Carrello 0
Il Forum di Edilportale

ma il famigerato buco nel muro serve ancora in cucina?

Messaggi 20 di 20
Visite 75179
   
fvaninet
1 Lug 2009, 14:28

Sono in preda al dubbio in merito alla necessita' di predisporre un foro di aerazione da 100cm2 nel muro della cucina. Volendo infatti avere un fornello 4 fuochi a metano, mi e' stato detto dall'idraulico che e' necessario. Purtroppo il foro nel muro porta freddo in inverno, e questo va contro le buone regole del risparmio energetico. Mi sono cosi' documentato su internet.
In base ad un "draft" del 2006 della norma UNI-7129 credo di capire che in alcuni casi il "buco nel muro" non e' necessario (paragrafo 6, in particolare 6.1.1). Devono essere pero' rispettati alcuni requisiti che vado ad elencare:
- nessuna caldaia a gas nella cucina
- presenza cappa aspirante elettrica o tiraggio naturale
- sorveglianza di fiamma sul fornello (termocoppia di sicurezza)
- potenzialita' del fornello inferiore a 11.7 KW
- volume locale cucina superiore a 20 metri cubi
- presenza nel locale di portafinestra apribile sull'esterno

Nel mio caso tali requisiti sono tutti soddisfatti. Posso quindi richiedere l'allacciamento del metano al fornello SENZA praticare alcun foro nel muro della parete esterna? E' previsto anche dalla versione finale della norma UNI-7129 uscita nel 2008?

Grazie
   
Patrizia
1 Lug 2009, 15:16

però un bel dubbio amletico!!!
meglio morir da fuga di cas... o far entrar un pò di vento d'inverno?
   
Partizia
1 Lug 2009, 15:17

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Patrizia il 1 Lug 2009, 15:16 (Chiudi Messaggio)
> però un bel dubbio amletico!!!
> meglio morir da fuga di cas... o far entrar
> un pò di vento d'inverno?
>


errata corrige: GAS!! METANO O GPL! :)
   
fvaninet
1 Lug 2009, 15:21

Ti ringrazio della solerte risposta.

Mi auguro pero' che qualcuno voglia mandare risposte appropriate con contenuti appropriati.
   
monica
21 Lug 2009, 09:17


Ciao, anche io sono nella tua stessa situazione. Sinceramente l'idea del buco non ci convince anche perchè fino ad ora in tutte le case di mia conoscenza non c'è traccia. Abbiamo pensato di ovviare creando un foro di aereazione sul vetro della finestra ma l'idraulico non è d'accordo.Sostiene che è una soluzione più costosa e che crea più disagi in inverno.
   
fvaninet
21 Lug 2009, 09:50


Posso solo dirti che la normativa definitiva del 2008, nella sezione 2 in appendice dice chiaramente che in particolari condizioni (quelle che ho elencato nel testo iniziale) il foro di ventilazione non serve (mentre devi avere una cappa aspirante). Quello che mi manca ancora e' la conferma da parte di qualche ente certificatore o professionista accredidato che la mia lettura della norma e' corretta.

Ciao
   
Ing. Giuseppe Porto
21 Lug 2009, 18:29

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente fvaninet il 21 Lug 2009, 09:50 (Chiudi Messaggio)
>
> Posso solo dirti che la normativa definitiva del 2008, nella sezione
> 2 in appendice dice chiaramente che in particolari condizioni (quelle
> che ho elencato nel testo iniziale) il foro di ventilazione non serve
> (mentre devi avere una cappa aspirante). Quello che mi manca ancora e'
> la conferma da parte di qualche ente certificatore o professionista
> accredidato che la mia lettura della norma e' corretta.
>
> Ciao


Puoi tranquillamente evitare di praticare il foro se sei in possesso di tutti i requisiti che hai elencato. Inoltre faccio notare che ormai quasi tutte le cucine a gas sono dotate di sistema di sorveglianza di fiamma sul fornello. Se hai una caldaia a camera stagna pressurizzata puoi addirittura tenerla in cucina (in quel caso dovrai predisporre un foro per il passaggio del kit fumi). Infine la porta-finestra ha più valenza, per la normativa, del foro di aerazione.
Dopo aver detto tutto questo mi contraddico: un foro di aerazione non costa nulla e non fa entrare tutto questo freddo come dici. Io ne avevo due nella mia vecchia camera da letto, corredati di apposita griglia e valvola e non ho mai sentito freddo, anche se la stanza era tutta orientata a nord...
   
fvaninet
21 Lug 2009, 19:17

Giuseppe,
sono lieto che anche tu condivida il fatto che si possa evitare il foro di ventilazione se i requisiti specificati all'inizio della discussione sono soddisfatti.
Il problema e' che il mio idraulico dice che lui fa sempre il foro perche' cosi' richiedono le normative. Come sai, e' l'idraulico che deve firmare il documento di progetto a norma quando fai richiesta di allacciamento al metano. Quindi se l'idraulico non e' aggiornato sulle normative, mi ritrovo forzato a fare il benedetto foro anche se nel mio caso non serve.

Avrei quindi bisogno di trovare una nota da qualche ente ufficiale che dica esplicitamente che, in tali situazioni, il foro di ventilazione non serve piu'. Poi potrei mostrare tale nota al mio idraulico e forse...gli insegno qualcosa.

Sai mica come recpuerare tale nota ufficiale????

Tanto per chiarire: ho interpellato un secondo idraulico e anche lui e' abituato a fare dei bei buchi nei muri :-(
   
Ing. Giuseppe Porto
23 Lug 2009, 19:55

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente fvaninet il 21 Lug 2009, 19:17 (Chiudi Messaggio)
> Giuseppe,
> sono lieto che anche tu condivida il fatto che si possa
> evitare il foro di ventilazione se i requisiti specificati all'inizio
> della discussione sono soddisfatti.
> Il problema e' che il mio idraulico
> dice che lui fa sempre il foro perche' cosi' richiedono le normative.
> Come sai, e' l'idraulico che deve firmare il documento di progetto
> a norma quando fai richiesta di allacciamento al metano. Quindi se l'idraulico
> non e' aggiornato sulle normative, mi ritrovo forzato a fare
> il benedetto foro anche se nel mio caso non serve.
>
> Avrei quindi bisogno
> di trovare una nota da qualche ente ufficiale che dica esplicitamente
> che, in tali situazioni, il foro di ventilazione non serve piu'.
> Poi potrei mostrare tale nota al mio idraulico e forse...gli insegno
> qualcosa.
>
> Sai mica come recpuerare tale nota ufficiale????
>
> Tanto
> per chiarire: ho interpellato un secondo idraulico e anche lui e' abituato
> a fare dei bei buchi nei muri :-(
>


Quando mi è capitato di trovarmi in situazioni simili non ho cercato normative ma ho semplicemente seguito le indicazioni dell'ente che gestisce il gas. Nel mio caso l'ASEC (così si chiama una delle aziende con cui ho avuto modo di parlare) mi ha fornito un semplicissimo foglio (una fotocopia) con le indicazioni da seguire. Potresti parlare con il personale tecnico dell'azienda del gas a cui intendi allacciarti: sicuramente ti daranno le risposte che cerchi. Inoltre di solito i tecnici interni alle aziende del gas conoscono quasi tutti gli istallatori ( a meno che non ti trovi in una metropoli... io sono di Catania, 500.000 abitanti... non è Roma ma è abbastanza grande...) e potranno contattarli direttamente dicendogli cosa fare per evitare l'aerazione.
   
Maria
24 Lug 2009, 19:02

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Ing. Giuseppe Porto il 23 Lug 2009, 19:55 (Chiudi Messaggio)
> Quando mi è capitato di trovarmi in situazioni simili non ho cercato normative
> ma ho semplicemente seguito le indicazioni dell'ente che gestisce
> il gas. Nel mio caso l'ASEC (così si chiama una delle aziende con
> cui ho avuto modo di parlare) mi ha fornito un semplicissimo foglio (una
> fotocopia) con le indicazioni da seguire. Potresti parlare con il
> personale tecnico dell'azienda del gas a cui intendi allacciarti: sicuramente
> ti daranno le risposte che cerchi. Inoltre di solito i tecnici
> interni alle aziende del gas conoscono quasi tutti gli istallatori (
> a meno che non ti trovi in una metropoli... io sono di Catania, 500.000
> abitanti... non è Roma ma è abbastanza grande...) e potranno contattarli
> direttamente dicendogli cosa fare per evitare l'aerazione.
>


Ma non c'e' una normativa in merito, oltre alle informazioni date dagli installatori? Grazie
   
Ing. Giuseppe Porto
25 Lug 2009, 13:18

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Maria il 24 Lug 2009, 19:02 (Chiudi Messaggio)
> Ma non c'e' una normativa in merito, oltre alle informazioni date dagli
> installatori? Grazie
>


Esisterà sicuramente. Io purtroppo non la conosco quindi consigliavo di andare all'ente del gas per saperne di più in tempi più rapidi. E poi spesso ci sono delle scorciatoie che magari all'ufficio dell'ente conoscono bene...
   
Maria
27 Lug 2009, 08:06

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Ing. Giuseppe Porto il 25 Lug 2009, 13:18 (Chiudi Messaggio)
> Esisterà sicuramente. Io purtroppo non la conosco quindi consigliavo di
> andare all'ente del gas per saperne di più in tempi più rapidi. E poi
> spesso ci sono delle scorciatoie che magari all'ufficio dell'ente conoscono
> bene...
>


Certamente, comunque grazie Ing. Giuseppe Porto
   
Angelo
2 Nov 2012, 14:52

il buco in basso nel muro è richiesto in quanto il gas gpl o metano è un gas pesante e quindi scende in basso e si limiterebbe all'altezza del foro, ma chiaramente è anche necessaria la presenza di un rilevatore di gas ad altezza inferiore al foro.
comunque il foro va praticato ad altezza inferiore alle prese elettriche, o a ciò che potrebbe generare scintille.
diversamente , sia il foro nel muro che il rivelatore di gas risulterebbe inutile.




.aninet " >f...@cisco.com< in data 1 lug 2009, 14:28 ha scritto:

> sono in preda al dubbio in merito alla necessita' di predisporre un foro
> di aerazione da 100cm2 nel muro della cucina. volendo infatti avere
> un fornello 4 fuochi a metano, mi e' stato detto dall'idraulico che
> e' necessario. purtroppo il foro nel muro porta freddo in inverno,
> e questo va contro le buone regole del risparmio energetico. mi
> sono cosi' documentato su internet. in base ad un "draft" del 2006
> della norma uni-7129 credo di capire che in alcuni casi il "buco
> nel muro" non e' necessario (paragrafo 6, in particolare 6.1.1). devono essere
> pero' rispettati alcuni requisiti che vado ad elencare: -
> nessuna caldaia a gas nella cucina - presenza cappa aspirante elettrica
> o tiraggio naturale - sorveglianza di fiamma sul fornello (termocoppia
> di sicurezza) - potenzialita' del fornello inferiore a 11.7
> kw - volume locale cucina superiore a 20 metri cubi - presenza
> nel locale di portafinestra apribile sull'esterno nel mio caso tali requisiti
> sono tutti soddisfatti. posso quindi richiedere l'allacciamento
> del metano al fornello senza praticare alcun foro nel muro
> della parete esterna? e' previsto anche dalla versione finale della norma uni-7129 uscita nel 2008? grazie
   
salvo
26 Gen 2015, 13:36

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Angelo il 2 Nov 2012, 14:52 (Chiudi Messaggio)
> il buco in basso nel muro è richiesto in quanto il gas gpl o metano
> è un gas pesante e quindi scende in basso e si limiterebbe all'altezza
> del foro, ma chiaramente è anche necessaria la presenza di un rilevatore
> di gas ad altezza inferiore al foro.
> comunque il foro va praticato
> ad altezza inferiore alle prese elettriche, o a ciò che potrebbe generare
> scintille.
> diversamente , sia il foro nel muro che il rivelatore
> di gas risulterebbe inutile.
>
>
>
>
> .aninet " >f...@cisco.com<
> in data 1 lug 2009, 14:28 ha scritto:
>
> > sono in preda al dubbio in
> merito alla necessita' di predisporre un foro
> > di aerazione da 100cm2
> nel muro della cucina. volendo infatti avere
> > un fornello 4 fuochi
> a metano, mi e' stato detto dall'idraulico che
> > e' necessario. purtroppo
> il foro nel muro porta freddo in inverno,
> > e questo va contro
> le buone regole del risparmio energetico. mi
> > sono cosi' documentato
> su internet. in base ad un "draft" del 2006
> > della norma uni-7129
> credo di capire che in alcuni casi il "buco
> > nel muro" non e' necessario
> (paragrafo 6, in particolare 6.1.1). devono essere
> > pero' rispettati
> alcuni requisiti che vado ad elencare: -
> > nessuna caldaia a gas
> nella cucina - presenza cappa aspirante elettrica
> > o tiraggio naturale
> - sorveglianza di fiamma sul fornello (termocoppia
> > di sicurezza)
> - potenzialita' del fornello inferiore a 11.7
> > kw - volume locale
> cucina superiore a 20 metri cubi - presenza
> > nel locale di portafinestra
> apribile sull'esterno nel mio caso tali requisiti
> > sono tutti
> soddisfatti. posso quindi richiedere l'allacciamento
> > del metano al
> fornello senza praticare alcun foro nel muro
> > della parete esterna?
> e' previsto anche dalla versione finale della norma uni-7129 uscita
> nel 2008? grazie



il gas metano sale.
   
LonnieAdvah
4 Gen 2017, 10:43

   
Ing. Attilio Pisoni
4 Gen 2017, 22:56

la normativa in questione, è la uni cig 7129.
il suo installatore ha ragione, anzi le dirò di più, che la norma prevede che i "buchi" siano due.
uno per la ventilazione e l'altro per l'aerazione, in quanto hanno funzioni diverse.
nel caso in cui il piano cottura è provvisto di sistema di sorveglianza di fiamma e di cappa di aspirazione su di esso, può evitarsi il buco di aerazione, ma dovrà comunque realizzare quello di ventilazione, nella parte bassa del muro di tompagno.
saluti
https://ristrutturarecasadotblog.wordpress.com/
   
Emiliano
16 Feb 2017, 11:31

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente salvo il 26 Gen 2015, 13:36 (Chiudi Messaggio)
>
> il gas metano sale.


.. e l'elio scende :d
   
Marcello
17 Feb 2018, 08:15

ciao, la normativa dice che è obbligatoria, ed è nata quando sugli infissi sono comparse le guarnizioni ( quindi niente spifferi).
serve inoltre anche la cappa obbligatoriamente collegata ad un tubo che va in un camino o all'esterno ( no riciclo interno con filtri)...anche se chi vende i mobili dice che è a norma...non è così...la cappa deve avere sfogo vs. l'esterno.
immaginate di vedere il fornello come se fosse una caldaia...la fiamma brucia e attraverso la combustione del gas metano/propano/butano/... si creano dei gas tossici dovuti appunto dalla combustione, questi gas sono caldi e quindi vanno verso l'alto perchè più leggeri dell'aria, a questo punto la cappa li deve aspirare e buttare all'esterno...
...ma se non abbiamo una presa d'aria, la cappa non può aspirare nulla...se di aria in casa non me entra!
sarebbe come poggiare la bocca a una bottiglia e pretendere di poter aspirare l'aria che c'è dentro...impossibile se non avete un ingresso di aria!
ecco a cosa serve il buco di ventilazione...non per le perdite di gas, ma per espellere i gas di scarto ( monossido di carbonio, etc...).

spero di aver esaurito questa lacuna.
ciao

marcello
   
Andrea
5 Lug 2019, 00:19



Ciao

Mi sono imbattuto in questa discussione...
Volevo ricordare che il buco non serve per i gas ma per il monossido di carbonio
E che il metano è più leggero del aria e come tale sale

Cia
   
Dino
5 Lug 2019, 11:54

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente Andrea il 5 Lug 2019, 00:19 (Chiudi Messaggio)
>
>
> Ciao
>
> Mi sono imbattuto in questa discussione...
> Volevo ricordare
> che il buco non serve per i gas ma per il monossido di carbonio
> E
> che il metano è più leggero del aria e come tale sale
>
> Cia


Ciao andrea
avevo creato qualche tempo fa una discussione su questo tema ma non ho mai ricevuto risposta, mi sembra che tu te ne intendi di queste cose, per questo pongo a te il mio quesito:
"se nella cucina installo un piano cottura a induzione sono obbligato o no a fare i fori sul muro in cucina?
L'idraulico mi ha detto di si, uno sopra e uno sotto."

spero mi risponderai, grazie
Messaggi 20 di 20


 
Isotec
Safety Expo 2019

Summer Sales 2019

Ursa Terra 70