Roca
Carrello 0
Scheda Formazione

Torino (TO)

CORSO PER OPERATORI ELETTRICI PES E PAV NORMA CEI 11-27 | 16 ORE | CORSO SICUREZZA TORINO

  • Ente organizzatore Gruppo Torinoprogetti Srl
  • Sede Gruppo Torinoprogetti - Via Saccarelli 3
  • Periodo 28/11/2018 - 06/12/2018
  • Durata 16
  • Scadenza 27/11/2018
Obiettivi: L’obiettivo del corso è quello di fornire gli elementi necessari alla preparazione del personale che svolge lavori elettrici con particolare riguardo all’acquisizione delle necessarie conoscenze teoriche e delle modalità di organizzazione e conduzione dei lavori, anche con riferimento ad esempi riconducibili a situazioni impiantistiche reali. Il corso inoltre fornisce le conoscenze per l’operatività e le tecniche di lavoro sotto tensione.

Ente Formatore: Gruppo Torinoprogetti Srl

Durata: 16 ore. La frequenza è obbligatoria per il 90% del monte ore previsto.

Sede del corso: Via Gaspare Saccarelli, 3 - 10144 Torino

Documentazione rilasciata : materiale didattico online

Verifica finale finalizzata all'accertamento delle conoscenze acquisite.



PROGRAMMA DEL CORSO

Conoscenze teorico pratiche per l'esecuzione di lavori elettrici fuori tensione od in prossimità di parti a tensione pericolosa
Principali disposizioni legislative in materia di sicurezza per i lavori elettrici e in particolare: D.Lgs 81/08 (titolo III capo III impianti e apparecchiature elettriche - livello 1° della CEI 11-27 - le norme di riferimento per l'esercizio degli impianti elettrici (EN 50110-1, EN 50110-2, CEI 11/27)
Effetti sul corpo umano dovuti all'elettricità: elettro shock ed archi elettrici.
Le responsabilità ed i ruoli delle persone adibite ai lavori elettrici secondo la norma CEI 11-27.
La valutazione del rischio negli ambienti di lavoro: condizioni ambientali, stesura di un piano di lavoro e di sicurezza con definizione delle misure di prevenzione e protezione da adottare.
Scelta ed impiego delle attrezzature e dei dpi per i lavori elettrici per lavori fuori tensione od in prossimità di parti attive marcatura ce e conservazione delle attrezzature e dei dpi da utilizzare.
La gestione delle situazioni di emergenza: valutazione del rischio elettrico ed ambientale, nozioni di pronto soccorso per persone colpite da shock elettrico o arco elettrico.
Sistemi per la corretta trasmissione delle informazioni tra persone interessate ai lavori.
Lavori elettrici in bassa tensione: definizione, individuazione e delimitazione della tipologia di lavoro da eseguire e del posto di lavoro stesso;
Preparazione del cantiere; criteri generali di sicurezza da applicare.
Procedure per lavori elettrici fuori tensione: accorgimenti per l'esecuzione in scurezza delle attività.
Procedure per lavori elettrici in prossimità di parti attive con uso delle distanze di sicurezza, delle attrezzature e dei dpi.
Dimostrazione con l'ausilio di sussidi multimediali di alcune tipologie di lavori elettrici.
Conoscenze teorico pratiche per l'esecuzione di lavori elettrici sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I.
Le norme di riferimento per l'esercizio degli impianti elettrici (EN 50110-1, EN 50110-2, CEI 11/27) con indicazione delle particolarità per i lavori sotto tensione.
Effetti sul corpo umano dovuti all'elettricità: elettro shock ed archi elettrici.
Criteri generali di sicurezza per i lavori elettrici sotto tensione: caratteristiche dei componenti elettrici, metodologie di lavoro e principi di sicurezza da adottare.
Scelta ed impiego delle attrezzature e dei dpi per i lavori sotto tensione.
Esperienza organizzativa: valutazione del rischio elettrico e delle condizioni ambientali presenti, preparazione del lavoro, definizione dei ruoli delle persone interessate al lavoro, stesura di un piano di lavoro e di sicurezza con definizione delle misure di prevenzione e protezione da adottare
Sistemi per la corretta trasmissione delle informazioni tra persone interessate ai lavori.
Procedure per lavori elettrici sotto tensione: accorgimenti per l'esecuzione in scurezza delle attività.
Dimostrazione della corretta metodologia di esecuzione dei lavori sotto tensione con l'ausilio di sussidi multimediali.
Verifica finale dell’apprendimento al fine di verificare la corretta comprensione dei contenuti.

SESSIONE
Modulo 01 – 8 ore | Mercoledì 28 Novembre 2018 | ore 09.00-13.00 / 14.00 – 18.00
Modulo 02 – 8 ore | Giovedì 6 Dicembre 2018 | ore 09.00-13.00 / 14.00 – 18.00
  • Scadenza Iscrizione 27/11/2018
  • Luogo Torino (TO)
  • Sede Gruppo Torinoprogetti - Via Saccarelli 3
  • Attestazione rilasciata Certificazione finale delle competenze: al termine del corso, superata la verifica finale, verrà rilasciato un attestato di frequenza e profitto valido ai sensi della normativa vigente in materia di sicurezza sul lavoro.
  • Requisiti ammissione Il corso è rivolto agli operatori che svolgono il proprio lavoro in ambiente con rischio di caduta. Personale, tecnici, operativi, artigiani (Lattonieri, antennisti, manutentori, installatori, elettricisti, ecc) che devono operare sulle coperture di edifici, gestire ed effettuare lavori in quota in ambienti specifici, con una buona conoscenza degli aspetti tecnico-pratici e dei fondamenti normativi e legislativi.
  • Quota di Iscrizione 222
  • Borse di studio disponibili non disponibile
  • Note Analizzare rischio di caduta a seconda delle aree di intervento nella propria realtà lavorativa. Conoscere a fondo i principi di sicurezza riguardanti lo spostamento in quota in verticale ed in orizzontale nel contesto della protezione individuale. Conoscere le caratteristiche generali della protezione collettiva. Utilizzare correttamente i DPI contro le cadute dall'alto per lavorare in sicurezza
  • Contatti Dott.ssa Chiara Molari
  • Link http://www.gruppotorinoprogetti.it/corsi
Consiglia questa notizia ai tuoi amici
 
NEWS IN TEMPO REALE?
ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL







Metal Deploye
Sisma

Focus

Detrazioni fiscali ristrutturazione

La detrazione del 50% per ristrutturazione edilizia, riparazione di danni da calamità, eliminazione di barriere architettoniche, cablatura e riduzione dell’inquinamento acustico, fotovoltaico, antisismica, bonifica dall’amianto

Detrazioni fiscali ristrutturazione

Ristrutturare casa

Le pratiche edilizie da espletare, le procedure da seguire e le detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia

Ristrutturare casa

Terremoto e ricostruzione

Gli eventi sismici che hanno colpito l'Italia negli ultimi anni, i programmi e le tecnologie per la ricostruzione degli edifici e delle comunità

Terremoto e ricostruzione

Durc

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva

Durc

Competenze ingegneri architetti geometri

Disegni di legge e sentenze in materia di competenze professionali

Competenze ingegneri architetti geometri
Focus
pag 1 - 2 - 3

Ecobonus riqualificazione energetica

Le detrazioni fiscali dal 50% all’85% per riqualificazione energetica, infissi, serramenti e schermature solari, caldaie a condensazione, pompe di calore e microcogeneratori nelle singole abitazioni e nei condomìni

Ecobonus riqualificazione energetica

Detrazioni fiscali ristrutturazione

La detrazione del 50% per ristrutturazione edilizia, riparazione di danni da calamità, eliminazione di barriere architettoniche, cablatura e riduzione dell’inquinamento acustico, fotovoltaico, antisismica, bonifica dall’amianto

Detrazioni fiscali ristrutturazione

Ristrutturare casa

Le pratiche edilizie da espletare, le procedure da seguire e le detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia

Ristrutturare casa

Sismabonus e adeguamento antisismico

Gli incentivi dal 50% all’85% per interventi di messa in sicurezza antisismica di singole unità immobiliari e condomìni situati in zona sismica 1, 2 e 3. Il progetto Casa Italia e le altre iniziative per la sicurezza sismica

Sismabonus e adeguamento antisismico

Dissesto idrogeologico

Le politiche, i progetti e le risorse per la prevenzione del rischio idrogeologico

Dissesto idrogeologico

Bonus Mobili

La detrazione fiscale del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione

Bonus Mobili

Bonus Verde

La detrazione del 36% per sistemazione a verde degli immobili residenziali, fornitura e messa a dimora di piante o arbusti, realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili, recupero del verde nei giardini storici

Bonus Verde

Codice Appalti

L’evoluzione dal Dlgs 163/2006 al Dlgs 50/2016 e al Correttivo 56/2017 della normativa che regola i contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, i decreti attuativi e le linee guida dell’Anac

Codice Appalti

Edilizia scolastica

Le politiche e i finanziamenti per la realizzazione di nuove scuole e la manutenzione di quelle esistenti e i concorsi per la progettazione delle scuole del futuro

Edilizia scolastica

Terremoto e ricostruzione

Gli eventi sismici che hanno colpito l'Italia negli ultimi anni, i programmi e le tecnologie per la ricostruzione degli edifici e delle comunità

Terremoto e ricostruzione
Stuv
Mirai

Pendenzato