Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus acqua potabile, ecco come ottenerlo
NORMATIVA Bonus acqua potabile, ecco come ottenerlo
MERCATI

Appalti sanitari, meno gare ma con più valore

Nei primi nove mesi del 2001: -18,6% il numero, +54,8% l’importo

25/10/2001 – Nei primi nove mesi dell’anno sono state pubblicate 738 gare d’appalto per l’edilizia sanitaria, per un importo di 1 miliardo e 450 milioni di euro (oltre 2mila e 800 miliardi di lire) che, rispetto allo stesso periodo del 2000, hanno fatto registrare una flessione numerica pari al 18,6% ma un incremento nel valore del 54,8%. A fotografare il mercato è l’analisi del Cresme sui dati del servizio appalti del Sole-24 Ore. Positivo l’andamento di Nord, Centro e Sud; battuta d’arresto, invece, per le Isole rispetto all’anno scorso. In particolare, nel periodo gennaio-settembre 2001, aziende ospedaliere, Asl e istituti di cura del Nord-Ovest hanno pubblicato 290 bandi per un importo di 642 milioni di euro (1.240 miliardi di lire) con un incremento del 103% nel valore e un calo numerico del 17,1%, rispetto allo stesso periodo del 2000; il Nord-Est, con 156 lavori messi in gara per 349 milioni di euro (676 miliardi di lire), ha fatto registrare una crescita del 48,5% nel valore e un calo del 35,8% nel numero; sono state 107, invece, le gare pubblicate dalle stazioni appaltanti del Centro, per un valore di 291 milioni di euro (564 miliardi di lire) con un aumento del 39,3% (+9,2% il numero); bene anche il Sud, dove sono stati messi in gara 105 lavori per 140 milioni di euro (271 miliardi di lire) facendo registrare un incremento del 26,8% nell’importo e del 14,1% nel numero. Negativi i dati delle Isole: 80 gare d’appalto per 27 milioni di euro (52 miliardi di lire) con un calo del 35,5% nel numero e del 58,2% nel valore. A trainare il settore sono stati soprattutto i maxi-lavori: tra gennaio e settembre 2001 sono stati pubblicati 17 gare sopra i 30 miliardi di lire a base d’asta (15,5 milioni di euro) per 728 milioni di euro (1.400 miliardi di lire) che, rispetto ai primi nove mesi del 2000, hanno segnato un incremento del 54,5% nel numero e del 169,4% nell’importo. Nel solo mese di settembre, i bandi di edilizia sanitaria sono stati 97 per un valore di 195 milioni di euro (378 miliardi di lire): +14,1% il numero, +75% l’importo, rispetto a settembre 2000.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui