Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

A rilento l'Alta velocità italiana

La Milano-Bologna pronta nel 2006. Più avanzata la linea Roma-Napoli

Vedi Aggiornamento del 23/07/2008
Procede a rilento l’Alta velocità italiana. La più importante delle nuove linee Tav, la Milano-Bologna (182 chilometri per un’ora di percorrenza contro l’ora e 42 minuti attuali), dovrebbe essere completata nel 2006, dopo 15 anni. Delle quattro linee in costruzione, la più avanzata è la Roma-Napoli: la fine dei lavori è prevista per il 2003, eccetto il percorso terminale verso Sud. Al momento, di questa linea, è stato realizzato il 76% dei 204,5 chilometri di binari previsti, per un ammontare di 5.665 miliardi su 9.650. Segue la Firenze-Bologna con il 46% dei lavori effettuati (dei 78,5 chilometri di binari, 73,3 passano in galleria), per 3.191 miliardi su un totale di 8.150: la fine dei lavori è prevista per il 2006. Anche la Torino-Milano dovrà essere pronta entro il 2006, per le Olimpiadi invernali, ma i lavori effettuati oggi sono pari all’8%, con 149 miliardi impegnati su 5.400. Per quanto riguarda la Milano-Bologna, l’avanzamento si aggira intorno al 7%, con 819 miliardi impegnati sugli 11.100 di investimento totale. La Roma-Firenze è già in esercizio. Nel complesso, il progetto italiano della Tav Spa è di 900 chilometri di binari ad alta tecnologia per un totale degli investimenti pari a 43mila miliardi (oggi ne sono stati effettuati per 10.477 miliardi). È ferma alla fase progettuale la Verona-Venezia, bisognerà aspettare anche per l’inizio dei lavori della Torino-Lione (la linea collegherà le due città in 90 minuti per un investimento di 20mila miliardi).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati