Network
Pubblica i tuoi prodotti
Condividi con...
Wavin Italia spa è la parte italiana del Gruppo Wavin, specializzata nella realizzazione di sistemi di tubature plastiche per il settore edilizio e per le infrastrutture. Tra le soluzioni studiate dall’azienda per il confort degli edifici troviamo il riscaldamento/raffrescamento radiante, gli scarichi, i pavimenti e le pareti radianti, i sanitari, il trattamento delle acqua reflue e meteoriche e i sistemi per la ventilazione meccanica controllata dell’aria. Tutte queste soluzioni sono studiate per l’edilizia residenziale, quella non residenziale e per la l’ingegneria civile. Le continue ricerche e le nuove soluzioni aziendali vengono presentate ai professionisti del settore durante i workshop presso la Wavin Academy, centro di formazione all’avanguardia, aperto nel 2014 per venire incontro alle esigenze dei clienti. Wavin Italia ha ricevuto la certificazione di qualità ISO 9001:2015 e quella per la gestione ambientale, ISO 14001: 2015, a riprova dell’attivo impegno sia nelle procedure produttive, sia nel rispetto della natura. Grazie alla sua tecnologia all’avanguardia, Wavin Italia è la scelta migliore sia per l’edilizia, sia per i piccoli impianti domestici, perché il suo scopo è il miglioramento della vita quotidiana di tutti.

Le soluzioni Wavin per la climatizzazione

Sono molti i prodotti Wavin che migliorano la climatizzazione ambientale. Tra loro, segnaliamo SCRK/PCRK, una VMC centralizzata residenziale con trattamento dell’aria, che appartiene alla categoria dei deumidificatori. I suoi valori di recupero arrivano quasi al 90% e il prodotto è studiato per la ventilazione meccanica e il controllo dell’umidità relativa dell’ambiente per impianti di climatizzazione radiante.
Bagno comfort è un pannello radiante a parete, adattabile anche a spazi ristretti. La sua soluzione porta benefici alla sala da bagno, senza inficiare arredo e soluzioni di design. In questo modo, è possibile mantenere sempre la stessa temperatura, per un comfort eccezionale, che diventa ancora maggiore nel caso in cui si abbini anche un pavimento radiante.
Ma Wavin è anche leader nel trattamento delle acque reflue: lo dimostra il Certaro NS, un disoleatore utilizzato per le acque reflue oleose, come possono diventare quelle piovane quando cadono nei parcheggi o nei lavaggi auto. Grazie all’utilizzo della gravità, gli oli vengono separati e l’acqua può essere smaltita in tutta tranquillità, senza paura di inquinare. Tutto avviene grazie ad alcuni potentissimi filtri, che trattengono fino alle più piccole particelle oleose del liquido.

Dall’Europa all’Italia: la storia di Wavin Italia

Il Gruppo Wavin è un colosso olandese, oggi presente in 25 Paesi del mondo, con 40 stabilimenti produttivi, che comprendono anche l’America Latina. Il suo impegno in Europa si concretizza, nel 1992, nell’acquisizione italiana di Plastistamp, un’azienda di Santa Maria Maddalena, in provincia di Rovigo. A questa, si aggiungono altre realtà, come MCM e Chemidro, ognuna specializzata in uno dei settori produttivi di Wavin. Oggi, la consociata italiana del gruppo conta ben 200 dipendenti, una superficie produttiva di più di 10.000 metri quadri e un’organizzazione all’avanguardia, frutto del know how del Made in Italy e del rigore del Nord Europa. L’azienda riflette le stesse politiche della casa madre, con un grande impegno nel rispetto dell’ambiente e la partecipazione a importanti cause umanitarie, come quelle portate avanti dall’Unicef.

Wavin per l’ambiente e il sociale

Per arrivare a raggiungere un determinato livello di riduzione sull’impatto ambientale, Wavin si è posta una serie di importanti obiettivi, i cui risultati migliorano costantemente dal 2008. Lo scopo di tali obiettivi è quello di mantenere invariato il suo impatto, anche quando i volumi produttivi aumentano. Proprio per l’importante impegno, Wavin ha ricevuto la certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2015, che garantisce la capacità di andare sempre nella direzione di una chiara sostenibilità.
Da diversi anni, Wavin sostiene l’Unicef attraverso il programma Providing Essentials for Children. Grazie a questa partnership, l’azienda riesce a portare acqua e servizi sanitari in luoghi nei quali l’accesso a questo bene primario è difficile. L’ultimo progetto si riferisce al Bhutan, dove Wavin si spende per migliorare le condizioni igieniche delle scuole del Paese. Per completare in maniera efficiente tale impegno, ai lavori edili di miglioramento, vengono affiancanti dei corsi per la formazione degli insegnanti e dei coordinatori sanitari, perché apprendano come sfruttare attivamente le nuove risorse. Prima del Bhutan ci sono stati il Mali, la Papua Nuova Guinea e altri Paesi che beneficiano tutt’oggi delle innovazioni tecnologiche Wavin. ... Mostra tutto ... Mostra meno

Notizie WAVIN ITALIA

Wavin Italia presenta l’unità di ventilazione per istituti scolastici Ventiza EDU
Le unità Wavin Aquacell protagoniste del progetto Glasgow Airport Investment Area (GAIA)
Wavin Italia presenta l’unità di ventilazione puntuale Ventiza SOLO REK60B