Torggler
Carrello 0
Il Forum di Edilportale

Vano tecnico con accesso tramite scala interna da appartamento (da progetto)

Messaggi 2 di 2
Visite 200
   
Kevin
29 Nov 2018, 01:24

Salve,

sono in procinto di acquistare un appartamento sulla carta al secondo e ultimo piano di un complesso di due palazzine (ancora da costruire) che hanno in totale almeno altri 10 appartamenti simili al mio. Questo appartamento (un trilocale) prevede da progetto una scala interna a chiocciola che permette l'accesso ad un vano tecnico di una quarantina di metri quadri e da qui ad un terrazzo di piu' o meno pari superficie. Il vano tecnico e' alto 2,40 metri e prevede anche un bagno (oltre a finiture che lo equiparano all'appartamento sottostante). La cosa che mi lascia perplesso e' appunto la definizione di vano tecnico (per quanto ho letto e' da considerarsi tale solo il locale destinato a contenere degli impianti e con una serie di limitazioni ben definite in questo articolo: Volumi tecnici, quali sono i requisiti per evitare abusi edilizi? | BibLus-net) ; il venditore mi ha assicurato che il progetto e' gia' stato approvato dal comune (con la scala interna) dove l'edificio verra' realizzato e che siffatto accatastamento per tale vano (sempre con la dichiarazione della scala interna) non ha causato problemi in fase di compromesso davanti al notaio per altri che hanno comprato gli appartamenti similari. Per inciso, il venditore (un agente immobiliare) ha acquistato anche lui un appartamento identico. E' possibile che un comune possa dare l'approvazione ad un vano tecnico che di fatto e' assimilabile ad una mansarda (non agibile permanentemente)?
   
oggo
2 Dic 2018, 16:15

Se il comune ha rilasciato il suo benestare alla creazione della scala interna, e se a fine lavoro e collaudo sia stata presentata al catasto nuova piantina comprendente la fusione del vano tecnico ..che se questo ha mantenuto i 2,40 h, dovrebbe essere stato riportato come vano abitabile ad ogni effetto , salvo diverse disposizioni urbanistiche regionali , con 2,40 h un vano mansardato acquisisce idoneità all'abitabilità quindi in questo caso il notaio non ha nessuna difficoltà a stipolare , e lo dimostra l'acquisto fatto dal venditore

Importante che all'atto vengano allegati documenti che comprovano il progetto ,la sua accettazione ,il rilascio del fine lavori e collaudo da parte del progettista e credo anche DL ,nonchè del nuovo accatastamento per fusione e il suo certificato di Energia, senza del quale il notaio non stipula l'atto di copravendita
Messaggi 2 di 2


 
SIKAFLEX -11 FC+
Orchidea

Marcegaglia Buildtech

Mirai