Network
Pubblica i tuoi prodotti
Forum / Progettazione / Consiglio rasatura e aggrappante

Consiglio rasatura e aggrappante

XS

Buongiorno a tutti, devo sistemare i muri di una stanza di casa (casa vecchia) da destinare a futuro studio/zona relax.

Stato attuale: pareti rifinite con vecchio intonaco a calce praticamente quasi liscio con pittura apparentemente lavabile (è tendente al lucido e non assorbe acqua) ma ben adesa e compatta, così come l’intonaco. Sia nei muri che nel soffitto si vedono irregolarità dell’intonaco, vecchie stuccature dopo demolizione di tramezzo divisorio, ecc. Vorrei regolarizzare e rendere il tutto planare utilizzando un rasante/collante tipo A64 o della malta fina. Ambiente tendente all’umido, esposto a nord (a volte condensa sul vetro del vecchio infisso presente) ma zero muffe. Non potendo al momento rimuovere la superficie meccanicamente con fresatrice a disco diamantato e non volendo usare lo sverniciatore chimico ho pensato a due opzioni:

1) una mano di aggrappante mapei eco prim grip e due mani di rasante

2) carteggiata per rendere tutto più liscio e omogeneo possibile, mano di fissativo e una/due mani di fondo effetto malta fina.

Entrambe le opzioni sono corrette secondo voi? Grazie e scusate per il papiro, ho cercato di essere più dettagliato possibile.

 
Rispondi Mi piace (0)
Modifica Elimina
 
Commenti (3)
Segui

Ciao,

non va posato dell'aggrappante prima della rasatura di pareti e soffitti esistenti. Semmai a fine preparazione delle superfici prima di passare alla tinteggiatura.

Con la rasatura si possono realizzare spessori "compensativi" che vanno dai 3 ai 5 mm, stiamo parlando si spessori molto ridotti. Se la non complanarità dell'intonaco è maggiore di questi spessori, non riuscirai a compensarla con la rasatura, ma dovrai intervenire direttamente sull'intonaco.

Se vuoi la superficie "regolare e planare " dovresti

La rasatura su pareti e soffitti esistenti essenzialmente può essere ripartita nelle seguenti lavorazioni:

1) eliminare la vecchia pittura carteggiando con carte abrasiva (una numero 100)

2) mano di fissativo acrilico (per neutralizzare il film di polvere)

3) Stucco + delle rete in fibra di vetro sulle tracce (qualora tu abbia intenzione di farle)

4) prima mano di rasante (2/3 mm) da stendere il più possibile in modo uniforme e liscio , con un raschietto elimina tutte le strisce del passaggio della rasatura

5) seconda mano di rasante (1 mm) anche qui eliminare le strisce che eventualmente si sono formate

6) terza mano di rasante (spessore minimo, un velo)

7) carteggiare il rasante, carta abrasiva grana 120 (devi ottenere un effetto liscio e privo di graffi)

8) fissativo acrilico x neutralizzare la polvere

9) tinteggiare (optando per i soffitti con Finiture Traspiranti )



 
 Rispondi Mi piace (0)
10/02/2020
XS

@edilportale.com salve, i vari passaggi descritti sono ottimi ma forse non mi sono spiegato bene: quello che vorrei ottenere è una finitura frattazzata a civile non liscia carteggiata. Per questo opterei per un rasante calce/cemento o malta fina. L’aggrappante ruvido (quello della mapei appunto) l’avrei utilizzato come ponte di adesione tra parete tinteggiata e rasante. Insomma, una soluzione a non dover per forza rimuovere una tinteggiatura che è già di suo ben aderente al supporto.

 
 Rispondi Mi piace (0)
10/02/2020

@XPSimmers le suggeriamo di prendere visione della scheda tecnica del prodotto, per conosce esattamente i campi di applicazione dello stesso e le modalità d'impiego


https://www.edilportale.com/prodotti/mapei/primer/eco-prim-grip_14284.html


https://cdnmedia.mapei.com/docs/librariesprovider2/products-documents/2916-ecoprimgrip-it657eaf7379c562e49128ff01007028e9.pdf?sfvrsn=c5075cd8_0



 
 Rispondi Mi piace (0)
10/02/2020

! Segnala questa discussione

Ok
Annulla

Grazie per la segnalazione

Chiudi

Segui la discussione

Ricevi le notifiche di nuove risposte via email

Segui
Annulla

Disattiva gli aggiornamenti

Non ricevere altre notifiche via email

Non seguire più
Annulla

Condividi con...

Thread Title

Impossibile caricare l'immagine

E' possibile inserire immagini del solo formato .jpg e di un peso non superiore ai 5mb complessivi.

Ho capito
x Sondaggi Edilportale
Architetture e cantieri in Liguria, quali scenari si aprono? Partecipa