Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
Richiedi info a Weber saint-Gobain
  • Desidero ricevere informazioni su

Il servizio è riservato agli utenti registrati.Effettua una o inserisci i tuoi dati per iscriverti al Sito. I dati saranno trasmessi alle aziende per le quali effettui una richiesta.

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy.

Cliccando "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni d'uso

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/140945/top.jpg

Nuovo sistema di isolamento termoacustico

Massima libertà espressiva in facciata

I sistemi di isolamento termico “a cappotto” hanno dato nei decenni passati un importante impulso alla progettazione e costruzione di edifici ad alta efficienza energetica, con ormai note ripercussioni dal punto di vista ambientale, economico e sociale. Tuttavia è innegabile che le tecnologie attualmente presenti nel mercato edile italiano (pur declinate nelle innumerevoli forme di materiali isolanti, adesivi-rasanti, accessori, rivestimenti colorati) per la loro stessa modalità
costruttiva siano ben lontane dal riuscire ad assecondare completamente le velleità espressive dei progettisti, soprattutto alla luce della variegata moltitudine di materiali che il panorama edilizio italiano espone in bella mostra sulle facciate dei suoi edifici. Ma questo vincolo fa già parte del passato: la nuova generazione dell’architettura tecnica è già realtà e si chiama weber.therm robusto.
Vastissima serie di possibili finiture: pietra naturale e ricostruita, grès, ceramica, listelli di laterizio, legno, metallo, pitture, finiture minerali.
Weber e Isover Saint-Gobain hanno unito le loro forze per creare un sistema di isolamento termoacustico dell’involucro che supera i limiti applicativi del cappotto tradizionale in quanto è concepito in maniera costruttivamente diversa: il pannello viene applicato al sottofondo mediante un sistema di ancoraggio meccanico (viti e tasselli) brevettato, senza l’utilizzo della colla; successivamente, viene rivestito con un intonaco armato con rete metallica solidarizzato al sottofondo murario mediante gli ancoraggi stessi.
Questo intonaco sarà dunque la base sulla quale ogni prescrittore potrà dar libero sfogo al proprio estro creativo, sbizzarrendosi con una serie vastissima di possibili finiture (incompatibili, invece, con un cappotto tradizionale): pietra naturale e ricostruita, grès, ceramica, listelli di laterizio, legno, metallo, pitture, finiture minerali (anche alla calce e ai silicati).

La versatilità di weber.therm robusto si esplicita non solo nell’aspetto finale ma anche nelle tipologie di supporto su cui può essere impiegato: che si tratti di calcestruzzo o mattone pieno, laterizio forato o pietra, legno o lamiera, il sistema si adatta perfettamente mediante accessori di ancoraggio certificati e specifici per ogni tipo di sottofondo.
Ed è proprio l’elemento di fissaggio al muro il punto focale di tutto il sistema: proprio per questo, Weber offre un servizio di pre-vendita per testare in cantiere la soluzione più idonea allo specifico tipo di muratura presente o prevista dal progetto, verificando mediante accurate prove di strappo (pull-off test) l’efficacia dei diversi tasselli e viti a disposizione nella gamma.
Inoltre weber.therm robusto, in virtù della desolidarizzazione del pannello coibente dal sottofondo, può essere applicato ad integrazione di un sistema a cappotto preesistente, con notevoli vantaggi di carattere ambientale ed economico derivanti dalla possibilità di non demolire e smaltire il vecchio isolante.
Dal punto di vista applicativo, il ciclo costruttivo di weber.therm robusto permette di eseguire le fasi preliminari di posa del pannello in qualunque situazione climatica, dal momento che la posa a secco (senza collante, cioè) non vincola la messa in opera a precise condizioni termoigrometriche (temperatura, umidità relativa, ventosità, irraggiamento diretto...). La costruzione, inoltre, è estremamente facile e rapida, si esegue principalmente a mano o con strumenti di semplice utilizzo (trapano e avvitatore), dopodiché si lavora l’intonaco e gli strati di finitura nello stesso modo in cui si farebbe su un supporto murario.
Weber ed Isover Saint-Gobain hanno contribuito a creare questo sistema mettendo al suo servizio i materiali più performanti presenti nelle rispettive gamme: la lastra in isolante minerale Isover E100 S G3 touch, che offre la stessa conduttività termica di un EPS grafitato (λ = 0,031 W/mK) ma abbinato a caratteristiche tipiche dei pannelli fibrosi (traspirabilità, isolamento acustico, reazione al fuoco, contenuto eco-compatibile); gli intonaci prestazionali di Weber, quali weber.calce TS (alla calce idraulica naturale), weber IP620 (ad alta resistenza meccanica, per i rivestimenti in pietra), weber IP650 (fibrato ed idrofugato), oltre a tutti i materiali di finitura, decorazione, incollaggio e sigillatura.
L’abbinamento di intonaci e finiture minerali con un pannello isolante anch’esso minerale permette di elevare alla massima potenza i livelli prestazionali del sistema: isolamento acustico (pannello con minor
rigidità dinamica e rivestimento esterno più massivo), traspirabilità e reazione al fuoco (per il minor contenuto organico dei materiali di rivestimento).
Inoltre, poter costruire con materiali di origine naturale amplifica la valenza ecosostenibile del sistema, garantendone anche un minor impatto ambientale sia in fase di produzione, sia in fase di smaltimento alla fine del ciclo di vita dell’oggetto edilizio.

A corredo dell’elevato contenuto tecnologico dei prodotti forniti, Weber Saint-Gobain mette a disposizione dei suoi interlocutori un corrispondente portafoglio di servizi pre e post-vendita di alto valore: assistenza tecnica alla progettazione, corsi di formazione teorici e pratici, sessioni di divulgazione (convegni e web conference) e assistenza alla messa in opera.
saint-gobain weber
Saint-Gobain Weber
Via Sacco e Vanzetti, 54 (Z.I. 1)
41042 - Fiorano Modenese (MO)
Tel: + 39 0536 837111 Fax: + 39 0536 832670
www.e-weber.it
Versione Stampabile