Carrello 0
Un decalogo per prevenire gli incidenti sul lavoro
SICUREZZA

Un decalogo per prevenire gli incidenti sul lavoro

Commenti 1276

Il documento del Governo fissa i diritti dei lavoratori e i doveri dei datori di lavoro

Commenti 1276
Quali sono i diritti dei lavoratori per quanto riguarda la sicurezza? Un decalogo diffuso dal Governo chiarisce in dieci punti diritti dei lavoratori e doveri dei datori di lavoro in materia di sicurezza. E’ una delle iniziative attivate dal Governo per ridurre gli incidenti sui luoghi di lavoro (i dati statistici indicano in particolare nell’agricoltura e nell’edilizia i punti di sofferenza), che si affianca alla campagna di comunicazione su stampa e televisione e ai 600 miliardi stanziati per le piccole e medie imprese per programmi di sicurezza e di ristrutturazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro. Tali progetti sono la continuazione delle iniziative avviate nella primavera scorsa con l’approvazione, da parte del Governo, di un “Piano di azione nazionale per la sicurezza”. Il Piano prevede anche il coinvolgimento delle Regioni, con le quali è in programma la definizione di un protocollo d’intesa, e di altre forze, quali per esempio le parti sociali. Pubblichiamo di seguito il Decalogo della prevenzione presentato dal Ministero del Lavoro: 1) I rischi devono essere ridotti alla fonte; tutto ciò che è pericoloso deve essere sostituito con tutto ciò che non è pericoloso. 2) Il numero dei lavoratori che sono o possono essere esposti al rischio deve essere ridotto al minimo. 3) Sulle questioni riguardanti la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro, i lavoratori, oppure i loro rappresentanti, hanno diritto all’informazione, alla formazione, alla consultazione e alla partecipazione. 4) I lavoratori devono ricevere adeguate istruzioni sull’uso di macchine, impianti, utensili, dispositivi di protezione individuali. 5) Gli ambienti, le attrezzature di lavoro, le macchine e gli impianti con particolare riguardo ai dispositivi di sicurezza, devono essere sottoposti a regolare manutenzione. 6) Tutti i lavoratori, in relazione al tipo ed entità del rischio, devono essere forniti dei necessari e idonei dispositivi di protezione individuale. 7) Ai lavoratori, salvo eccezioni debitamente motivate, non può essere richiesto di riprendere l’attività in una situazione di lavoro in cui persiste un pericolo grave e immediato. 8) I lavoratori esposti al rischio di un pericolo grave e immediato hanno il diritto di essere informati in merito al rischio stesso e alle disposizioni prese o da prendere in materia di protezione. 9) I lavoratori hanno il diritto di verificare, mediante il rappresentante per la sicurezza, l’applicazione delle misure di sicurezza e di protezione della salute. 10) A favore dei lavoratori sono adottate, da parte del datore di lavoro, le misure organizzative necessarie ovvero mezzi appropriati, in particolare attrezzature meccaniche, per evitare la necessità di una movimentazione manuale da parte dei lavoratori stessi.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa