Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
PNRR, il Ministero della Transizione Ecologica assumerà oltre 400 tecnici
PROFESSIONE PNRR, il Ministero della Transizione Ecologica assumerà oltre 400 tecnici
MERCATI

Assoedilizia, ecco l’identikit di chi acquista casa

L’Italia si piazza a metà classifica per costi e affitti

05/09/2001 – In città o periferia, qual è l’identikit di chi acquista una casa? A indagare sulle preferenze, i costi, gli affitti e l’età media degli acquirenti in Italia è uno studio di Assoedilizia che ha elaborato una serie di dati, prendendo in considerazione le città di Milano, Roma, Torino, Napoli e Bologna. Al primo posto per il numero degli acquisti figurano dirigenti e manager che preferiscono un’abitazione in città; impiegati e operai scelgono, per necessità, la periferia. Si dividono tra città e hinterland i pensionati. Solo il 32% di chi compra un immobile in Italia ha meno di 35 anni. Per quanto riguarda il costo di una casa di 65 metri quadri, confrontando i prezzi con quelli degli altri paesi europei, il nostro Paese si piazza al sesto posto: per acquistare un alloggio di questo tipo un italiano spende infatti 101mila euro. La più cara è la Finlandia (146mila euro per lo stesso tipo di abitazione), seguita da Regno Unito (122mila euro), Svezia (120mila euro), Paesi Bassi (109mila euro) e Germania (103mila euro). Ultimo il Belgio dove per un appartamento del genere si spendono 76mila euro. Per quanto riguarda il peso degli affitti sul bilancio familiare, l’Italia è al quinto posto (26,3%); primo il Lussemburgo (36,1%), ultima l’Irlanda (14,9%). In Italia solo il 21,5% delle abitazioni è in locazione: si tratta di una tra le più basse percentuali in Europa che determina una conseguente lievitazione degli affitti.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui