Carrello 0
Appalti, riforma Merloni congruente a norme Ue
LAVORI PUBBLICI

Appalti, riforma Merloni congruente a norme Ue

Martinat: “Sì a offerta economicamente più vantaggiosa”

30/11/2001 – “La sentenza della Ue è giusta: la riforma della legge Merloni avverrà in assoluta congruenza con la normativa europea che ingiustamente non viene rispettata”. È il commento del viceministro delle Infrastrutture, Ugo Martinat, in merito alla sentenza della Corte di giustizia europea che ha bocciato l’articolo 21 della legge sui lavori pubblici (109/94), inerente l’offerta anomala. Gli euro-giudici avevano, inoltre, già bacchettato l’Italia per non aver recepito la direttiva 93/37 sugli appalti pubblici. Sulla riforma in materia, Martinat ha infine ribadito che essa punterà ad “ampliare quanto più possibile i confini dell’appalto integrato e dell’appalto concorso, privilegiando al massimo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa”. Altre notizie sull’argomento: Appalti, Ue boccia art.21 della Merloni-ter Merloni-quater, primo stralcio nel Ddl sulle infrastrutture collegato alla Finanziaria
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa