gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Sicurezza Cantieri

giovedì 28 agosto 2014
pubblicato da Paola Mammarella in SICUREZZA

Decreto palchi, ok alle norme di sicurezza per fiere e spettacoli

Definite le modalità con cui applicare le disposizioni sui cantieri mobili e temporanei previste dal d.lgs 81/2008

Decreto palchi, ok alle norme di sicurezza per fiere e spettacoli
28/08/2014 – Definiti con il Decreto palchi i criteri per l’applicazione delle norme sui cantieri mobili e temporanei agli spettacoli e alle manifestazioni fieristiche.   Il Decreto attua quanto stabilito dal Decreto del Fare, che estende a spettacoli e fiere il Titolo IV del D.lgs 81/2008 sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.   Il testo precisa che, per quanto riguarda gli spettacoli, le disposizioni sui cantieri mobili e temporanei si applicano alle attività di montaggio e smontaggio delle opere temporanee e all’allestimento e disallestimento degli impianti. Viene inoltre chiarito per opere temporanee si intendono quelle di notevole importanza e complessità per le geometrie e i sovraccarichi o per le quali è stata richiesta una specifica [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 25 agosto 2014

Makro presenta la vasca Wave rivestita in ecocemento

Finiture contemporanee per nuove prospettive d’arredo

Makro presenta la vasca Wave rivestita in ecocemento
22/08/2014 - MAKRO presenta una nuova finitura per la vasca da bagno Wave. Design personalizzabile Wave è una linea di vasche sottopiano da rivestire con bacino rettangolare inglobato in una struttura di polistirene espanso_EPS che ne permette il variare di forme e tipologie. E’ rivestibile con tradizionali materiali edilizi (mosaico, ceramica, gres porcellanato o resina) e può avere il top in vetro, Corian®, Makril e legni termotrattati e da oggi disponibile anche in versione Ecocemento. Materiali, colori, tecnologia ad altissimi livelli e una capacità di personalizzazione su disegno imbattibile per una vasca dal gusto squisitamente contemporaneo collocabile in qualsiasi ambiente anche con particolari esigenze di spazio. Ecocemento, materiale naturale L’Ecocemento [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 21 agosto 2014

Kopron nel Parco Logistico Intermodale di Mortara

Un’importante fornitura di 84 sistemi di carico e 110 porte per il completamento di una nuova area

Kopron nel Parco Logistico Intermodale di Mortara
21/08/2014 - Kopron – storica azienda del settore logistico per l’industria – ha collaborato con la società Itinera S.p.A. del Gruppo Gavio – che opera nel settore delle costruzioni, del trasporto e dell’ingegneria – per il completamento di una nuova area del Parco Logistico Intermodale di Mortara (PV) con ottantaquattro sistemi di carico e centodieci porte. Questo interporto, infatti, rappresenta un polo strategico internazionale al centro di vie di comunicazione stradali, autostradali, ferroviarie e aeroportuali. I sistemi di carico, progettati e realizzati per operare in totale sicurezza, evitano sprechi di tempo ed eventuali danneggiamenti a edifici o mezzi nel rispetto dell’isolamento termico. Ogni sistema comprende portoni [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 30 luglio 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Dotarsi del POS costerà da 25 a 180 euro all’anno

Le conclusioni del Ministero dello Sviluppo Economico dopo i primi due incontri con il settore bancario

Dotarsi del POS costerà da 25 a 180 euro all’anno
30/07/2014 – Un professionista o un’impresa che si dota del POS può spendere da un minimo di 25-60 euro ad un massimo di 120-180 euro annui a seconda delle apparecchiature scelte.   È questa la sintesi delle prime due giornate di lavoro del tavolo tecnico avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico dopo il 30 giugno 2014, data di entrata in vigore dell’obbligo di accettare pagamenti elettronici per gli importi superiori a 30 euro, introdotto dal decreto Sviluppo Bis (DL 179/2012), convertito nella Legge 221/2012, e disciplinato dal DM 24 gennaio 2014.    Durante i due incontri sono intervenuti rappresentanti dell’ABI, dell’AIIP (Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica), del Consorzio Pagobancomat, [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
pippis
domenica 3 agosto 2014 - 20:15
Non c'è da "ridurre i costi", c'è da eliminare quest'obbligo ridicolo per i professionisti. Non mi stancherò di ripetere che il POS va bene per l'acquisto di beni o prestazioni ed esigibilità immediata, non certo per i lavori di lungo corso come quelli ..
[Leggi questo commento]
pippis
domenica 3 agosto 2014 - 11:53
Inutile insistere a prenderci per il c...o: il POS nello studio non lo metterei neanche a ZERO euro di affitto + ZERO euro di canone + ZERO euro di commissioni, per la buona e semplice ragine che io mi faccio pagare con BONIFICI, che sono sicuri, veloci, ..
[Leggi questo commento]
Ing. Luigi P.
giovedì 31 luglio 2014 - 13:16
L'ho detto e ripetuto 1000 volte. Io piuttosto che dare i soldi a voi tra assicurazione professionale, pos e quant'altro ... preferisco dare da mangiare alla mia famiglia. Quindi se vi sta bene cosi OK, altrimenti portatemi al gabbio (sempre dopo che ..
[Leggi questo commento]


martedì 29 luglio 2014
pubblicato da Paola Mammarella in PROFESSIONE

Ministero Sviluppo economico: ‘il POS non è una tassa occulta’

‘La scelta di promuovere la moneta elettronica non può essere messa in discussione’

Ministero Sviluppo economico: ‘il POS non è una tassa occulta’
29/07/2014 - Il POS non è una tassa occulta per gli esercenti che lo utilizzano. Lo ha spiegato il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) in una interrogazione in Commissione Attività Produttive della Camera.   Come già illustrato dal MISE, la scelta di promuovere l'uso dei pagamenti con carte di debito e credito su vasta scala non può essere posta in discussione, vista la scarsa incidenza dei pagamenti elettronici in Italia rispetto alla media degli altri Paesi europei e l'elevato costo dell'uso del contante per il sistema economico e per i singoli imprenditori.   Per evitare di creare costi eccessivi per i professionisti e le imprese, è stato inoltre avviato un tavolo tecnico con la Banca d'Italia e il Ministero dell'Economia [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
pippis
domenica 3 agosto 2014 - 20:17
CERTO CHE e' UNA TASSA, o GABELLA, O TARIFFA, o IMPOSTA o qualunque altro delicato nome gli si voglia dare. Il POS per i professionisti dell'edilizia e del progetto è e rimane un SOPRUSO. Non c'è da "ridurre i costi", c'è da eliminare quest'obbligo ridicolo ..
[Leggi questo commento]
pippis
domenica 3 agosto 2014 - 11:54
nutile insistere a prenderci per il c...o: il POS nello studio non lo metterei neanche a ZERO euro di affitto + ZERO euro di canone + ZERO euro di commissioni, per la buona e semplice ragine che io mi faccio pagare con BONIFICI, che sono sicuri, veloci, ..
[Leggi questo commento]
Danilo
martedì 29 luglio 2014 - 08:25
Siamo alla follia schizzofrenica pura! Il Mise che afferma che il pagamento con bonifico bancario, foss'anche online, è meno attendibile rispetto al pagamento con carta di debito per quanto riguarda la rintracciabilità. Per non parlare delle varie frodi ..
[Leggi questo commento]


venerdì 25 luglio 2014

Confprofessioni e Banca Popolare di Vicenza, POS a costo zero

Condizioni agevolate per oltre 1,5 milioni di liberi professionisti e studi professionali

Confprofessioni e Banca Popolare di Vicenza, POS a costo zero
25/07/2014 - POS a canone zero, niente spese di installazione del terminale ed esenzione da commissioni sulle transazioni Pagobancomat per 24 mesi.   Sono questi i termini dell’accordo siglato mercoledì scorso da Banca Popolare di Vicenza, Confprofessioni, FIDIPROF Nord e FIDIPROF Centro Sud per dare la possibilità ad oltre 1 milione e mezzo di liberi professionisti e studi professionali aderenti a Confprofessioni di dotarsi del dispositivo POS a costo zero.   Oltre all’offerta relativa al POS, la Banca mette a disposizione dei professionisti un pacchetto di prodotti e servizi bancari per facilitare l’accesso al credito degli aderenti ai due Confidi.   Le agevolazioni per il POS mirano a rendere meno oneroso per professionisti e imprese [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
pippis
domenica 27 luglio 2014 - 16:56
Non c'è da "ridurre i costi", c'è da eliminare quest'obbligo ridicolo per i professinisti. Non mi stancherò di ripetere cheil POS va bene per l'acquisto di beni o prestazioni ed esigibilità immediata, non certo per i lavori di lungo corso come quelli ..
[Leggi questo commento]


giovedì 24 luglio 2014
pubblicato da Paola Mammarella in SICUREZZA

Sicurezza sul lavoro, dall’Inail 30 milioni per le piccole imprese

I fondi copriranno il 65% dei costi per interventi innovativi nel settore agricolo, edile ed estrattivo

Sicurezza sul lavoro, dall’Inail 30 milioni per le piccole imprese
24/07/2014 – L’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) mette 30 milioni di euro a disposizione delle piccole imprese che vogliono realizzare progetti di innovazione tecnologica per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.   Come previsto dal bando, pubblicato sia in Gazzetta sia sul sito web Inail, ossono accedere alle risorse le piccole e micro imprese italiane, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio e operanti nei settori dell’agricoltura, dell’edilizia e dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.   Il totale dei 30 milioni stanziati sarà ripartito in questo modo: 15.582.703 euro per il settore agricoltura, 9.417.297 euro per il settore edile e 5 milioni [Leggi tutto l'articolo ...]


lunedì 21 luglio 2014

Obbligo di POS, il Ministro Guidi al lavoro per ridurre i costi

Avviato un tavolo di lavoro con banche, imprese e professionisti. La Cgia di Mestre ha stimato una spesa di circa 1200 euro all’anno

Obbligo di POS, il Ministro Guidi al lavoro per ridurre i costi
21/07/2014 - È stato avviato nei giorni scorsi dal Ministero dello Sviluppo economico il tavolo di confronto sull’obbligo per i professionisti e le imprese, in vigore dal 30 giugno, di installare il POS per accettare i pagamenti di importo superiore a 30 euro effettuati con carte di debito.   Al tavolo, aperto dal Ministro Federica Guidi e coordinato dal capo della segreteria tecnica Stefano Firpo, partecipano i rappresentanti della Banca d’Italia  e del Ministero dell’Economia e delle Finanze.   La prima riunione si è svolta con i rappresentanti del Consorzio Bancomat e dell’ABI. Domani si terrà il secondo incontro, con i rappresentanti dei principali operatori del mercato dei pagamenti elettronici, al fine di completare l’analisi [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
pippis
domenica 27 luglio 2014 - 16:54
Non c'è da "ridurre i costi", c'è da eliminare quest'obbligo ridicolo per i professinisti. Non mi stancherò di ripetere cheil POS va bene per l'acquisto di beni o prestazioni ed esigibilità immediata, non certo per i lavori di lungo corso come quelli ..
[Leggi questo commento]


lunedì 21 luglio 2014
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Progettazione, il bonus ai dipendenti pubblici sia legato al risultato

Ddl semplificazioni, proposto di riconoscere un premio dell’1% se si rispettano tempi e costi inizialmente pattuiti

Progettazione, il bonus ai dipendenti pubblici sia legato al risultato
21/07/2014 – Legare ai risultati l’incentivo alla progettazione per i dipendenti pubblici e limitare agli appalti sopra la soglia comunitaria l’obbligo di inviare all’ANAC le informazioni sulle varianti in corso d’opera. Sono le osservazioni della Commissione Ambiente della Camera, che ha dato parere positivo al ddl per la conversione del Decreto Semplificazioni (DL 90/2014).    Incentivo all’efficienza La Commissione Ambiente propone di rivedere l’attuale sistema di incentivazione dei dipendenti pubblici, che riconosce ai tecnici della pubblica amministrazione impegnati nella progettazione interna il 2% dell’importo posto a base di gara.   Dopo l’intenzione iniziale di cancellare l’incentivo, il decreto legge [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Per. Ind. Enrico
lunedì 28 luglio 2014 - 12:12
A mio parere è un'assurdità continuare a far fare i progetti ai dipendenti pubblici, così sono controllori e controllati di se stessi, con quale risultato? se c'è un problema di qualsivoglia natura in realtà nessuno gli f aniente, è sotto gli occhi di ..
[Leggi questo commento]
Antonio
sabato 26 luglio 2014 - 15:28
Riguardo alle novellate interpretazioni sull'incentivo alla progettazione noto che nessuno dei parlamentari impegnati evidenzia quando denaro pubblico si risparmia affidando la progettazione e direzione dei lavori internamente. Inoltre, non si capisce ..
[Leggi questo commento]


venerdì 18 luglio 2014

Durc, ok all’esclusione anche per irregolarità di piccolo importo

Corte Giustizia UE: la normativa interna può fissare vincoli maggiori rispetto alle regole comunitarie

Durc, ok all’esclusione anche per irregolarità di piccolo importo
18/07/2014 – Non vìola la normativa comunitaria l’Amministrazione che esclude da un appalto un’impresa non in regola col Durc, anche se l’importo dei mancati versamenti non è elevato. Lo ha affermato la Corte di Giustizia europea con la sentenza C-358/12.   La Corte di Giustizia europea si è pronunciata sul ricorso presentato da un consorzio che si era aggiudicato la gara per la realizzazione dei lavori, ma che, dopo degli accertamenti, era stato escluso per aver violato l’obbligo di versare i contributi per un importo pari a 278 euro.   L’esclusione, pur basandosi sul Codice Appalti e sul DM 24 ottobre 2007, veniva considerata un provvedimento eccessivo e contrario ai principi di proporzionalità e parità [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news SICUREZZA CANTIERI

Speciale SICUREZZA CANTIERI sponsored by:

SICUREZZA CANTIERI
Corsi di Formazione
Penta Formazione srl - Verona

Patentino per la guida del carrello elevatore

Corso di specializzazione
  • Periodo: 05/09/2014 - 06/09/2014
Penta Formazione srl - Vicenza

Patentino per la guida del carrello elevatore

Corso di specializzazione
  • Periodo: 05/09/2014 - 07/09/2014
LOGICAL SOFT SRL - BELLUNO

La Sicurezza in edilizia con il testo unico Aspetti pratici della stesura dei piani di sicurezza

Seminario
  • Periodo: 10/09/2014 - 10/09/2014