Network
Pubblica i tuoi prodotti
Forum / Normativa Edlizia e Territorio / Costruzioni abusive e 110%

Costruzioni abusive e 110%

Buongiorno. Abito in una palazzina con quattro appartamenti e il giardino è stato diviso in 4,ognuno ha il suo appezzamento. Un inquilino ha costruito una tettoia e una casetta attrezzi con fondamenta ma non ha mai denunciato i cambiamenti. Ora abbiamo deciso di fare il cappotto godendo del 110% e lo scopriamo. Lui non vuole mettersi in regola e questo ci farà perdere l'occasione. Cosa posso fare? Grazie

 
Rispondi Mi piace (0)
Modifica Elimina
 
Commenti (6)
Segui
AR

Buonasera. Siete costituiti come condominio?

 
 Rispondi Mi piace (0)
26/02/2021

Si, ma non abbiamo amministratore visto che siamo pochi e raramente dobbiamo condividere qualcosa

 
 Rispondi Mi piace (0)
27/02/2021

@PaolaViezzi l'unica è denunciare l'abuso al comune, così sarà il comune a procedere all'obbligo di accatastamento o demolizione delle opere abusive.

 
 Rispondi Mi piace (0)
28/02/2021
AR

Legalmente, potreste iniziare con l'invio d'una diffida ad adempiere.

 
 Rispondi Mi piace (0)
01/03/2021

Risposte già date sono condivisibili in generale, ma per il caso specifico NULLA è stato scritto sulla collocazione della tettoia e della casetta attrezzi, la frase per me è ambigua

Le opere abusive sulle parti private SONO IRRILEVANTI per l'accesso al superbonus agli interventi sulle parti comuni

Semmai non è stato scritto se sulle parti comun sono state eseguite opere abusive

La tettoia e la casetta attrezzi sembrano collocarsi sul giardino

Gli interventi edilizi si eseguiranno sull'edificio condominiale

Semmai potrebbero esserci problemi per l'accesso al bonus verde, se si intenderanno eseguire interventi nel giardino

 
 Rispondi Mi piace (1)
01/03/2021

Tettoia o pergolato? Quando si può evitare la demolizione

Il Tar si è pronunciato sul contenzioso sorto tra due vicini di casa. Uno dei due aveva realizzato una tettoia senza alcun permesso. Era quindi stato condannato alla demolizione dell’opera.

Tuttavia, previo accordo col Comune, aveva demolito solo una parte dell’opera e utilizzato la parte restante per la realizzazione di un pergolato, sul quale avrebbe installato dei pannelli fotovoltaici.

Secondo l’altro vicino, il responsabile dell’abuso non stava provvedendo a ripristinare lo stato dei luoghi nel modo corretto. Erano infatti rimasti in piedi alcuni pilastri e una trave. Per questo motivo, aveva presentato ricorso contro l’inerzia del Comune.

 
 Rispondi Mi piace (0)
02/03/2021

! Segnala questa discussione

Ok
Annulla

Grazie per la segnalazione

Chiudi

Segui la discussione

Ricevi le notifiche di nuove risposte via email

Segui
Annulla

Disattiva gli aggiornamenti

Non ricevere altre notifiche via email

Non seguire più
Annulla

Condividi con...

Thread Title

Impossibile caricare l'immagine

E' possibile inserire immagini del solo formato .jpg e di un peso non superiore ai 5mb complessivi.

Ho capito
x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Leggi i risultati