Carrello 0
Agevolazioni fiscali per le imprese che investono in meridione ed aree depresse
NORMATIVA

Agevolazioni fiscali per le imprese che investono in meridione ed aree depresse

Gli sconti fiscali potranno applicarsi agli investimenti praticati a partire dal 13 marzo2001

La Commissione europea con nota 286841 del 13 marzo 2001 ha approvato l’agevolazione fiscale di cui all’art. 8 della legge finanziaria 2001 (legge 23 dicembre 2000 n. 388) che consiste in un credito di imposta sui nuovi investimenti nelle aree svantaggiate del sud e del centro nord. Il ministero delle finanze con la circolare 41/E ha reso operativo lo sconto fiscale introdotto dalla finanziaria 2001, elencando le agevolazioni per gli investimenti nelle aree svantaggiate. Le imprese per poter usufruire dell’agevolazione dovranno apporre sulle fatture di acquisto, a pena di revoca, la dicitura: “Bene acquistato con il credito di imposta di cui all’articolo 8 della legge 388/2000, esposto mediante il modello F4 del mese di ………”. L’agevolazione si applica sia a tutti i nuovi investimenti effettuati dalle imprese per l’acquisto di beni strumentali nuovi materiali e immateriali, sia a tutti quegli investimenti effettuati dalle imprese allo scopo di rinnovare ammodernare e completare beni strumentali già operativi. L’investimento agevolato avviene al netto degli ammortamenti. Sono invece esclusi dalle agevolazioni i costi sostenuti per l’acquisto di mobili e macchine per l’ufficio nonché quelli sostenuti per la pubblicità la ricerca e l’avviamento commerciale. Tra i beni immateriali agevolati rientrano anche i costi sostenuti per potenziare le conoscenze tecniche non ancora brevettate e per l’acquisto e lo sfruttamento dei brevetti già esistenti. La circolare esclude che le agevolazioni possano estendersi a tutti gli investimenti effettuati prima del 13 marzo 2001, data in cui la commissione europea ha approvato tali agevolazioni. Le imprese situate nelle aree svantaggiate potranno usufruire delle nuove agevolazioni utilizzando il credito d’imposta per i nuovi investimenti, riducendo i versamenti (compresi quelli dell’Unico 2001) da effettuare per mezzo del modello F4 a partire dal mese di maggio 2001.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Partecipa