Carrello 0
Trieste: primo si alla variante del porto
LAVORI PUBBLICI

Trieste: primo si alla variante del porto

Iniziato l’iter per l’approvazione del progetto di trasformazione del Porto vecchio di Trieste

Il comune di Trieste ha dato l’assenso alla variante generale al piano regolatore portuale. Il progetto di trasformazione del Porto Vecchio di Trieste investe oltre 650 mila metri quadrati di superficie e due milioni di metri cubi di volume. Esso prevede l’allestimento di opere marittime e centri direzionali. Tra le novità più importanti da segnalare, una nuova diga verso ovest che prenderà il posto dell’attuale Foranea e la realizzazione di un tunnel sottomarino che collegherà i Moli Terzo e Quarto della zona Campo Marzio. Prima di passare alla definitiva messa in opera, bisognerà aspettare circa 6 mesi: la variante sarà infatti portata in giunta del Consiglio comunale, poi al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e infine alla Regione Friuli Venezia Giulia per la procedura di valutazione di impatto ambientale.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa