Penetron
Carrello 0
Il Forum di Edilportale

Casetta su lastrico solare + terrazzina

Messaggi 3 di 3
Visite 296
   
Annachiara
12 Apr 2018, 15:17

Salve, pongo la mia domanda perché, dalle numerose discussioni che ho letto in merito, non trova nulla che si adatti al mio caso specifico.

Ho acquistato recentemente una casa cielo terra, quindi su un solo piano, nessun condominio, a Roma. Attualmente il lastrico solare non è accessibile da nessuna scala, ma all'acquisto mi è stata prospettata la possibilità di usare il lastrico solare come terrazza. Stavo quindi valutando di creare una scala interna, con un apertura nel tetto coperta da una piccola casetta in legno (molto piccola) che preveda l'accesso alla terrazza che non vorrei necessariamente chiudere, al massimo fare un pergolato per poterci mettere un tavolino e due sedie, nulla di che.

Ho sentito 2 architetti, di cui uno mi dice che non è assolutamente un problema e non c'è neanche bisogno di permessi particolari, l'altro mi dice che si creerebbe cubatura aggiuntiva e quindi sarebbe una cosa dispendiosa.

Quale delle due è la verità???

Grazie per chi saprà aiutarmi.

Annachiara
   
sergio
1 Mag 2018, 12:07

il secondo architetto è quello che dice la verità mentre il primo pensa al suo tornaconto...e potrebbe anche in prospettiva crearle problemi-

vuole capire bene ? dica al "secondo" di fargli un preventivo in quanto ha deciso di affidargli lavoro ma, che siccome vuole dormire tranquilla, solo alla condizione che a fine lavoro e prima del saldo ovviamente lui gli rilasci una dichiarazione a sua firma dove dichiara che: il lavoro è eseguito a regola d'arte e perfettamente conforme alla normativa urbanistica vigente !!! poi vediamo chi ride ??!!
   
sergio
1 Mag 2018, 12:11

Scrive in risposta al messaggio scritto dall'utente sergio il 1 Mag 2018, 12:07 (Chiudi Messaggio)
> il secondo architetto è quello che dice la verità mentre il primo pensa
> al suo tornaconto...e potrebbe anche in prospettiva crearle problemi-
>
> vuole
> capire bene ? dica al "secondo" di fargli un preventivo in
> quanto ha deciso di affidargli lavoro ma, che siccome vuole dormire tranquilla,
> solo alla condizione che a fine lavoro e prima del saldo ovviamente
> lui gli rilasci una dichiarazione a sua firma dove dichiara che:
> il lavoro è eseguito a regola d'arte e perfettamente conforme alla
> normativa urbanistica vigente !!! poi vediamo chi ride ??!!



rileggendo, ops---ho sbagliato.... ovviamente è il " primo architetto", quello no problem l'interlocutore a cui mi riferisco-
Messaggi 3 di 3


 
NRBH
Living Now

SIKAFLEX -11 FC+

Vimec