Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
Richiedi info a Terra Solida

Il servizio è riservato agli utenti registrati.Effettua una o inserisci i tuoi dati per iscriverti al Sito. I dati saranno trasmessi alle aziende per le quali effettui una richiesta.

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy.

Cliccando "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni d'uso

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/269662/269662_top.jpg

Sistema Terra Solida

Prodotti ecocompatibili per pavimentazioni stabilizzate

Stabilsana

Specifico composto bioedile, conforme alla Direttiva CEE 89/106, costituito da una miscela di sali allo stato solido (silicati, fosfati e carbonati di sodio e potassio in polvere). Stabilsana non è un legante poiché non esplica direttamente alcuna azione in tal senso, ma favorisce l’azione del legante idraulico tradizionale, tramite l'azione di sali complessi che svolgono la funzione di neutralizzare le pellicole organiche presenti nel terreno che, ove presenti in misura elevata, non consentirebbero una bagnabilità adeguata del terreno da parte del legante. Viene inoltre favorita la dispersione e la funzione della miscela legante nel materiale terroso. La specifica azione di Stabilsana permette di mantenere pressoché inalterata l’originaria colorazione del terreno.

Stabilsolid 20.15

Legante ad azione idraulica con elevato potere consolidante, specifico per gli interventi di stabilizzazione di inerti terrosi, costituito da una speciale miscela a base di ossidi inorganici. L'alta qualità dei componenti accuratamente selezionati consente la riduzione dei tempi di maturazione e garantisce prestazioni meccaniche nettamente superiori a prestazioni ottenute mediante l'utilizzo di leganti idraulici tradizionali. L'utilizzo di Stabilsolid 20.15 consente l'aumento della resistenza superficiale all’usura, migliora sensibilmente la coesione delle particelle con notevole riduzione della polverosità, aumento della capacità portante e l'allungamento della vita utile dell'opera. Stabilsolid 20.15 permette di mantenere pressoché inalterata l’originaria colorazione del terreno.

Vantaggi del Sistema Terra Solida

La combinazione dei due componenti del sistema, Stabilsana e Stabilsolid 20.15, miscelati con l'inerte terroso, consente alla pavimentazione di essere:

  • SOLIDA
    incremento di circa il 70% delle resistenze meccaniche ottenibili con l’uso di leganti tradizionali
  • IMMEDIATAMENTE PRATICABILE
    immediata messa in esercizio della pavimentazione grazie alla riduzione dei tempi per il raggiungimento delle massime prestazioni meccaniche (da 30gg a 7gg).
  • FUNZIONALE
    eliminazione dei difetti tipici della strade bianche come la polverosità, il fango, la presenza di buche e di ormaie dovute al passaggio dei mezzi.
  • DUREVOLE
    il miglioramento dei requisiti meccanico-prestazionali dei materiali trattati determinano durabilità alla pavimentazione
  • ECONOMICA E A BASSO IMPATTO AMBIENTALE
    l’utilizzo di inerti locali abbinato a tecnologie performanti consente di ridurre gli spessori utili della pavimentazione, altrimenti necessari con i sistemi tradizionali, risparmiando su costi esecutivi, riducendo le emissioni nell’atmosfera e mantenendo infine, la naturale colorazione propria della terra utilizzata
  • ECOCOMPATIBILE
    riciclabile al 100%

Stabilizzazione con vibrofinitrice di inerte terroso reperito in cava

Nel caso in cui si utilizzi un inerte terroso proveniente da cava, questo dovrà essere composto da una percentuale ottimizzata di materiali naturali, principalmente composta da sassi spaccati del diametro da 1 mm a 18-25 mm, con presenza di terreno vegetale e un contenuto di limi e argille possibilmente inferiore al 5%. Le fasi lavorative prevedono:
  • qualifica dell’inerte da utilizzare
  • miscelazione a secco con mezzi adeguati dell’inerte terroso e della quantità predeterminata di STABILSOLID 20.15
  • idratazione della miscela mediante l’aggiunta della soluzione acqua + Stabilsana
  • stesa del materiale a terra
  • livellamento delle superfici
  • rullatura con mezzo compattatore di idoneo peso

Stabilizzazione con fresa frangisassi del terreno in situ

Nel caso in cui si utilizzi il terreno presente in situ, lo stesso dovrà essere lavorato riducendo il diametro dell’aggregato, sassi e pietre, alla dimensione massima ottimale di 16-20 mm, con presenza di terreno vegetale e un contenuto di limi e argille possibilmente inferiore al 5%. Le fasi lavorative prevedono:
  • la fresatura dello stesso con specifica macchina operatrice tipo “frangisassi”
  • la distribuzione della predeterminata quantità di STABILSOLID 20.15
  • una nuova fresatura che consente la miscelazione della terra con il legante
  • l’irrorazione della soluzione acqua + STABILSANA
  • fresatura ed eventuale sistemazione delle pendenze con il Grader
  • rullatura con mezzo compattatore di idoneo peso

I nostri plus

  • Consulenza a progettisti pubblici e privati, imprese e preconfezionatori
  • Analisi di laboratorio su terre, studio del mix-design, prove in situ
  • Assistenza per le prove preliminari, durante la preparazione della miscela e all’avvio delle lavorazioni
  • La capacità di proporre soluzioni innovative e su misura

Saremo presenti a MADE Expo - Fiera Milano, Rho dal 18 al 21 marzo
Pad 6, Stand H11-L12

terra solida
Terra Solida
Via Malignani, 33
33080 - Fiume Veneto (PN)
Tel: 0434 954014
www.terrasolida.it
Versione Stampabile