e per la realizzazione di elementi di arredo delle aree pertinenziali degli [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 18 dicembre 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Scuole nuove, da Anci ok alle graduatorie

In Conferenza Stato Città i Comuni chiedono di escludere dal patto di stabilità altri 70 milioni per il 2015 e 120 per il 2016

Scuole nuove, da Anci ok alle graduatorie
18/12/2014 – Durante la Conferenza Stato-Città di martedì, l’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci) ha espresso parere positivo sulle graduatorie degli interventi rientranti nel piano “Scuole Nuove”.   Ricordiamo che il Governo ha avviato un piano da un miliardo di euro per l’edilizia scolastica. Il programma è articolato in tre grandi filoni: “Scuole nuove”, “Scuole sicure” e “Scuole belle”.   Il programma Scuole nuove comprende la costruzione di nuovi edifici scolastici e la realizzazione di manutenzioni importanti. Gli interventi sono possibili grazie allo stanziamento di 244 milioni di euro. Il Decreto Spending Review (DL 66/2014), infatti, per il 2014 e il 2015 ha escluso le spese [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 17 dicembre 2014
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Sardegna: in arrivo una nuova legge edilizia e urbanistica

L’evoluzione del Piano Casa: bonus volumetrici per incentivare la ‘buona edilizia’

Sardegna: in arrivo una nuova legge edilizia e urbanistica
17/12/2014 – Aumenti volumetrici dal 20% al 40%, riqualificazione con ampliamento degli alberghi e recupero dei sottotetti; queste alcune delle novità contenute nel DDL per il miglioramento del patrimonio edilizio e per la semplificazione e il riordino di disposizioni in materia urbanistica ed edilizia che qualche giorno fa è stato approvato dalla Commissione Governo del territorio del  Consiglio regionale della Sardegna.    Nel disegno di legge sono previsti aumenti volumetrici del 20% degli edifici esistenti in presenza di Piano Particolareggiato e del 30% nei Comuni che hanno adeguato il Piano Urbanistico Comunale al Piano Paesaggistico Regionale.   Sarà possibile un ulteriore incremento fino al 15% per [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 16 dicembre 2014
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Periferie degradate, un Piano da 200 milioni di euro in tre anni

Nella Legge di Stabilità 2015 il nuovo 'Piano Città' per la rigenerazione delle aree urbane degradate

Periferie degradate, un Piano da 200 milioni di euro in tre anni
16/12/2014 – 200 milioni di euro in tre anni: 50 milioni di euro per il 2015 e 75 milioni di euro per ogni anno dal 2016 al 2017. Queste le cifre che il Governo intende stanziare, con un emendamento alla Legge di Stabilità 2015, per il ‘Piano Nazionale per la riqualificazione e rigenerazione delle aree urbane degradate’.   Il Piano era stato preannunciato qualche giorno fa dal Premier Matteo Renzi per avviare il ‘rammendo delle periferie’ che aveva visto l'impegno dall’architetto e senatore a vita Renzo Piano.    L’emendamento presentato, oltre a definire le risorse stanziate per il Piano, ne definisce anche i criteri di attuazione.   Entro il 30 settembre 2015 i Comuni dovranno elaborare e trasmettere [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Gianpaolo
martedì 16 dicembre 2014 - 14:44
200milioni di euro in tre anni è una goccia in mezzo al mare. Ci vorrebbero 200miliardi di euro per far qualcosa. Siamo davvero al ridicolo! (...l'europa...)


venerdì 12 dicembre 2014
pubblicato da Alessandra Marra in NORMATIVA

Casa, tutte le tasse in scadenza il 16 dicembre 2014

Saldo di Imu e Tasi per proprietari di case e inquilini in affitto. Per alcuni Comuni è in scadenza anche la Tari. Imu agricola rinviata al 26 gennaio 2015

Casa, tutte le tasse in scadenza il 16 dicembre 2014
12/12/2014 – Il 16 dicembre è prevista la scadenza delle principali tasse sulla casa: Imu per la seconda casa e per gli appartamenti di lusso, Tasi (Imposta sui servizi indivisibili) e per alcuni comuni la Tari (imposta sui rifiuti).   IMU L’Imu (Imposta Municipale Unica sugli immobili) è stata introdotta dal decreto Salva Italia (DL 201/2011 convertito nella Legge 214/2011) e per quest’anno è stata regolata dalla Legge di Stabilità 2014 che prevede il pagamento dell’imposta per le seconde case e per le prime case di lusso, cioè appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (immobili di pregio, ville e castelli). Di conseguenza il proprietario di una casa non di lusso non pagherà l’Imu [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 11 dicembre 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Riscaldamento in condominio, come funziona il distacco

Cassazione: se l’impianto funziona male va restituito quanto pagato dopo aver chiesto il distacco

Riscaldamento in condominio, come funziona il distacco
11/12/2014 – Chi decide di staccarsi dall’impianto di riscaldamento centralizzato per il suo cattivo funzionamento non può chiedere un risarcimento al condominio. Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza 24209/2014.   Nel caso preso in esame, un condomino aveva lamentato il cattivo funzionamento dell’impianto centralizzato, che non riusciva ad irradiare calore sufficiente nella sua abitazione. Per questo motivo aveva chiesto di non contribuire più alle spese per il riscaldamento.   Il Tribunale ordinario aveva quindi condannato il condominio a restituire le somme percepite per il servizio inefficiente e a risarcire il danno subito per circa 4 mila euro.   La sentenza è stata però ribaltata in appello e in Cassazione. [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 9 dicembre 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Controlli e multe per i contratti immobiliari senza APE, le novità del decreto Semplificazioni fiscali

Non si dovrà avvisare il Fisco se i lavori incentivati al 65% proseguono l’anno successivo, via la responsabilità solidale dagli appalti

Controlli e multe per i contratti immobiliari senza APE, le novità del decreto Semplificazioni fiscali
09/12/2014 – In vigore da sabato 13 dicembre le norme sulla semplificazione fiscale contenute nel Decreto legislativo 175/2014 attuativo della Delega fiscale (Legge 23/2014).   Eliminazione di alcune comunicazioni da inviare all’Agenzia delle Entrate e abolizione della responsabilità solidale negli appalti tra le novità più importanti del provvedimento. Irregolarità nell’APE Per chi non allega l’attestato di prestazione energetica (APE) ai contratti di compravendita immobiliare e affitto, il decreto prevede un sistema di controlli e anzioni attraverso la cooperazione tra l’Agenzia delle entrate e il Ministero dello sviluppo economico che si scambieranno online una serie di informazioni. Il  Ministero potrà [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 1 dicembre 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Mutui prima casa, ecco il modulo per accedere al Fondo di garanzia

Da fine dicembre le domande di finanziamento per acquisto, ristrutturazione ed efficientamento energetico

Mutui prima casa, ecco il modulo per accedere al Fondo di garanzia
01/12/2014 – Dalla fine di dicembre si potrà presentare domanda per accedere ai mutui garantiti dallo Stato grazie al Fondo di garanzia per la prima casa.   Il Dipartimento del Tesoro ha messo a disposizione il modulo per richiedere il finanziamento, che può essere scaricato alla pagina dedicata al Fondo.   Il modulo deve essere compilato e presentato ad una delle banche aderenti. L’elenco è disponibile sui siti dell’Associazione bancaria italiana (ABI) e della Concessionaria dei servizi assicurativi pubblici (Consap).   Ricordiamo che il Fondo di garanzia per la prima casa è stato previsto dalla Legge di Stabilità per il 2014 e garantirà il 50% della quota capitale dei mutui, di ammontare non superiore a 250 [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
LIGABUE82
lunedì 8 dicembre 2014 - 12:55
Scusate. Ho abitazione di residenza (prima casa), ho meno di 35 anni e vivo da solo. Sono libero professionista (ingegnere). Posso sfruttare il fondo di garanzia o non mi è concesso? saluti


» Tutte le news RISTRUTTURAZIONE

Speciale RISTRUTTURAZIONE sponsored by:

RISTRUTTURAZIONE
Corsi di Formazione
AGIRE SOSTENIBILE - Roma

LE BUONE PRATICHE DI PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE LABORATORIO POST LAUREA DI PROGETTAZIONE BIO-ECOCOMPATIBILE

Corso di specializzazione
  • Periodo: 22/01/2015 - 30/11/2015