Carrello 0
Appalti pubblici, l’Ue richiama Italia e Grecia
LAVORI PUBBLICI

Appalti pubblici, l’Ue richiama Italia e Grecia

“Non hanno applicato correttamente la direttiva”

08/10/2001 – Sugli appalti pubblici interviene formalmente la Commissione Europea, chiedendo all’Italia e alla Grecia di conformarsi alla legislazione comunitaria sull’apertura e l’aggiudicazione mediante gara. In particolare, l’Ue ha sottolineato che “entrambi i Paesi non hanno assicurato la corretta applicazione della direttiva sugli appalti pubblici di servizi, la numero 50 del 1992". Il riferimento, per quanto riguarda l’Italia, è ad un sistema computerizzato di contabilità per il settore sanitario a Frosinone; per la Grecia, ad un programma di sviluppo urbano per la città di Serrai.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati