Rossato
Carrello 0
Il Forum di Edilportale

La portata, le cause di sfondellamento, il ripristino dei solai in laterocemento

Messaggi 1 di 1
Visite 157
   
Redazione Edilportale
19 Lug 2019, 10:26

https://www.edilportale.com/news/2019/07/focus/solai-guida-alla-scelta_71562_67.html

Si potrebbe affermare che il patrimonio edilizio italiano degli ultimi 40 anni sia essenzialmente costituito da struttura intelaiata in c.a. con solai in laterocemento, domande come:

1) Qual è la portata massima di un solaio?
2) Da cosa è causato lo sfondellamento del solaio? è prevedibile?
3) Quali soluzioni si possono adottare per rinforzare e proteggere i solai?

sono molto frequenti nel forum di Edilportale, per questo apriamo questa discussione al fine di raccogliere esperienze e pareri che possano divenire un know how per tutti i nostri utenti.

Facciamo dapprima qualche puntualizzazione: la prima legge che definisce le regole per il dimensionamento dei solai risale al 1972, successivamente abbiamo il DM 27 luglio 1985, fino ad arrivare alle NTC del 2008 che non indicano limiti in modo esplicito, ma richiedono una verifica diretta di deformabilità.
In precedenza, i progettisti potevano limitarsi a verificare le geometrie strutturali di un solaio sulla base del soddisfacimento delle tensioni (ammissibili) nei materiali, tralasciando le verifiche sulla limitazione delle inflessioni elastiche.

Un solaio in laterocemento è composto da: pignatte (blocchi di alleggerimento in laterizio) + travetti (che sono la struttura portante del solaio) + soletta (può essere anche assente, ma la sua funzione è quella di ripartire ed irrigidire il piano)

Quali sono i carichi a cui un solaio è soggetto? E qual è la loro incidenza? (caso : solaio tradizionale in laterocemeto con travetti precompressi, spessore 20 cm)

- peso proprio delle parti strutturali _2,5–3,0 kN/mq
- peso proprio delle parti non strutturali (pavimento, massetto, tramezzature interne, intonaco) _ 1,5–2,5 kN/mq
- pesi accidentali (variano a seconda della destinazione d'uso, in un'abitazione si considera tutto l'arredo) 2,0 kN/mq

Quali sono le possibili cause dello sfondellamento?

- frecce elastiche e inelastiche del solaio eccessive o non valutate in sede progettuale;
- azioni esterne e/o coazioni dovute a schemi statici derivati da vincoli e comportamenti statici effettivi non schematizzati nella progettazione del solaio;
- forte ossidazione delle barre inferiori di armatura con innesco dell’espulsione dei fondelli in laterizio
- eccesso di carichi appesi

Cosa fare? le soluzioni sono tante e ve ne proponiamo una a questo link?:

https://www.edilportale.com/prodotti/sicurtecto/controsolaio-per-protezione-e-rinforzo-del-so-laio/pretecto_209950.html?fbclid=IwAR3lq1YIQKeS1yp_x38wnsrlQo36bTuHpeNnLy7ETtZbo0Nk36JCglXxjYI

In generale come detto in questa discussione: https://www.edilportale.com/forum/visualizza-discussione.asp?idd=91861&npost=

la conoscenza, lo studio dell'esistente, la visione della documentazione relativa al fabbricato permettono ai progettisti di redigere soluzioni che mantengano un equilibrio con l’esistente e che garantiscano una sicurezza strutturale.
Messaggi 1 di 1


 
SIKA MONOTOP-441 UNIKA
Marmomac

Viessmann

Uretek