Carrello 0
Urbanistica, in 6 anni 25% comuni ha adottato un piano generale
NORMATIVA

Urbanistica, in 6 anni 25% comuni ha adottato un piano generale

Il rapporto promosso da LL.PP. "Condizioni di operatività assai ridotte"

31/10/2001 – Negli anni 1995-2000, 2.027 comuni italiani, in termini percentuali uno su quattro, hanno adottato o riapprovato strumenti urbanistici generali, soprattutto nell’ultimo biennio. È quanto emerge dal “Rapporto sullo stato della pianificazione del territorio 2000”, promosso dal ministero dei Lavori pubblici e curato dall’Istituto nazionale di urbanistica (Inu). Nonostante i numeri, però, sottolinea Federico Oliva, presidente della Commissione nazionale piani comunali dell’Inu, “le condizioni di operatività del piano sono assai ridotte e ora riguardano sostanzialmente la gestione degli interventi della città esistente, cioè quegli interventi di manutenzione e recupero del patrimonio edilizio, che si possono ritenere marginali, non decisivi per lo sviluppo delle città”. Risulta, dunque, necessario, valutato lo stato dell’arte, orientare lo strumento urbanistico in maniera più attenta e attuale per gestire le trasformazioni socio-economiche delle realtà comunali italiane.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa