Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
Richiedi info a Alimak Hek
sui seguenti prodotti:

Il servizio è riservato agli utenti registrati.Effettua una o inserisci i tuoi dati per iscriverti al Sito. I dati saranno trasmessi alle aziende per le quali effettui una richiesta.

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy.

Cliccando "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto ed accettato le Condizioni d'uso

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/170135/top.jpg
Scegli i prodotti e richiedi informazioni

Piattaforme di Trasporto e Montacarichi per persone e materiali

Leggerezza, flessibilità, robustezza e semplicità

 

HEK TPL 2000 d

Alimak Hek è il più grande produttore di sistemi di sollevamento e accesso verticale di persone e materiali a pignone e cremagliera sia nel settore delle costruzioni che in quello industriale. Con il nuovo TPL 2000 D & TPL 500Alimak Hek compie un ulteriore e importante passo nel rafforzamento del proprio “range” di prodotti leggeri.
Semplice, flessibile e robusto si pone ai concorrenti ed è adeguato per l’uso in facciata o sui ponteggi nelle nuove costruzioni o per i restauri. TPL 2000 D & TPL 500 sono progettati con un sofisticato e moderno software che utilizzato da progettisti di alta professionalità e lunga esperienza del settore permette di ottimizzare pesi, resistenza e praticità in modo ottimale.

Il quadro elettrico


Il quadro elettrico contiene tutti i comandi necessari per l'utilizzo della macchina e per il controllo dei dispositivi di sicurezza. Qui è posizionato anche il commutatore (con chiave) che permette l'utilizzo come Piattaforma di Trasporto (velocità 12 m/min) o Montacarichi (velocità 24 m/min).

La struttura


La struttura in lamiera sagomata e forata, oltre a essere parte strutturale della macchina, diventa un piano di calpestio rigido e antisdrucciolo. La zincatura per immersione a caldo mantiene inalterata la superficie evitando interventi di manutenzione e di sostituzione. Rampe e ribaltina di montaggio usano lo stesso sistema costruttivo e di trattamento superficiale.

La ribaltina di montaggio


La ribaltina di montaggio facilita sia le operazioni di fissaggio del traliccio, sia l'esecuzione dell'ancoraggio a parete e può essere posizionata su entrambi i lati della macchina.

Il gruppo di sollevamento


Il gruppo di sollevamento scorre su un traliccio verticale (entrambi zincati a caldo), per mezzo di una serie di coppie di rulli montati su carrelli basculanti per distribuire la pressione in modo omogeneo e meno usurante ed avere così una corsa più morbida e una vita più lunga dei tralicci. Al centro sono installati il motoriduttore a due velocità, il sistema di sovraccarico ed il paracadute di sicurezza anticaduta.

I tralicci verticali


I tralicci verticali sono uniti fra di loro a mezzo di quattro viti ad occhio che rimangono fisse, rendendo il montaggio veloce e sicuro ed eliminandone il rischio di perdita. Sul traliccio è avvitata la cremagliera di scorrimento.


Dimensioni



TPL 2000 D


  • Dimensioni: 1,5 x 3,2 m
  • Carico utile: 2000 kg
  • Transversale alla facciata

Il basamento


Il basamento (zincato a caldo) con i relativi vitoni di livellamento, è di dimensioni minori dell'ingombro della cesta, per facilitarne il posizionamento anche nei luoghi più angusti. Sul basamento è avvitato il primo traliccio verticale ed il bidone raccoglicavo che può raccogliere un cavo fino a 100 m.

La rampa


Il lato di uscita è costituito da un sistema di rampe che includono barre di controllo con apertura verticale o orizzontale. Il lato di ingresso è costituito da un cancello pieghevole che permette un facile carico della piattaforma con mezzi di sollevamento o quando l'utilizzo prevalente della macchina è quello di Piattaforma di Trasporto. Le rampe di uscita e le porte d'ingresso sono disponibili in diverse dimensioni.

Traliccio e componenti in altezza


L'ancoraggio è fissato al traliccio con un doppio telaio che offre una maggiore rigidezza al traliccio stesso e flessibilità nel posizionamento delle prolunghe di ancoraggio sia al ponteggio che alla parete e può essere posizionato ad intervalli non superiori di 7,5 m. Il guida cavo mantiene il cavo ibrido (potenza e controllo) nella corretta posizione per consentire un facile stoccaggio nel bidone raccogli cavo durante il funzionamento in salita e discesa. Ciò garantisce una maggiore sicurezza soprattutto in casi di vento.

I cancelli al piano


I cancelli al piano con interblocco meccanico (ed elettrico su richiesta) sono conformi alle ultime disposizioni della Direttiva Macchine. Possono anche essere dotati di pulsantiera di chiamata e sono facili da montare sia al ponteggio che ai piani di sbarco del fabbricato.

Accessori


Il tetto è disponibile su richiesta.

Vantaggi per il trasporto


Come per il TPL 2000 e TPL 1800, anche il design del TPL 2000 D è realizzato per permettere il trasporto della macchina completamente assemblata in un camion con larghezza di 2,4 m.


Dati tecnici

Vai alla scheda prodotto

HEK TPL 500

Alimak Hek ha ampliato la propria gamma leggera con la nuova TPL 500 & 300

Grazie a un design semplice, flessibile e robusto, la macchina rappresenta la soluzione ideale per tutte le esigenze di accesso verticale, compreso l’accesso diretto a edifici e ponteggi, sia in opere di nuova realizzazione sia in interventi di rimessa a nuovo.

Concepita per offrire la soluzione di trasporto verticale da cantiere più efficiente in termini di costi, è disponibile in versione trifase, con portata massima di 500 kg (TPL 500) e monofase, con portata massima di 300 kg (TPL 300). Entrambe le versioni offrono una duplice funzionalità, potendo essere utilizzate sia come piattaforma di trasporto sia come montacarichi.

Caratteristiche

FLESSIBILITA'

La versione trifase da 500 kg raggiunge una velocità di spostamento di 12 m al minuto, se utilizzata come piattaforma di trasporto, e 24 metri al minuto se utilizzata come montacarichi. Per la versione monofase da 300 kg la velocità di spostamento massima è, invece, di 10 metri al minuto.

Un semplice interruttore a chiave, posizionato sulla pulsantiera di controllo, permette di trasformare la piattaforma di trasporto in montacarichi, attivando tutti i necessari dispositivi di sicurezza. La TPL 500 e 300 è di tipo modulare, per una massima flessibilità di configurazione per l’utilizzatore.

La posizione della rampa di carico è intercambiabile, con possibilità di montaggio sui lati A, B o C. La rampa può essere sostituita da un cancello a libro per facilitare le operazioni di carico della piattaforma per mezzo di un elevatore a forche oppure per facilitare l’accesso delle persone in caso di utilizzo come piattaforma di trasporto. Anche la rampa di uscita è intercambiabile, potendo essere installata sui lati A o B, e può essere provvista di barra di controllo, apribile orizzontalmente o verticalmente. Il terzo lato della macchina è dotato di ringhiera fissa oppure, in alternativa, di una rampa o di un cancello a libro.

La colonna, migliorata nel design, consente di distanziare gli ancoraggi fino a 7,5 m, così da coprire facilmente fino a 3 piani di un edificio o di un ponteggio. I tubi di ancoraggio sono fissati alle sezioni delle colonna per mezzo di dispositivi a doppio telaio che, pur garantendo una maggiore rigidità alla colonna, rimangono di rapida e facile installazione.

I sistemi di sicurezza trovano posto nella pulsantiera di controllo e sono conformi ai più recenti standard di sicurezza.Le sedi della pulsantiera di controllo possono essere invertite per ottimizzare la configurazione della macchina.

ROBUSTEZZA E FLESSIBILITA' PER GARANTIRE LA MASSIMA DUREVOLEZZA

Il pavimento della piattaforma è costituito da piastre piegate e forate, che fungono sia da elementi strutturali sia da superficie calpestabile rigida e antiscivolo, adatta anche per il trasporto di materiali.

La finitura zincata a caldo protegge la superficie dalla corrosione, con conseguenti minori esigenze di manutenzione e sostituzione. Anche la piattaforma di sollevamento, le rampe, la colonna e gli ancoraggi sono zincati a caldo per garantire - in ambienti edili impegnativi - la durevolezza nel tempo che chiunque si attende da un prodotto Alimak Hek.

MONTAGGIO E SMONTAGGIO RAPIDI

Le sezioni della colonna sono fissate tra loro per mezzo di quattro bulloni a occhio, ancorati permanentemente alla sezione stessa della colonna, per un montaggio più rapido senza rischio di perdita o errato utilizzo dei bulloni.

La piattaforma di sollevamento consente di accedere in sicurezza alla colonna e alla facciata, garantendo l’esecuzione sicura delle operazioni di innalzamento della colonna e di fissaggio delle colonne e degli ancoraggi alla parete.

SICUREZZA

Alimak Hek rappresenta da oltre 60 anni lo standard di riferimento in materia di sicurezza nel settore.

Il modello TPL 500 e 300 è dotato di un dispositivo di sicurezza che scatta nel caso in cui la piattaforma superi la velocità prevista, facendo arrestare la macchina in maniera controllata. Il montacarichi è inoltre dotato di un dispositivo per il rilevamento del sovraccarico che impedisce l’uso della macchina in caso di carico eccessivo, garantendo la sicurezza e prolungando l’operatività della macchina.

LA STRUTTURA

 

La struttura in lamiera sagomata e forata oltre a essere parte strutturale diventa un piano di calpestio rigido e antisdrucciolo, la zincatura per immersione a caldo mantiene inalterata nel tempo la superfice evitando così manutenzione e sostituzione del piano stesso.Rampe e ribaltina di montaggio usano lo stesso sistema costruttivo e di trattamento superficiale.

LA RAMPA

 

La rampa di montaggio facilita le operazioni sia di fissaggio del traliccio che l’esecuzione dell’ancoraggio a parete e può essere posizionata su entrambi i lati della piattaforma.La struttura in lamiera sagomata e forata oltre a essere parte strutturale diventa un piano di calpestio rigido e antisdrucciolo, la zincatura per immersione a caldo mantiene inalterata nel tempo la superfice evitando così manutenzione e sostituzione del piano stesso.Rampe e ribaltina di montaggio usano lo stesso sistema costruttivo e di trattamento superficiale.

IL GRUPPO DI SOLLEVAMENTO

 

Il Gruppo di Sollevamento scorre su un Traliccio Verticale (entrambi zincati a caldo) a mezzo di una serie di coppie di rulli montati su carrelli basculanti per distribuire la pressione in modo omogeneo e meno usurante ed avere cosi una corsa più morbida e una vita più lunga dei tralicci. Al centro è istallato il motoriduttore a due velocità o monofase, il sistema di sovraccarico ed il paracadute si sicurezza anticaduta.

I TRALICCI VERTICALI

 

I Tralicci Verticali sono uniti fra di loro a mezzo di quattro viti ad occhio che rimangono fisse sullo stesso rendendo così veloce e sicuro il montaggio ed eliminando così il rischio della perdita. Sul traliccio è avvitata la cremagliera di scorrimento.

IL QUADRO ELETTRICO

 

Un Quadro Elettrico di controllo che può essere posizionato in entrambi i lati della piattaforma, racchiude nel pannello frontale tutti i comandi necessari all’uso della piattaforma ed al controllo dei sistemi di sicurezza. Sullo stesso è posizionato anche il commutatore (con chiave) che permette l’utilizzo come Piattaforma di Trasporto velocità 12 m/min) o Montacarichi (velocità 24 m/min).

IL BASAMENTO

 

Il Basamento (zincato a caldo) con i relativi vitoni di livellamento è di dimensioni minori dell’ingombro della cesta per facilitarne il posizionamento anche nei luoghi più angusti. Sullo stesso è avvitato il primo traliccio verticale ed il bidone raccogli cavo che può raccogliere un cavo fino a 100 m.

LA RAMPA

 

La rampa di Ingresso può essere istallata sia sul lato A, B e C mentre la Rampa di Uscita su A e B con un sistema di barre di controllo o ad apertura verticale o laterale. La rampa di ingresso può essere sostituita da un cancello pieghevole per permettere un facile carico della piattaforma con mezzi di sollevamento o quando l’utilizzo è prevalentemente come Piattaforma di Trasporto.

Il terzo lato è previsto con un parapetto fisso o in alternativa con rampa o porta. L’ancoraggio parte dal Traliccio con un doppio telaio che da maggiore rigidezza al Traliccio stesso e Flessibilità nel posizionamento dei tubi di fissaggio sia al ponteggio che alla parete e può essere posizionato ad intervalli non superiori ai 7.5 m.

Il Guida Cavo mantiene il cavo ibrido (potenza e controllo) nella corretta posizione per un inserimento preciso nel bidone e mantiene lo stesso in sicurezza anche in caso di vento o altezze notevoli. Una serie di accessori come un tettino o un telaio di sostegno per tubi da ponteggio sono disponibili su richiesta. I Cancelli al piano con controllo elettro meccanico in accordo alle ultime disposizioni della Direttiva Macchine possono essere dotati anche di pulsantiera di chiamata e sono di facile montaggio sia al ponteggio che ai piani di sbarco del fabbricato.

alimak hek
Alimak Hek
Loc. San Marziale, 45/A
53034 - Colle di Val d'Elsa (SI)
Tel: +39 0577 90341 Fax: +39 0577 903403
www.alimak.com
vedi tutti i prodotti di Alimak Group Italy su Edilportale.com Versione Stampabile