Network
Pubblica i tuoi prodotti
CONSORZIO ICF ITALIA

CONSORZIO ICF ITALIA Produttore

CONSORZIO ICF ITALIA

CONSORZIO ICF ITALIA

Produttore

Strada Statale Flaminia, 145 - 06039 Trevi (PG) Italia

CONSORZIO ICF ITALIA

Il Consorzio ICF Italia è formato da aziende operanti da anni nella produzione di polistirene espanso per l'edilizia e propone un innovativo sistema a pareti portanti che garantisce la realizzazione di edifici antisismici, a basso consumo energetico e dall’elevato isolamento acustico. La tecnologia è composta da casseri modulari in EPS ad alta densità, di dimensioni 120x52.5 cm, atti a realizzare pareti in calcestruzzo armato o debolmente armato, in conformità alle nuove norme tecniche vigenti. S.S. Flaminia Km 145, 06032 Trevi(PG) – Italy

Beni e servizi forniti da CONSORZIO ICF ITALIA
  • Strutture
  • Murature portanti
  • Sistemi per murature portanti in cls gettato in opera
  • Solai
  • Pannelli cassero ed elementi di alleggerimento per solai
  • Isolamento
  • Pannelli e feltri termoisolanti
  • Pannelli e lastre termoisolanti polimeriche
  • Pannelli e feltri acustici
  • Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti polimerici
  • Cantiere e macchine
  • Casseforme e casserature
  • Casseforme a perdere
  • Casseforme termiche
  • Sistemi di casseratura per pareti portanti

Il Consorzio


Il Consorzio è attualmente formato dalle aziende Bazzica srl e Corstyrene srl caratterizzate da grande professionalità ed esperienza nella realizzazione di prodotti in Polistirene Espanso Sinterizzato (EPS) per l'edilizia. Lo scopo generale del Consorzio è la promozione di prodotti da costruzione e/o tecnologie innovative nonché il coordinamento tra i consorziati dell'attività di acquisto, di vendita, di ricerca, di sviluppo tecnico e di produzione dei medesimi prodotti, delle materie prime e di eventuali componenti.

Dal punto di vista operativo "edilizio", il Consorzio ha operato finora nel settore delle costruzioni civili, realizzando con tecnologia Integraspec, decine di edifici distribuiti un po' in tutta l'Italia. In questo periodo, solo per fare un esempio, sono in corso di realizzazione vari edifici residenziali ed in particolare una scuola a Genova e un villaggio turistico in provincia di Taranto.

Pur essendo pronto ad ogni tipo di proposta costruttiva ed anzi risolvendo per tramite del proprio staff tecnico anche i casi progettuali di maggiore complessità, il mercato di riferimento al quale sono orientate le attività del Consorzio è quello della cosiddetta "edilizia abitativa sociale", anche definita "social housing", verso il quale le pubbliche istituzioni stanno orientando i futuri obiettivi di riqualificazione urbana. Proprio per questo tipo di edilizia, la tecnologia ICF propria del Consorzio, grazie alla necessità di contenimento dei costi (di realizzazione e di gestione) e per il carattere estensivo degli interventi, risulta particolarmente competitiva.

I prodotti


Il sistema ICFITALIA si compone di pannelli modulari di dimensioni 120×52.5 cm in polistirene espanso sinterizzato ad alta densità atti a formare, mediante l’inserimento degli opportuni distanziali interni, dei "casseri a perdere". Tali casseri, una volta assemblati tra loro mediante semplici operazioni di cantiere, consentono di realizzare pareti portanti in calcestruzzo armato o “debolmente armato” (in conformità al DM 14/01/2008) giá coibentate, con valori di trasmittanza variabili, a seconda degli spessori, da 0,130 a 0,235 w/mqk, con sfasamento termico compreso tra 10 e 18 ore, e con fattore di attenuazione inferiore a 0.030.

I pannelli ICF Italia sono disponibili con spessori di isolante variabili da 6 a 15 cm e con spessore del setto in cls da 15, 20, 25 e 30 cm. La particolare conformazione degli incastri presenti alle estremità dei pannelli impedisce la fuoriuscita del calcestruzzo e migliora la stabilità durante le fasi di getto.

La struttura dei nuovi pannelli ICF ITALIA, frutto di recenti evoluzioni e di aggiornamenti ai nuovi standard costruttivi, è tale da rispettare tutti i requisiti fissati dalle norme vigenti (in Italia e in Europa) in materia di risparmio energetico, di sicurezza antisismica, di acustica, di benessere abitativo. Si noti a tal fine la conformazione del distanziale interno, l'unico in grado di posizionare i ferri di armatura in conformità alle nuove norme tecniche sulle costruzioni (DM 14/01/08), garantendo al tempo stesso sicurezza antisismica e durabilità dei ferri di armatura. La modularità dei pannelli (120×52.5cm) è stata appositamente messa a punto per consentire la riduzione o, in alcuni casi, lannullamento, degli sfridi in cantiere.



Insieme al cassero-parete ICFITALIA, nell'ottica di offrire un servizio completo rispondente ad ogni esigenza del costruttore e dell'utente finale, il Consorzio ha messo a punto un proprio sistema "solaio", denominato MONOBI’. Si tratta di pannelli modulari 60x60 cm realizzati in EPS con opportuni inserti metallici collaboranti con la struttura finale, che offrono la possibilità di essere assemblati in cantiere minimizzando i costi, in particolare quelli di trasporto e semplificano notevolmente le operazioni esecutive. Con i pannelli ICF MONOBI’, è possibile creare solai mono o bidirezionali, consentendo l'ottimizzazione degli spessori strutturali e dei carichi.


La tecnologia della "parete ICF", unitamente al "solaio ICF MONOBI’ ", rappresenta un "sistema casa" costituito da elementi integrati, che garantisce al tempo stesso:

• La qualità degli edifici
• La riduzione dei costi di costruzione
• La velocizzazione delle operazioni esecutive
• Il rispetto delle norme tecniche vigenti
• La riduzione dei rischi per i lavoratori

I vantaggi dei pannelli ICF Italia


I pannelli ICF Italia, con la loro particolare conformazione e struttura, permettono di:

Aumentare la qualità degli edifici.
Sono stati messi a punto per garantire il massimo comfort termo igrometrico sia estivo che invernale. In conformità al D.P.R. 311/2006 offrono un elevato potere termoisolante, l’omogeneità dei materiali e la "taratura" dei relativi spessori garantisce l’assenza di ponti termici anche in corrispondenza delle interserzioni. Sono stati determinati i parametri dinamici per le prestazioni estive ed è stata verificata l’assenza di condensazioni interstiziali o superficiali.

Ridurre i costi di costruzione.
Il nuovo sistema ICF è costituito da un "modulo standard" con il quale è possibile risolvere tutte le problematiche esecutive, senza necessità di elementi speciali. Sono comunque disponibili elementi angolari e chiusure laterali che risultano utili in particolari applicazioni. La distribuzione geografica delle Aziende consorziate, unitamente al fatto che i pannelli possono essere forniti in versione "da assemblare in cantiere", permette di ridurre al minimo gli ingombri e pertanto l’incidenza dei trasporti.

Minimizzare gli sfridi.
La dimensione verticale dei pannelli è stata determinata in funzione di attente valutazioni legate alle altezze standard degli edifici (altezza di interpiano e posizione delle aperture), pertanto in condizioni normali non ci sono sfridi. Inoltre i pannelli presentano una modularità minima di incastro pari a 25mm e possono essere rapidamente tagliati con precisione anche nel senso longitudinale.

Velocizzare le operazioni esecutive.
Le dimensioni maggiorate del nuovo pannello rispetto a quelli dei sistemi normalmente reperibili sul mercato e la loro sua struttura interna, caratterizzata da un doppio "distanziale" rendono molto più rapida la posa in opera e l’inserimento delle armature avviene in modo comodo e preciso. Tutte le applicazioni di finitura sono facilitate dalle predisposizioni del pannello quali ad esempio la superficie esterna appositamente conformata per migliorare l’aderenza delle malte cementizie.

Rispettare le norme tecniche vigenti.
La geometria dei "distanziali" permette il pieno rispetto dei copri ferri, degli interferri e della distanza tra le barre di armatura, come richiesto dal DM 14/01/08. Il distanziale garantisce inoltre il definitivo alloggiamento delle armature senza necessità di ulteriori legature in opera, con possibilità di armare anche le "zone critiche" della parete, con passo delle staffe pari a 10 cm.

Ridurre i rischi per i lavoratori.
Il Decreto Legislativo 81/08 ("Sicurezza nei cantieri temporanei e mobili") introduce importanti prescrizioni in materia di rischi connessi all’attività edilizia durante le fasi di realizzazione e di manutenzione delle opere. Il sistema ICF Italia, riducendo il numero e la durata delle fasi lavorative, nonché semplificandole, minimizza i rischi per i lavoratori.

Tutti i prodotti CONSORZIO ICF ITALIA

    Filtra Prodotti
    Filtra prodotti:

    prodotti per CONSORZIO ICF ITALIA

      Filtra Prodotti
      Filtra prodotti:

      Progetti di CONSORZIO ICF ITALIA

      Referenze di CONSORZIO ICF ITALIA

      Membri di CONSORZIO ICF ITALIA

      Notizie di CONSORZIO ICF ITALIA

      Prodotti di CONSORZIO ICF ITALIA

      Non ci sono prodotti collegati all'utente

      Cataloghi di CONSORZIO ICF ITALIA

      Attività nel Forum di CONSORZIO ICF ITALIA

      x Sondaggi Edilportale
      Il Coronavirus stravolge il lavoro. Come uscirne? Partecipa