Carrello 0
Boom di incentivi per le ristrutturazioni: 81.412 le richieste di sgravi Irpef (+8,5%)
FINANZIAMENTI

Boom di incentivi per le ristrutturazioni: 81.412 le richieste di sgravi Irpef (+8,5%)

In testa, Bologna (+30%) e Venezia (+28%). Negativa Milano (-24%)

25/05/2001 - Aumentano le richieste di incentivi sui lavori di recupero delle abitazioni. Nel primo quadrimestre del 2001 si è infatti registrata una crescita pari all’8,51% rispetto allo stesso periodo del 2000, con un incremento, in termini assoluti, di 6.387 domande di agevolazione fiscale. In altre parole, gli italiani hanno inoltrato al ministero delle Finanze 81.412 richieste di sgravi Irpef sui lavori di ristrutturazione delle case (che permettono di recuperare il 36% della spesa sostenuta) contro le 75.025 dei primi quattro mesi del 2000. Dopo l’avvio in sordina di gennaio, con domande in calo dell’8,7%, la ripresa si è avuta nei mesi successivi. Ad aprile, per esempio, secondo i dati forniti dal ministero delle Finanze, i centri di servizi sparsi sul territorio nazionale hanno ricevuto 20.137 richieste di sgravi Irpef sulle ristrutturazioni, che anche quest’anno viaggiano in abbinamento alla riduzione del 10% dell’aliquota Iva sui lavori. L’incremento rispetto allo stesso mese del 2000 è stato pari al 3,6%. Nel conto totale hanno però pesato soprattutto i dati di febbraio (+24,5%) e marzo (+14,4%). Nella classifica del recupero città per città, in testa si trova Bologna: nei primi quattro mesi del 2001 ha registrato un incremento pari al 30,76% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, guadagnando 4.400 nuovi piccoli cantieri e portando a 194.500 il numero totale delle richieste di incentivo. Positiva anche Venezia, che in tutto conta 116.426 comunicazioni di inizio lavori in regime agevolato: da inizio gennaio 2001 sono stati aperti 11.847 nuovi cantieri, con un rialzo del 28,11% rispetto alle 9.247 domande dei primi quattro mesi del 2000. In controtendenza è invece Milano, dove si è registrato, rispetto all’anno scorso, un calo del 24,6% del numero delle ristrutturazioni. In perdita anche Salerno e Palermo; in attivo tutte le altre aree. In particolare, Pescara +20,4%, Roma +11,1%, Torino +15,8%. Quanto alla distribuzione geografica, l’utilizzo dello strumento fiscale per il recupero abitativo si concentra per il 70% al Nord, il 19,4 al Centro, l’11,6% al Sud. In tutto, a partire dal 1998, anno di avvio della manovra di incentivo dell’edilizia, il numero delle richieste di sgravi fiscali ha raggiunto quota 850.723, con una crescita pari al 6% nel 1999 e al 7,4% nel 2000.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati