Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
Richiedi info a Vaillant Group Italia

Il servizio è riservato agli utenti registrati.Effettua una o inserisci i tuoi dati per iscriverti al Sito. I dati saranno trasmessi alle aziende per le quali effettui una richiesta.

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy.

Cliccando "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni d'uso

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/270642/top.jpg
Scegli i prodotti e richiedi informazioni

Guida rapida all’ErP/ELD

Come essere pronti alla nuova legislazione UE

Cosa cambierà dal 26 settembre 2015?

Prima del 26 settembre 2015 né i costruttori, né i rivenditori o gli installatori hanno l’obbligo di attenersi alle nuove disposizioni relative all’Ecodesign o all’etichettatura energetica.

- I prodotti immessi sul mercato prima del 26/09/2015 non in regola con i nuovi requisiti della direttiva UE, come le caldaie tradizionali a tiraggio forzato e le caldaie non dotate di pompa ad alta efficienza, potranno essere comunque acquistati, venduti e installati.

Dopo il 26 settembre 2015:

  •  Potranno essere prodotti ed immessi sul mercato solo i prodotti che rispetteranno i nuovi requisiti di Ecodesign e solo quelli che avranno una etichetta energetica.
  •  Non sarà più possibile produrre caldaie tradizionali a tiraggio forzato.
  •  Sarà possibile continuare a produrre caldaie a condensazione e caldaie tradizionali a camera aperta dotate di pompe ad alta efficienza e conformi ai nuovi requisiti ErP, per livelli di emissione, rumorosità ed efficienza. In particolare, l’installazione di caldaie tradizionali a camera aperta sarà possibile solo in sostituzione di vecchie caldaie installate in edifici plurifamiliari che scaricano i fumi in canne fumarie collettive ramificate (CCR).

Cosa significano ErP e ELD?

ErP. I nuovi obblighi per i prodotti utilizzatori di energia.

La nuova direttiva, nota come direttiva Ecodesign, prescrive i requisiti minimi di efficienza e i limiti di emissione per gli apparecchi che producono riscaldamento e acqua calda sanitaria. La direttiva Ecodesign è rivolta a due categorie di prodotti rilevanti per gli installatori e i rivenditori del settore.

Categoria 1: comprende gli apparecchi per il riscaldamento ambienti: elettrici, a gas, a gasolio, caldaie combinate, pompe di calore e cogeneratori fino a 400 kW.

Categoria 2: comprende gli apparecchi per la produzione di acqua calda sanitaria: elettrici, a gas, a gasolio, pompe di calore per acs, impianti solari fino a 400 kW e bollitori fino a 2000 litri.

 

ELD. L’etichettatura energetica obbligatoria per lo stesso tipo di apparecchi fino a 70 kW e bollitori fino a 500 litri.

La direttiva richiede che i nuovi prodotti e i sistemi per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria siano etichettati con l’indicazione della loro classe di efficienza energetica. Combinando i prodotti e i componenti, ad esempio aggiungendo una centralina di termoregolazione, si può incrementare la classificazione energetica del sistema che sarà calcolata dall’installatore ed indicata sull’etichetta del pacchetto.

Diamo uno sguardo alle nuove etichette energetiche.

Le nuove etichette mostreranno molte informazioni specifiche sul prodotto come la classe di efficienza energetica, le emissioni o la potenza nominale.

Con Vaillant le nuove direttive diventano per voi nuove opportunità!

Tecnologia in regola.
Vaillant sviluppa da tempo nuove tecnologie con un’etichettatura energetica elevata e crede fortemente che la loro diffusione avrà un impatto positivo in termini di risparmio energetico e sostenibilità ambientale. Le sue pompe di calore, caldaie a condensazione e sistemi ad energie rinnovabili rispettano ampiamente le direttive ErP e offrono al consumatore una migliore efficienza energetica a favore di una riduzione dei consumi e di un risparmio in bolletta.

Sempre aggiornati, meglio formati.
L’etichetta energetica non potrà mai sostituirsi alla consulenza tecnica di un vero professionista!
Il tecnico è infatti il solo in grado di identificare la migliore soluzione impiantistica per produrre riscaldamento e acqua calda sanitaria in funzione dell’edificio. Master Division Innovative Consulting, il team Vaillant di specialisti in tecnologie evolute, organizza corsi di formazione dedicati per prepararvi al meglio alle nuove regolamentazioni.

Perché spingere da subito la tecnologia della condensazione?
La Finanziaria del 2007 per la riqualificazione energetica delle singole abitazioni è stata prorogata fino al 31 dicembre 2015.
La richiesta di detrazione fiscale del 65% riguarda, ad esempio, la sostituzione di una caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione. Ricordati che l’incentivo fiscale finirà a fine anno: proponi da ora la condensazione Vaillant.

Garanzia 7 anni: un’opportunità in più.
La garanzia di 7 anni sulle nuove caldaie è un’altra ottima ragione per proporre Vaillant ai vostri clienti. In più sappiate che sostituendo una caldaia Vaillant con più di 15 anni con una di nuova generazione l’estensione di garanzia sarà fornita gratuitamente dal Centro Assistenza Tecnica Ufficiale Vaillant a fronte di un contratto di manutenzione.

vaillant
VAILLANT
Via Benigno Crespi 70
20159 - Milano (MI)
Tel: 800088766 Fax: 0269712200
www.vaillant.it
vedi tutti i prodotti di VAILLANT su Edilportale.com Versione Stampabile