Network
Pubblica i tuoi prodotti
Forum / Ufficio Tecnico / Notifica revisione classamento catastale (per microzone comunali)

Notifica revisione classamento catastale (per microzone comunali)

M

Una notifica di variazione di classe catastale (nell'ambito di una revisione per microzone comunali) fu effettutata in passato (2013) nei confronti di una persona fisica deceduta, che tuttavia risultava ancora intestatario dell'immobile (nonostante la precedente domanda di voltura, pure presentata, non fu recepita in atti per motivi non noti). La notifica non pote' quindi concludersi ed ancora oggi, dalla visura, risulta 'in corso'. Solo recentemente l'intestazione catastale dell'immobile è stata modificata (facendo riferimento alla domanda di voltura inevasa) ed oggi risulta corretta in capo all'effettivo proprietario (che era tale già nel 2013).

A seguito di questa correzione, tale soggetto puo' richiedere l'avvio di un nuovo processo di notifica a se' stesso al fine di conoscere i motivi della revisione ? Una volta ricevuta questa eventuale notifica, può anche proporre ricorso (nonostante fosse a conoscenza della revisione avvenuta, avendo dal 2013 pagato le imposte sulla base della nuova rendita catastale attribuita) ?

Nel caso in cui non puo' ottenere l'avvio di un nuovo processo di notifica, come può venire a conoscenza dei motivi della revisione - ad esempio conoscere l'unità tipo presa a riferimento per il nuovo classamento - e proporre una modifica del classamento o della rendita in via ordinaria ?

 
Rispondi Mi piace (0)
Modifica Elimina
 
Commenti (4)
Segui

Ciao M G

Il riclassamento catastale può avvenire quando:

1) è il Comune - qualora nel suo territorio constati la presenza di immobili non denunciati in Catasto, ovvero iscritti in Catasto ma con un classamento divenuto incoerente a seguito di intervenute variazioni edilizie, o necessiti di revisione del classamento per determinate microzone in relazione alle unità immobiliari ricadenti nelle stesse - che chiede ai soggetti che ne risultano possessori a titolo di proprietà o altro diritto reale di presentare la denuncia di iscrizione (variazione) in Catasto e in contemporanea comunica gli estremi di notificazione all'ufficio del Territorio


2) è L’Agenzia del Territorio che comunica l’attribuzione di una nuova rendita catastale della proprietà immobiliare, accompagnando tale comunicazione con una motivazione completa ed esplicita.


Nel primo caso ci troviamo di fronte ad una richiesta ed è il contribuente che ottempera alla variazione

Nel secondo caso il contribuente riceve l’avviso di una variazione che verrà realizzata d'ufficio, sen riscontra irregolarità nell’avviso di accertamento, potrà chiederne il riesame in autotutela oppure presentare ricorso entro 60 gg

Qual è stato dunque il suo caso?

 
 Rispondi Mi piace (0)
02/10/2019
MG

Buongiorno, mi trovo nel secondo caso, con un problema (sopra descritto) della notifica non effettuata nei confronti dell’effettivo proprietario

 
 Rispondi Mi piace (0)
02/10/2019

La situazione non è di certo semplice, abbiamo periodi diversi, destinatari errati, comunicazioni (il decesso del precedente proprietario) non fatte.

In ogni caso una richiesta scritta all'agenzia del territorio su quelle che sono state le motivazioni complete e specifiche per cui è stato notificato questo nuovo classamento all'epoca si può fare, le faranno pervenire quello che nel 2013 inviarono al precedente proprietario.

Sulla questione che ad oggi a distanza di 6 anni si possa chiedere un riesame o presentare ricorso siamo un pò dubbiosi, bisognerebbe confrontarsi con qualche funzionario del catasto perchè i tempi sono già decorsi e bisogna capire se tale esercizio può essere postumo oltre le scadenze a motivo di evidenti errori di comunicazione dei dati.


 
 Rispondi Mi piace (0)
02/10/2019
MG

Grazie dei riscontri. In realtà il mancato aggiornamento dipende dal catasto che non aveva recepito (non si sa perché) la domanda di voltura che pure era stata presentata. In ogni caso avete per caso indicazioni più specifiche su come presentare e cosa chiedere nella domanda scritta ? Mi viene in mente che una domanda di riavvio della notifica forse non può essere accolta altrimenti significherebbe anche la possibilità di impugnare ma allora come si può a venire a conoscenza dei motivi sottostanti ?

 
 Rispondi Mi piace (0)
04/10/2019

! Segnala questa discussione

Ok
Annulla

Grazie per la segnalazione

Chiudi

Segui la discussione

Ricevi le notifiche di nuove risposte via email

Segui
Annulla

Disattiva gli aggiornamenti

Non ricevere altre notifiche via email

Non seguire più
Annulla

Condividi con...

Thread Title

Impossibile caricare l'immagine

E' possibile inserire immagini del solo formato .jpg e di un peso non superiore ai 5mb complessivi.

Ho capito
x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa