Carrello 0
Appalti pubblici, diminuisce il numero ma sale il valore
LAVORI PUBBLICI

Appalti pubblici, diminuisce il numero ma sale il valore

Nei primi nove mesi, -7,8% e + 4,5% sul 2000. Spinta da Centro-Nord e grandi opere

05/10/2001 – Diminuisce leggermente il numero dei bandi di gara pubblicati nei primi nove mesi dell’anno ma sale il valore, rispetto al 2000. La spinta arriva da Centro e Nord, mentre il Sud frena. Secondo le rilevazioni del Cresme sui dati del Servizio appalti del Sole 24 Ore, infatti, nel periodo gennaio-settembre 2001 sono state pubblicate 21.822 gare per un valore complessivo di 28.538 miliardi di lire, che sul 2000 segnano rispettivamente un calo del 7,8% e un incremento del 4,5%. Solo a settembre sono stati messi in gara 2.547 bandi per 2.673 miliardi di lire, facendo registrare una crescita nel numero del 67,9% e del 112,1% nell’importo rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Per quanto riguarda la fascia di lavori, sono le maxi-opere a far registrare la crescita più consistente. Nei primi nove mesi del 2001 sono state promosse 33 gare sopra i 100 miliardi di lire, per un valore complessivo di 5.741 miliardi di lire, che rispetto allo scorso anno segnano un +120% nel numero e un +68,5% nel valore. In generale, la gran parte dei lavori riguarda il Nord che, sempre nello stesso periodo, ha promosso 8.835 bandi per un importo di 13.905 miliardi (-17,8% il numero, +7,7% il valore). Segue il Centro con 3.476 bandi (-5,4%) per 5.732 miliardi (+24,9%). Al Sud, invece, sono state pubblicate 9.319 gare (+3,6%) per un valore pari a 7.458 miliardi (-16,5%). Tra le Regioni, rimane al primo posto la Lombardia, con opere per 4.426 miliardi (-4,8%), seguita da Emilia Romagna (2.815 miliardi, +41,9%) e Lazio (2.726 miliardi, +37,3%). Tra le stazioni appaltanti, invece, in testa svettano i Comuni con gare per 8.613 miliardi (+6,3%), seguiti dalle amministrazioni centrali (2.870 miliardi, +57,65). Negativa la performance di Regioni (-66,8%), Anas (-41,7%) e società concessionarie autostradali (-2,6%).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui