Carrello 0
World Economic Forum: l'azienda Italia non è competitiva
MERCATI

World Economic Forum: l'azienda Italia non è competitiva

Ventiquattresimo posto per quanto riguarda la competitività sul mercato

Secondo la classifica del World economic Forum, pubblicata da Il sole 24ore, l'Italia si colloca al ventiquattresimo posto per quanto riguarda la competitività sul mercato. I malesseri che affliggono la nostra economia sembrano riguardare la troppo elevata pressione tributaria, la mancanza di infrastrutture adeguate, la rigidità del mercato del lavoro, la lentezza burocratica e l'esiguo numero di imprese abituate a lavorare su mercati globali. Ventiquattresimi per la competitività del sistema azienda, seguiamo la Spagna e precediamo Sud Africa e Cile e, anche per qual che riguarda il tasso di crescita dell'economia, ci assestiamo su un misero trentesimo posto. Secondo un'indagine Ernst Young nel biennio 1998-99, la pressione fiscale sulle imprese ha toccato in Italia livelli altissimi in particolare nel settore delle costruzioni, settore che ha registrato un 62,2% di pressione fiscale rispetto al fatturato delle imprese: oltre 10 punti in più rispetto alla Germania e circa 34 rispetto alla Francia. Ma anche gli altri settori produttivi non stanno meglio in Italia: il tessile-laniero registra imposte al 61,2%, il settore degli elettrodomestici al 49,2%, quello farmaceutico al48,2% e quello dell'abbigliamento al 46,6%. In generale la media delle imposte sui redditi delle persone giuridiche, rispetto al Prodotto interno lordo, è stata in Italia nel periodo 1999-2001 del 4,1%, contro la media dell'Europa dei 15 che si attesta intorno allo 2,8%.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati