Carrello 0
BARI - Punta Perotti
URBANISTICA

BARI - Punta Perotti

Risarcimenti a chi comprò gli alloggi. Nessuna spesa dei cittadini per demolire

Il discorso non fa una piega: qualcuno ha sbagliato e qualcuno dovrà pagare. Non certo i cittadini, comunque. Non usa mezze parole, l’avvocato Domenico Romito, presidente regionale di Federconsumatori. Far pagare ai cittadini la demolizione di Punta Perotti? «Un discorso di questo tipo mi sembra assolutamente prematuro». Già, eppure i Matarrese sono stati chiari. Hanno detto: dovranno pagare tutti quelli che ci hanno dato le concessioni edilizie. Dunque: dal momento che i costruttori hanno preannunciato l’intenzione di fare ricorso contro il Comune, se ne deduce che a pagare l’eventuale demolizione (o le «modifiche», chissà) del complesso sarà proprio l’amministrazione comunale e perciò i cittadini. «La sentenza della Cassazione è arrivata solo ventiquattro ore fasottolinea Romitoe dunque, non mi meraviglio più di tanto del fatto che circolino discorsi campati per aria e assurdi come questo». Il numero uno di Federconsumatori, tuttavia, appare piuttosto irremovibile. «Ripetoaggiunge : l’idea che la demolizione debba gravare sulle spalle dei cittadini è ancora tutta da verificare. Aspettiamo di vedere cosa succederà nei prossimi giorni e poi ne potremo riparlare con più calma e a ragion veduta. Di certo c’è che i baresi si troverebbero, indirettamente, a dover far fronte a una spesa derivata da scelte di pochi». Intanto, il rappresentate di Federconsumatori, ha toni rassicuranti per tutti coloro che hanno acquistato appartamenti nel complessofantasma. «Qualcuno, non so ancora chi, dovrà risarcire chi ha investito a Punta Perotti. C’è gente che ha speso grosse cifre, decine di milioni. Lo sappiamo bene: quei palazzi non sarebbero certo stati frutto di edilizia popolare, anzi». E da un punto di vista strettamente legale? I contratti preliminari firmati dagli acquirenti si sono risolti nel momento stesso in cui la Cassazione ha confermato la confisca dell’immobile e del suolo». Dunque? «Dunque la gente ha pagato per appartamenti che non saranno mai venduti. E per questo, gli inquilini mancati dovranno riavere ciò che hanno speso fin all’ultima lira». (p.b.)
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati