Loading...
Help
X
Il messaggio è stato inoltrato all’assistenza.
Ti risponderemo al più presto
Se non visualizzi correttamente la pagina o non riesci ad inviare la richiesta, descrivi in modo preciso il problema, cercheremo di risolverlo.
ISCRIVITI A Edilportale Tour 2017 - VERONA

Se hai diritto ai CFP e vuoi riceverli, compila i quattro campi qui sotto:
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing da parte di Edilportale.
Acconsento all’invio dei dati personali per finalità marketing da parte degli Sponsor del tour

Cliccando "Invia" ACCONSENTO alla comunicazione dei miei dati personali alle aziende per le quali effettuo una richiesta, affinché le stesse possano contattarmi. (Condizioni d'uso).

https://img.edilportale.com/upload/immaginidossier/385694/topiscrizione-tappa.jpg

Su WebGis tutte informazioni relative ai beni paesaggistici e alle norme

Ente Organizzatore: Edilportale

01/07/2008 – È online il WebGis del Piano Territoriale Paesistico Regionale (PTPR) della regione Lazio. Sul sito web della regione Lazio è possibile consultare la cartografia del Ptpr in modo interattivo: attraverso la nuova applicazione i cittadini possono interrogare il territorio per conoscere tutte le informazioni relative ai beni paesaggistici e alla normativa di riferimento. Il sistema consente, per tutti i Comuni, di ingrandire il particolare di ogni singola area.

“Si tratta di un’operazione di trasparenza verso i cittadini facilitata dalle possibilità messe a disposizione dalla tecnologia informatica” - spiega Esterino Montino, assessore all’urbanistica e vicepresidente della giunta regionale del Lazio. “Il WebGis permette di condividere e consultare su un’unica pagina web le informazioni contenute nelle tavole A e B,  che finora erano distinte in diversi elaborati cartografici e testuali”.
 
Il nuovo Piano Territoriale Paesaggistico Regionale è stato adottato dalla Giunta Regionale con atti n. 556 del 25 luglio 2007 e n. 1025 del 21 dicembre 2007, ai sensi dell’art. 21, 22, 23 della legge regionale sul paesaggio n. 24/1998.
 
Il PTPR intende per paesaggio le parti del territorio i cui caratteri distintivi derivano dalla natura, dalla storia umana o dalle reciproche interrelazioni nelle quali la tutela e valorizzazione del paesaggio salvaguardano i valori che esso esprime quali manifestazioni identitarie percepibili come indicato nell’art. 131 del Codice dei beni culturali e del paesaggio ( Dlgs 42/2004 ). Il PTPR assume altresì come riferimento la definizione di “Paesaggio” contenuta nella Convenzione Europea del Paesaggio, legge 14/2006, in base alla quale esso designa una determinata parte del territorio, così come è percepita dalle popolazioni, il cui carattere deriva dall’azione di fattori naturali e/o umani e dalle loro interrelazioni. Il paesaggio è la parte del territorio che comprende l’insieme dei beni costituenti l’identità della comunità locale sotto il profilo storico-culturale e geografico-naturale garantendone la permanenza e il riconoscimento.

Il Piano Territoriale Paesaggistico Regionale è lo strumento di pianificazione attraverso cui, nel Lazio, la Pubblica Amministrazione disciplina le modalità di governo del paesaggio, indicando le relative azioni volte alla conservazione, valorizzazione, al ripristino o alla creazione di paesaggi. Il PTPR riconosce il paesaggio in quanto componente essenziale del contesto di vita della collettività e ne promuove la fruizione informandosi a principi e metodi che assicurino il concorso degli enti locali e l’autonomo apporto delle formazioni sociali, sulla base del principio di sussidiarietà. Il PTPR sviluppa le sue previsioni sulla base del quadro conoscitivo dei beni del patrimonio naturale, culturale e del paesaggio della Regione Lazio, esso è redatto sulla C.T.R. 1:10.000 della Regione Lazio volo anni 1989 -1990.