Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
Richiedi info a Penetron Italia
  • Desidero ricevere
sui seguenti prodotti:

Il servizio è riservato agli utenti registrati.Effettua una o inserisci i tuoi dati per iscriverti al Sito. I dati saranno trasmessi alle aziende per le quali effettui una richiesta.

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy.

Cliccando "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni d'uso

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/282645/282645_top.jpg
Scegli i prodotti e richiedi informazioni

Sistema Penetron®

Vasca Strutturale in calcestruzzo impermeabile: definizione delle fasi procedurali

Dalla progettazione alla supervisione fino alla emissione delle garanzie postume. Il personale specializzato dell’ufficio tecnico della Penetron Italia s.r.l., distributore nazionale esclusivo del Sistema, analizzerà insieme al progettista strutturale le soluzioni ottimali per i particolari costruttivi di riferimento: giunti di costruzione-ripresa di getto, giunti di frazionamento-fessurazione programmata, giunti strutturali e di adeguamento antisismico, elementi passanti, distanziali-tiranti dei casseri, etc. adottando le migliori tecnologie disponibili sul mercato per la tenuta dei dettagli critici: Accessori complementari del Sistema Penetron® Admix. L'assistenza tecnica coinvolgerà inevitabilmente tutto il corso dell'opera: dalle fase di progettazione
con la redazione dei disegni esecutivi e delle prescrizioni operative, alla fase esecutiva con la qualifica della centrale di betonaggio di riferimento per la miscelazione, la supervisione e controllo nell'esecuzione dei getti in calcestruzzo (secondo la direttive vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni Testo Unico D.M. 14.01.2008 e la normativa UNI EN 206-1) e dei particolari di riferimento prescritti (installazione degli elementi accessori "a regola d'arte"). Si procederà infine alle operazioni di collaudo finale dell'opera a tenuta idraulica per la definizione delle garanzie (emissione di polizza decennale postuma di rimpiazzo e posa in opera specifica sul Sistema Penetron®).
1) Progettazione dei dettagli costruttivi idonei alla tenuta idraulica della vasca nella sua interezza
  • Studio delle campiture realizzative in base alle tempistiche di approvvigionamento del calcestruzzo.
  • Studio dei giunti dei particolari tipologici significativi, conseguente scelta degli elementi accessori.
  • Predisposizione delle tavole specifiche PENETRON® illustrative degli schemi di realizzazione.
2) Prequalifica del mix design e miscelazione in centrale di betonaggio dell’additivo PENETRON ADMIX
  • Analisi e prequalifica dei mix design di progetto.
  • Verifica della tipologia contenuto minimo di cemento, di eventuali aggiunte di fini pozzolanici e del fuso granulometrico.
  • Analisi delle procedure per una corretta miscelazione dell’additivo Penetron Admix nell’impianto di betonaggio.
3) Supervisione delle fasi di esecuzione dei getti in calcestruzzo
  • Realizzazione dei particolari costruttivi di riferimento (elementi accessori di tenuta idraulica).
  • Verifica delle “non conformità esecutive” ed eventuale ripristino delle stesse con le procedure di Sistema.
  • Assistenza al collaudo di tenuta finale.
4) Emissione delle garanzie postume con assicurazione decennale
  • Rimpiazzo e posa in opera sul calcestruzzo impermeabile con il Sistema PENETRON®

Servizio di consulenza alla progettazione e assistenza alla posa in opera

L'assistenza tecnica coinvolgerà inevitabilmente tutto il corso dell'opera: dalle fase di progettazione con la redazione dei disegni esecutivi e delle prescrizioni operative, alla fase esecutiva con la qualifica della centrale di betonaggio di riferimento per la miscelazione, la supervisione e controllo nell'esecuzione dei getti in calcestruzzo (secondo la direttive vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni Testo Unico D.M. 14.01.2008

e la normativa UNI EN 206-1) e dei particolari di riferimento prescritti (installazione degli elementi accessori "a regola d'arte"). Si procederà infine alle operazioni di collaudo finale dell'opera a tenuta idraulica per la definizione delle garanzie (emissione di polizza decennale postuma di rimpiazzo e posa in opera specifica sul Sistema Penetron®).

Compila il modulo per richiedere i servizi di consulenza e/o assistenza >

Referenze

Lotto 1A della Zara-Expo - Italia/Lombardia

Il 30.04.2015 è stato inaugurato il Lotto1A della Zara-Expo realizzato dall’impresa Milesi Geom. Sergio Srl di Gorlago (BG): 2,2 km di strada da Via Eritrea sino alla porta Est del sito espositivo EXPO 2015, riservati a taxi, navette, mezzi di soccorso e approvvigionamenti. Il tracciato comprende la galleria Boccioni (602 m) con due corsie per senso di marcia: le dimensioni interne di ciascuna canna sono 10,5 m x 6 m di altezza; la profondità di scavo è di circa 12 m e la larghezza di scavo è di circa 23 m.

La geologia attraversata è composta da terreno granulare tipo "Milano" e da ghiaia/sabbia con inclusioni limose. La falda, a quota profonda, non ha interessato lo scavo, tranne per l'approfondimento. Per il drenaggio stradale è stata realizzata una vasca di sollevamento (dimensioni 23 m x 15 m x 4 m di altezza) ubicata sotto falda e per la quale è stato eseguito un tampone di fondo e di paratia armata laterale in jet-grouting.

L'impermeabilizzazione, che da progetto avrebbe dovuto essere con teli pvc/geotessuto saldati, è stata sostituita in variante con l'aggiunta nel calcestruzzo di additivo tipo Penetron Admix, dotato di proprietà cristallizzanti/impermeabilizzanti. Si è così ottenuta una superficie impermeabile: prove di laboratorio hanno indicato in 8 mm max la penetrazione dell'acqua, a fronte dei 30 mm richiesti in capitolato. Per la soletta di copertura, anch’essa additivata con Penetron Admix, è stata comunque eseguita un'ulteriore impermeabilizzazione con teli in conglomerato bituminoso a base poliestere, per maggiore sicurezza.

Lo scavo della galleria Boccioni – il cui nome definitivo sarà scelto dagli abitanti - è stato effettuato in tradizionale con escavatore idraulico. Nel tratto relativo a Largo Boccioni, stante la presenza di sottoservizi, la doppia linea tramviaria e l'allargamento del sottopasso esistente, lo scavo è stato realizzato con metodo "top-down", ovvero con l'esecuzione delle paratie di diaframmi/micropali, della soletta di copertura (prefabbricata) e successivo scavo interno a foro cieco. Sono stati utilizzati escavatori New-Holland 385/350/325 e lo smarino è stato smaltito con autocarri IVECO 4 assi.

La galleria è dotata di illuminazione a led, illuminazione di sicurezza, pavimentazione fonassorbente e, sul tratto non coperto, da un rivestimento fotocatalitico e fonoassorbente. Al termine della galleria, tramite un sistema di tre rotatorie a raso si percorre il tratto di via Stephenson fino alla Porta Est di Expo. Il Comune di Milano era il Committente principale, mentre Metropolitana Milanese SpA ha curato la progettazione e la direzione lavori. Da Luglio 2015 è stato attivato anche il collegamento tra cascina Merlata e la porta Est di Expo, realizzata attraverso il sottopasso ferroviario.

penetron italia
Penetron Italia
Via Italia, 2/B
10093 - Collegno (TO)
Tel: +39 011 7740744 Fax: +39 011 7504341
penetron.it/
vedi tutti i prodotti di PENETRON ITALIA su Edilportale.com Versione Stampabile