ET Events & Technologies
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Attestazione SOA

giovedì 10 agosto 2017

Laterizi Wienerberger nel rapporto Recycle 2017 di Legambiente

I prodotti contengono materiale riciclato

Laterizi Wienerberger nel rapporto Recycle 2017 di Legambiente
10/808/2017 - Il futuro delle costruzioni passa per le buone pratiche di innovazione ambientale. È questo il messaggio che ha lanciato Legambiente nel Rapporto dell’Osservatorio Recycle, L’economia circolare del settore delle costruzioni, pubblicato a giugno 2017, e che ha come obiettivo raccontare e approfondire i cambiamenti già in corso in edilizia.   Le buone pratiche esistono e sono dimostrate anche da alcuni progetti di opere pubbliche in Italia e all’estero, che documentano la concreta possibilità di ridurre l’impatto sugli ecosistemi e spingere la creazione di lavoro e di ricerca applicata. Tra questi progetti notevoli e innovativi, citati da Legambiente, sono presenti anche le soluzioni Wienerberger scelte per il progetto di [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 28 luglio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Appalti, sotto il milione ok al massimo ribasso con procedura negoziata

I chiarimenti dell’Anac sbloccano i piccoli lavori rimasti fermi per i dubbi delle Stazioni Appaltanti sul Correttivo

Appalti, sotto il milione ok al massimo ribasso con procedura negoziata
28/07/2017 - I lavori di importo inferiore a un milione di euro possono essere affidati col criterio del massimo ribasso anche se si utilizza la procedura negoziata invece di quella ordinaria. Lo ha chiarito l’Autorità nazionale Anticorruzione per evitare il blocco dei piccoli lavori innescato dai dubbi sul Correttivo al Codice Appalti.   Massimo ribasso, i dubbi delle Stazioni Appaltanti Il Codice Appalti rinnovato con il Correttivo approvato nel 2017 ha elevato da un milione a 2 milioni di euro la soglia al di sotto della quale le Stazioni Appaltanti possono affidare i lavori col criterio del massimo ribasso. L’innalzamento della soglia deve rispettare due condizioni: che l’affidamento avvenga con procedure ordinarie e che a base [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 27 luglio 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in NORMATIVA

SOA, nuova consultazione per il decreto dell’Anac

Testo modificato a seguito dei rilievi della UE sull’obbligo di avere una sede in Italia

SOA, nuova consultazione per il decreto dell’Anac
27/07/2017 - Resterà aperta fino al 3 agosto la nuova consultazione sulla proposta di decreto relativo alle Società Organismi di Attestazione (SOA), di cui all’art. 83, comma 2, del Codice Appalti, che l’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac) trasmetterà al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.   Perché una nuova consultazione? Nell’ambito della procedura di infrazione 2013/4212 - spiega l’Anac - la Commissione europea (con un parere motivato emesso il 15 giugno 2017) ha affermato che la norma italiana che impone alle SOA di avere una sede in Italia comporta una restrizione alla libera circolazione dei servizi che non è giustificata da motivi di ordine pubblico.   Sul punto, l’Autorità [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 21 luglio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in AMBIENTE

In vigore la nuova Valutazione di Impatto Ambientale

Le novità: dibattito pubblico, valutazioni preliminari e possibilità di richiedere un procedimento unico

In vigore la nuova Valutazione di Impatto Ambientale
21/07/2017 – Entra in vigore oggi la nuova Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), introdotta con il D.lgs. 104/2017.   Il testo, che modifica il d.lgs.152/2006 per consentire il corretto recepimento della Direttiva 2014/52/UE per la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, prevede un’applicazione retroattiva, ai procedimenti avviati dal 16 maggio 2017 in poi. La data del 16 maggio 2017 è infatti il termine ultimo fissato dalla Direttiva 2014/52/UE per l'adeguamento delle normative interne. Per la piena operatività delle nuove regole bisognerà aspettare i sei o più decreti ministeriali attuativi, da adottare entro il 19 settembre, cioè sessanta giorni dall’entrata [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 21 luglio 2017

Affidamenti senza gara, ok alle linee guida Anac sui servizi infungibili

Consiglio di Stato: ‘necessario un monitoraggio, dal 2014 al 2016 le procedure negoziate sembrano aumentate di 5 miliardi di euro’

Affidamenti senza gara, ok alle linee guida Anac sui servizi infungibili
21/07/2017 – Via libera alle nuove regole sugli affidamenti senza gara motivati dalla presenza di “servizi infungibili”. Il Consiglio di Stato ha espresso parere positivo sulle linee guida Anac attuative del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Le nuove linee guida riprendono in parte i contenuti proposti lo scorso anno, bloccati dai giudici perché le consultazioni erano partite quando era ancora in vita il vecchio Codice Appalti.   I servizi infungibili Le linee guida regolano i casi in cui le Amministrazioni non bandiscono una gara perché alcuni prodotti (ad esempio i software) sono coperti da copyright e non esistono concorrenti oppure perché, come accade a volte nelle manutenzioni, il passaggio da un operatore all’altro comporterebbe costi [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 21 luglio 2017
pubblicato da Alessandra Marra in MERCATI

Costruzioni, Ance: la ripresa slitta al 2018

Nel 2017 in calo il residenziale nuovo. Bene il mercato delle riqualificazioni che copre il 40% degli investimenti in edilizia

Costruzioni, Ance: la ripresa slitta al 2018
21/07/2017 – Slitta al 2018 la svolta per il settore delle costruzioni: stime al ribasso per gli investimenti in costruzioni nel 2017 ( +0,2%) e aumento significativo degli investimenti (+1,5%) previsto per l’anno prossimo.   A riferirlo l’Osservatorio Congiunturale dell’Ance sull’Industria delle Costruzioni, presentato mercoledì scorso a Roma dal Vicepresidente Rudy Girardi ed illustrato dal Direttore del Centro Studi Ance, Flavio Monosilio.   Costruzioni: la mancata svolta nel 2017 L’Osservatorio evidenzia che, mentre per l’economia italiana si va consolidando la ripresa, per il settore delle costruzioni, stremato da una crisi decennale, ancora non si riescono a scorgere segnali di cambiamento. L’aspettativa di ripresa [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 18 luglio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Tempi di pagamento della PA, Bruxelles: ‘i 45 giorni del Codice Appalti sono troppi’

Le norme comunitarie impongono un limite di 30 giorni. Italia a rischio di una nuova procedura di infrazione

Tempi di pagamento della PA, Bruxelles: ‘i 45 giorni del Codice Appalti sono troppi’
18/07/2017 – Il Codice Appalti (D.lgs 50/2016) finisce nel mirino dell’Unione Europea. Ad essere contestato è l’articolo 113-bis, introdotto con il Correttivo (D.lgs. 56/2017), in base al quale le Pubbliche Amministrazioni devono emettere i certificati di pagamento entro un termine massimo di 45 giorni dall’adozione di ogni stato di avanzamento dei lavori.   Tempi di pagamento, l’Italia e le norme europee La Direttiva 2011/7/Ue, recepita nell’ordinamento italiano con il D.lgs. 192/2012, dà alle Amministrazioni 30 giorni di tempo per il saldo delle fatture. Termine che, in casi eccezionali, può essere portato a 60 giorni.   Secondo il commissario europeo al mercato interno, industria, imprenditoria e Pmi, Elzbieta [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 18 luglio 2017

Puglia, approvato il 'Protocollo Itaca' per gli edifici non residenziali

Dalla Regione il software di calcolo per certificare il livello di sostenibilità ambientale di locali commerciali, scuole e uffici

Puglia, approvato il 'Protocollo Itaca' per gli edifici non residenziali
18/07/2017 – La Puglia ha approvato, con Deliberazione 1147/2017, di prossima pubblicazione sul BURP, il "Protocollo Itaca Puglia 2017 - Edifici non Residenziali", redatto sulla base del Protocollo nazionale ITACA per edifici non residenziali.   Il Protocollo per la certificazione della sostenibilità degli edifici ha carattere obbligatorio per gli interventi con finanziamento pubblico superiore al 50% e, negli altri casi, ha carattere volontario e ricomprende la certificazione energetica.   Protocollo Itaca Puglia: ambito di applicazione Il Protocollo Itaca Puglia 2017 si applica ad edifici commerciali, scolastici, industriali, adibiti ad uffici e alle strutture ricettive.   E’ applicabile ad edifici privati oggetto di nuova costruzione o [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 13 luglio 2017
pubblicato da Rossella Calabrese in MERCATI

Gare di progettazione, Oice: a 14 mesi dal nuovo Codice +90,2% in valore

Presidente Scicolone: ‘la crescita si consoliderà con regole stabili, contratti-tipo e bandi-tipo’

Gare di progettazione, Oice: a 14 mesi dal nuovo Codice +90,2% in valore
13/07/2017 - Continua la crescita delle gare di progettazione: a giugno sono state 233 (di cui 32 sopra soglia) per un importo di 55,8 milioni di euro: rispetto al mese di giugno 2016: +17,7% in numero e +149,1% in valore. Meno positivo è invece il confronto con il numero delle gare bandite a maggio dell’anno in corso: si registra per la prima volta un calo del 21,3%, mentre il valore rimane sempre in aumento per l’1,7%.   Nettamente positivo è invece il trend delle gare di progettazione pubblicate nei primi sei mesi del 2017 che sono state 1.599, per un valore di 244,3 milioni di euro: in questo caso il confronto con i primi sei mesi del 2016 è per una crescita del 38,7% in numero e del 136,9% in valore, anche se va ricordato che il primo semestre del [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 13 luglio 2017
pubblicato da Paola Mammarella in NORMATIVA

Appalti, no al soccorso istruttorio se l’offerta è ambigua

Tar Lazio: possono essere sanati solo gli errori formali se la domanda di partecipazione è chiara

Appalti, no al soccorso istruttorio se l’offerta è ambigua
13/07/2017 – Il soccorso istruttorio è possibile solo se il concorrente presenta un’offerta chiara. Lo ha spiegato il Tar Lazio che, con la sentenza 6791/2017, ha posto dei limiti a questa chance di regolarizzazione offerta dal Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Soccorso istruttorio Con il soccorso istruttorio, il Codice Appalti ha dato ai concorrenti la possibilità di sanare le irregolarità formali della domanda entro un limite di tempo stabilito dalla Stazione Appaltante. Si tratta di una novità visto che il vecchio Codice Appalti prevedeva l’esclusione in caso di mancato adempimento e incertezza sulle offerte.   Tar Lazio: limiti al soccorso istruttorio I giudici hanno affermato che la possibilità di sanare le irregolarità [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news ATTESTAZIONE SOA

Speciale ATTESTAZIONE SOA sponsored by:

Genus Premium Net
Novoferm
Ginko


Troldtekt