Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
Richiedi info a AZICHEM 
sui seguenti prodotti:

Il servizio è riservato agli utenti registrati.Effettua una o inserisci i tuoi dati per iscriverti al Sito. I dati saranno trasmessi alle aziende per le quali effettui una richiesta.

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy.

Cliccando "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni d'uso

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/136401/136401_top.jpg
Scegli i prodotti e richiedi informazioni

Ringseal & Corkseal

Guarnizioni e tappi idroespansivi per distanziatori di cassero


IL PROBLEMA:
INFILTRAZIONI D’ACQUA DAI DISTANZIATORI DI CASSERO
Nei manufatti in calcestruzzo posti sotto il livello del piano di campagna e comunque in prossimità di falde acquifere, i distanziatori di cassero, sia in lame d’acciaio che tubolari in PVC, costituiscono un elemento di discontinuità, permeazione ed infiltrazione. L’acqua infatti trova, sia in corrispondenza dell’interfaccia calcestruzzo distanziatore (sede di ritiri differenziali e di frequenti vespai) che e all’interno degli elementi tubolari (anche in presenza degli usuali tappi di chiusura), una facile via di accesso e di infiltrazione in grado di pregiudicare gravemente la tenuta ermetica del manufatto, il cui presidio è stato fino ad ora di difficile e onerosa realizzazione.
LA SOLUZIONE:
GUARNIZIONI E TAPPI A TENUTA ERMETICA, IDROESPANSIVI
Con RINGSEAL L-19 (per distanziatori in lame d’acciaio per casserature in legno) e con RINGSEAL T-21 abbinato a CORKSEAL T-21 (per distanziatori tubolari in PVC per casseri metallici), entrambe le vie di accesso preferenziali sopra descritte, vengono presidiate definitivamente attraverso l’agevole installazione di elementi che, aumentando considerevolmente il proprio volume, rendono assolutamente privo di rischi di infiltrazione la presenza dei distanziatori, per altro praticamente indispensabili nei moderni sistemi costruttivi.

DESCRIZIONE
RINGSEAL L-19 è una guarnizione rettangolare con un foro centrale di 19 mm x 2 mm, realizzata con una speciale gomma idroespansiva che a contatto con l’acqua reagisce aumentando il proprio volume iniziale. RINGSEAL L-19, utilizzata in combinazione con un normale distanziatore metallico a “lama”, per casseri in legno, sigilla ermeticamente le discontinuità che potrebbero facilmente insediarsi nel calcestruzzo a causa della presenza del distanziatore e che comprometterebbero l’impermeabilità della muratura. L’azione idroespansiva è tarata per svolgere la propria funzione in tempi successivi al getto di calcestruzzo. Ne consegue che la capacità ermetizzante di RINGSEAL L-19 resta sempre disponibile ed attivabile negli anni dal contatto con l’acqua comunque determinatasi. Nella versione standard, la guarnizione RINGSEAL L-19, è dimensionata per le usuali misure dei distanziatori di cassero “a lama” normalmente utilizzati in edilizia, nella fattispecie con larghezza di 20 mm circa.

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE
Posizionare la guarnizione idroespansiva RINGSEAL L-19 con l’apposita pinza dilatatrice Tre Becchi K4 (vedi foto a lato), in posizione centrale rispetto alla lunghezza dei distanziatori di cassero a lama (una guarnizione per ogni distanziatore). Costruire la prevista casseratura utilizzando i distanziatori a lama così preparati e procedere con le usuali operazioni di getto del calcestruzzo.

CONFEZIONI
Sacchetti da 100 guarnizioni - Scatole da 2.500 guarnizioni (25 sacchetti)

CONSUMO
6-8 guarnizioni per mq di casseratura

DESCRIZIONE
RINGSEAL T-21 è una guarnizione ad anello prodotta con una speciale gomma idroespansiva che a contatto con l’acqua reagisce aumentando il proprio volume iniziale (da un minino del 200% con acqua di mare ad un massimo di oltre il 900% con acqua demineralizzata). RINGSEAL T-21, utilizzata in combinazione con un distanziatore tubolare per casseri metallici, sigilla ermeticamente le eventuali discontinuità passanti che potrebbero facilmente insediarsi nel calcestruzzo a causa della presenza del distanziatore e che comprometterebbero l’impermeabilità della muratura. L’azione idroespansiva è tarata per svolgere la propria funzione in tempi successivi al getto di calcestruzzo. Ne consegue che la capacità ermetizzante di RINGSEAL T-21 resta sempre disponibile ed attivabile negli anni dal contatto con l’acqua comunque determinatasi. Nella versione standard, la guarnizione RINGSEAL T-21, è dimensionata per le usuali misure dei distanziatori di cassero tubolari in PVC normalmente utilizzati in edilizia, nella fattispecie con diametro interno di mm 21,3

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE
Posizionare la guarnizione idroespansiva RINGSEAL T-21 attorno ai distanziatori di cassero, in posizione centrale. Costruire la prevista casseratura utilizzando i distanziatori tubolari così preparati e procedere con le usuali operazioni di getto del calcestruzzo (vedi foto)

CONFEZIONI
Sacchetti da 100 guarnizioni - Scatole da 2.500 guarnizioni (25 sacchetti)

CONSUMO
1-2 guarnizioni per mq di casseratura

Reazione idroespansiva del tappo Corkseal T-21 (A) e un generico tappo (B) prima e dopo il contatto con l’acqua.
DESCRIZIONE
CORKSEAL T-21 è uno speciale dispositivo di chiusura ermetica per distanziatori di cassero tubolari, costituito da un’anima rigida in materiale plastico poliammidico e da un cappuccio corrugato in gomma idroespansiva. L’anima di CORKSEAL T-21 è provvista di speciali lamelle circolari che lo circondano e che, se correttamente inserito nel distanziatore, assicurano una tenuta meccanica alle alte pressioni in modo che l’elemento sigillante non venga rimosso dalla sede nella quale è posizionato neppure se in presenza di spinta negativa (resistente fino a 5 atm!). Il cappuccio idroespansivo di CORKSEAL T-21 è invece destinato a garantire la sigillatura ermetica dell’interno del distanziatore tubolare. L’azione idroespansiva del manicotto, attivata dal contatto con l’acqua, comunque nel tempo determinatasi, anche dopo anni rispetto all’avvenuta installazione di CORKSEAL T-21, costituisce l’elemento di tenuta idraulica primaria, di per se stessa in grado di assicurare la sigillatura.

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE
Il presidio ermetizzante CORKSEAL T-21 va utilizzato dopo la rimozione dei casseri metallici, quindi solo su distanziatori già “in opera” e immersi nel calcestruzzo. L’inserimento di CORKSEAL T-21 in distanziatori non posti in opera (in assenza di contrasto esterno) potrebbe provocare la rottura del distanziatore stesso. L’installazione del presidio ermetizzante è da eseguirsi semplicemente inserendo il tappo a mano, all’interno di ciascun distanziatore vuoto, fin dove possibile, per poi completarne l’inserimento mediante un martello leggero fino ad andare “in battuta” (vedi foto). Nonostante CORKSEAL T-21 sia stato studiato e testato per resistere a pressioni fino a circa 5 atmosfere in spinta negativa (cioè quanto è posto all’interno della muratura), si consiglia di applicare il prodotto in spinta positiva, quindi inserendolo dal lato esterno della muratura, dopo aver scasserato e prima di eseguire il reinterro.

CONFEZIONI
Sacchetti da 100 tappi - Scatole da 1.000 guarnizioni (10 sacchetti)

CONSUMO
1-2 tappi per mq di casseratura
azichem
Azichem
Via Giovanni Gentile, 16/a
46044 - Goito (MN)
Tel: +39 0376 604185 Fax: +39 0376 604398
www.azichem.com
vedi tutti i prodotti di Azichem su Edilportale.com Versione Stampabile