Network
Pubblica i tuoi prodotti
Forum / Ufficio Tecnico / Locale ante 67 non in progetto

Locale ante 67 non in progetto

Salve, può considerarsi regolare urbanisticamente un locale di deposito annesso ad un appartamento (fanno parte della stessa particella) e realizzato sul terrazzo, accatastati ante 67 ma successivamente all abitabilità, alla licenza d uso, al certificato di conformità al progetto e all approvazione del progetto, atti nei quali tale locale non è descritto ? Può darsi che prima ddl 67 i locali di deposito potevano realizzarsi senza progetto? Se non è regolare, si potrebbe regolarizzare urbanisticamente?

Grazie

 
Rispondi Mi piace (0)
Modifica Elimina
 
Commenti (3)
Segui

Il locale di deposito (categoria catastale C/2) di pertinenza dell'appartamento appare irregolare, ovvero senza titolo edilizio.

Non è stato scritto se in allora (epoca di costruzione) si era nel centro abitato oppure no.

Non è stato scritto se in allora era un fabbricato rurale.

Oppure ab origine censito al (Nuovo) Catasto Urbano (ora Catasto Fabbricati).

Il titolo edilizio attuale per una nuova costruzione è il permesso di costruire.

Per il locale di deposito era prevista l'usabilità (per locali ad uso NON abitativo), per distinguerla dall'abitabilità (per locali ad uso abitativo), ora genericamente agibilità.

Suggerisco lettura dei seguenti articoli e DPR 380/2001

Conformità edilizia immobili ante 1967

Legittimazione e conformità urbanistica negli atti notarili

Conformità urbanistica e catastale di un immobile

Doppia conformità, il presupposto necessario per la sanatoria edilizia

Nel Nuovo Testo Unico dell'Edilizia molto di più della sanatoria

DPR 380/2001 - Testo Unico Edilizia (TUE)

Licenza edilizia, vigente dal 1942 al 1977

Procedura utilizzata dal 1978 fino all’entrata in vigore del Testo Unico del 2001

I titoli abilitativi edilizi (OGGI)

Tabella di raccordo interventi edilizi e titoli abilitativi

L'evoluzione dei titoli edilizi

Agibilità e Abitabilità: storia normativa


Dal 01/05/2021 non ricevo le notifiche via email, quindi non potrò corrispondere in tempi brevi

Già segnalato a edilportale ma il problema non è stato risolto.

MIO PROFILO SU EDILPORTALE + ALTRO MIO PROFILO

 
 Rispondi Mi piace (0)
09/08/2021

Il locale è stato realizzato sul terrazzo di un palazzo costruito in un centro urbano infatti con regolare progetto approvato, licenza edilizia, abitabilità. In tutti questi atti non c è riferimento a questo locale. Però , poco dopo c'è l' accatastamento di tale locale e dell' appartamento annesso con delle modifiche che riguardano pareti di prospetto dell'appartamento non visibili dall' esterno.( Accatastamento pure ante 67). Poiché queste modifiche sono state realizzate in tutti gli appartamenti, si sperava di trovare un progetto di modifica che regolarizzasse tali modifiche e che aggiungesse il locale ma non si è trovato. Mi scusi se continuo con le domande ma ci troviamo in una situazione difficile: io vorrei acquistare il locale e mia sorella l' appartamento e il preliminare è vincolato alla regolarità che è stata dichiarata dal tecnico nella cila ma di cui vorremmo essere certe. Chiederemo il parere di un altro tecnico ma ci piacerebbe avere anche il suo. Ancora grazie

 
 Rispondi Mi piace (0)
09/08/2021

@GiovannaVaiarelli

Dopo tanto tempo ho ricevuto la notifica via e-mail poco fa.

Chissà se continuerà così.

Lo stato dei luoghi dovrà essere dimostrato dal proprietario

(o da colui / colei / coloro con diverso titolo possessorio)

Ante ’67 in assenza di rilievi aerofotogrammetrici

Nessuna normativa urbanistica ha finora imposto l’obbligo di dimostrare inconfutabilmente lo stato legittimo dell’immobile anteriore al 1967, anche perché sarebbe praticamente impossibile ottemperarvi; una breve eccezione è stata vigente con gli artt. 207 e 208 della L.R. Toscana 65/2014, dichiarati incostituzionali poche settimane fa.

L’analisi della questione si sposta sul piano giuridico dell’onere di prova, ex art. 2697 C.C, e posto a carico di chi vuol far valere in giudizio un proprio diritto.

Ante 67, la dichiarazione sostitutiva più nota per datazione edifici

(Si intende ante 01/09/1967)

Detto ciò, il contenuto e forma di quella dichiarazione non sono sufficienti per certificare quella circostanza, e gli enti pubblici possono chiedere ulteriori dettagli in merito, potendola ritenere di valore non sufficiente. Il Consiglio di Stato ci ricorda nuovamente (come se ce ne fosse ancora bisogno) che tale dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà costituisce un semplice indizio insufficiente a dare dimostrazione dell’epoca d’effettiva realizzazione dei manufatti abusivi (Cons. di Stato n. 302/2020). Ad esempio non è sufficiente per escludere l’immobile dalla richiesta di titolo edificatorio in sanatoria, e neppure di fronte all’ordinanza di demolizione emessa dal Comune.


La planimetria catastale potrà essere usata se manca altro documento probatorio, su decisione di un giudice.

Questo perché il Catasto italiano NON è probatorio (ma probante), salvo nei territori dove vige ancora il sistema tavolare (tipo di ordinamento catastale che fu in uso nell'impero austro-ungarico).


Noto che è stato scritto quanto segue:

. . . il preliminare è vincolato alla regolarità che è stata dichiarata dal tecnico nella cila ma di cui vorremmo essere certe.

Quindi il tecnico ha asseverato la data di ultimazione dei lavori?

Comunque CILA presentata per quale motivo?

Autodichiarazione dell'ultimazione dei lavori per il locale deposito?

Oppure solo per delle modifiche che riguardano pareti di prospetto dell'appartamento non visibili dall'esterno?

In sostanza è un vantaggio che il locale deposito sia riportato nella planimetria allegata alla CILA (ma non si è trovato).

Potrete certamente consultare un Vostro tecnico di fiducia, per accertare la possibilità di presentare sanatoria edilizia (diversa dal condono edilizio).


Aggiungo infine la questione sulle modeste dimensioni e la nozione di pertinenza urbanistica (meno ampia di quella civilistica).

Capanno attrezzi di modeste dimensioni, non serve il permesso di costruire

 
 Rispondi Mi piace (0)
09/08/2021

! Segnala questa discussione

Ok
Annulla

Grazie per la segnalazione

Chiudi

Segui la discussione

Ricevi le notifiche di nuove risposte via email

Segui
Annulla

Disattiva gli aggiornamenti

Non ricevere altre notifiche via email

Non seguire più
Annulla

Condividi con...

Thread Title

Impossibile caricare l'immagine

E' possibile inserire immagini del solo formato .jpg e di un peso non superiore ai 5mb complessivi.

Ho capito