Rossato
Carrello 0
Scheda Evento

10. Mostra Internazionale di Architettura

Città. Architettura e società

VENEZIA, dal 10/09/2006 al 19/11/2006

La Mostra Internazionale di Architettura 2006 si dedicherà alla progettazione delle città, all’infrastruttura urbana e alle dinamiche sociali, offrendo una impareggiabile prospettiva internazionale sul rapporto fra architettura, società e sostenibilità. La mostra si occuperà delle tematiche chiave che affrontano attualmente le città: dalla migrazione alla crescita, dalla mobilità allo sviluppo sostenibile. Prenderà in esame il ruolo degli architetti e dell’architettura nella costruzione di ambienti urbani democratici e sostenibili, e il loro collegamento con policymaking, governance e coesione sociale. La mostra presenterà città di portata globale, la maggior parte con popolazione superiore ai cinque milioni di abitanti. Narrerà le esperienze urbane di quattro continenti nel pianeta: Shanghai, Mumbai e Tokyo in Asia; Città del Messico, San Paolo e New York nelle Americhe; Lagos e Johannesburg in Africa; Beirut e Istanbul nell’area del Mediterraneo; e città europee come Londra, Berlino e Mosca, proseguendo con le regioni urbane della Catalogna e del Nord-Italia (Milano, Torino, Genova). Oltre alla presentazione di un panorama internazionale, la Mostra Internazionale di Architettura 2006 proporrà un manifesto per le Città del XXI Secolo – dedicato al potenziale delle città nel contribuire a un mondo più sostenibile, democratico ed equo. La 10. Mostra Internazionale di Architettura coinvolgerà il suo pubblico con un tema di interesse generale specificamente contemporaneo. Coprendo più di 6.000 metri quadrati (la più vasta mostra al mondo dedicata alle città) negli spazi straordinari delle Corderie e dei Giardini della Biennale, sarà concepita per comunicare a un pubblico vasto e differenziato, con una grafica all’avanguardia, gigantografie di forte impatto, documenti visivi e sonori. La Mostra fornirà inoltre agli addetti ai lavori informazioni nuove e dettagliate sulle complesse problematiche che influenzano l’odierna crescita urbana: nuovi sviluppi nei trasporti, forme emergenti di governance urbana e nuovi paesaggi dell’edilizia residenziale, di luoghi di lavoro e istituzioni pubbliche che stanno dando forma al mondo contemporaneo. Una serie di conferenze su questi fondamentali temi urbani – mobilità, luoghi di lavoro, casa, sostenibilità e vita pubblica – si terrà durante i tre mesi di apertura della Mostra Internazionale di Architettura (10 settembre- 19 novembre 2006) con la partecipazione dei massimi esperti internazionali di infrastrutture urbane, pianificatori dei trasporti, policymaker e progettisti. Portando a Venezia la vita quotidiana delle metropoli di tutto il mondo, invitando istituti di ricerca internazionali a condividere le loro attività, elaborando tematiche specifiche in 2 workshop a cura di Guido Martinotti, un convegno a cura di Leonardo Fiori, 11 eventi collaterali, allargando il panorama internazionale attraverso le mostre dei 50 Paesi - tra cui l'Italia per la prima volta ospitata dal nuovo Padiglione Italiano nella prima Tesa delle Vergini all'Arsenale - la 10. Mostra Internazionale proporrà, alla sua conclusione, un manifesto per le città del ventunesimo secolo, dedicato al potenziale contributo delle megalopoli a un mondo più sostenibile, democratico ed equo. La 10. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia segna un passaggio evolutivo nella storia centenaria dell’istituzione culturale più famosa del mondo, grazie alla presenza delle due sezioni di progetti Città di Pietra a Venezia e Città - Porto a Palermo, che accompagnano l'esposizione internazionale Città. Architettura e società, fulcro tematico di questa edizione, ampliando i soggetti protagonisti e i territori di indagine attraverso singolari e specifici approfondimenti tematici focalizzati sul Sud italiano, ideata con un fitto e inedito rimando di collegamenti internazionali e di ampliamenti sulla scena del mondo. La presentazione dei due eventi espositivi a Venezia e a Palermo - altra novità assoluta nella storia della Biennale - e la successione cronologica delle inaugurazioni e dell'apertura al pubblico - 10 settembre per Città di Pietra e 15 ottobre per Città - Porto - rendono le due sezioni autonome e di pari importanza rispetto alla Mostra Internazionale, rispecchiando pienamente le linee costitutive e le finalità di Sensi Contemporanei, progetto promosso a partire dal 2003 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - DARC, dal Ministero dell'Economia e delle Finanze - DPS e dalla Fondazione la Biennale di Venezia, per lo sviluppo dell'arte e dell'architettura contemporanee nel Mezzogiorno italiano. La sezione Città di Pietra, a cura di Claudio D'Amato Guerrieri, verrà allestita a Venezia dal 10 settembre al 19 novembre presso le Artiglierie dell'Arsenale e comprenderà tre momenti espositivi: L'altra modernità, Architetture stereotomiche, Progetto Sud. Quest’ultimo presenta i progetti selezionati di un confronto di idee realizzato per questa occasione. Un convegno internazionale dedicato alle tematiche trattate da questa sezione si svolgerà a Venezia nel mese di novembre. Città - Porto, a cura di Rinio Bruttomesso, verrà allestita a Palermo dal 15 ottobre al 14 gennaio 2007 in tre sedi e comprenderà quattro mostre: Città - Porto. Mappe per Nuove Rotte Urbane a Palazzo Forcella de Seta, Città - Porto. Grande Sud e Città - Porto. Palermo, Mediterraneo a S. Erasmo, Premio di Architettura Portus, che presenta i progetti selezionati di un concorso dedicato ai giovani architetti italiani, alla Galleria di Architettura Expa. Un convegno internazionale, dedicato a queste tematiche specifiche, si svolgerà nel mese di dicembre a Palermo. Il duplice obiettivo di questa seconda edizione del progetto Sensi Contemporanei è di promuovere, valorizzandola al massimo, la conoscenza delle realtà del Sud italiano stimolando il dibattito e il rinnovamento secondo le finalità progettuali definite dagli eventi espositivi e di creare nel Mezzogiorno un circuito internazionale di addetti ai lavori e di pubblico che possa infondere idee e energie nuove sia nell'ambito sociale, sia nella scena architettonica. In questa direzione Sensi Contemporanei fa propria la sfida di un progetto fortemente innovativo e ne consente lo sviluppo in modo tale da investire l'intero territorio nazionale, annullando le distanze geografiche pur valorizzando i contesti locali. Tra le novità della 10. Mostra Internazionale di Architettura, la cerimonia di premiazione che si svolgerà l’8 novembre a conclusione della mostra anziché durante la vernice, e comprenderà anche i progetti delle due sezioni collaterali, che prevedono ciascuna l'assegnazione di nuovi premi specifici: il Leone di Pietra per la sezione veneziana e il Premio di Architettura Portus per la sezione palermitana. Vedi gli eventi correlati: Sensi contemporanei Premio di architettura Portus Italia-y- 2026. Invito a Vema Maxxicantiere d’autore – WORKSCAPE Habitar Portugal 2003-2005 Paradise Revisited Project Belgrade: transition - ism VICE VERSA: Displacing Acts, Lives & Thresholds of a Hyper City Ingegneri e architetti nel progetto della città futura Mobilità sostenibile nelle meta-città

Consiglia questo evento ai tuoi amici

  • Contatti Settori Arte e Architettura
    Palazzo Giustinian Lolin, San Vidal, San Marco 2893
    30124 Venezia
    Tel. 041 5218711
  • Link http://www.labiennale.org

Cerca Eventi

cerca il nome evento oppure cerca la citt (es. milano) per avere tutti gli eventi su Milano

per regione
per provincia
 
Viessmann
SIKA MONOTOP-441 UNIKA

Marmomac
Rossato