Carrello 0
Amianto, come avviare analisi e bonifica
SICUREZZA

Amianto, come avviare analisi e bonifica

Un vademecum per i cittadini

14/11/2001 – Contro il rischio amianto, un tempo molto utilizzato in edilizia, ecco un vademecum per procedere alle analisi e all’eventuale bonifica, dedicato a privati e amministratori condominiali. Per rilevare l’eventuale presenza di amianto nelle proprie abitazioni o condomini è possibile far compiere prelievi e analisi a costi ridotti, contrariamente a quanto si pensa, rivolgendosi alle Asl locali o alle sezioni provinciali dell’Arpa (Agenzia regionale per l’ambiente). Una volta riscontrata la presenza di amianto, sono tre i metodi di bonifica a cui ricorrere, a seconda del caso concreto. La rimozione rappresenta senz’altro il metodo migliore perché definitivo; comporta, però, un rischio elevato per i lavoratori addetti e produce rifiuti tossici che devono essere smaltiti. L’incapsulamento, ossia l’applicazione di prodotti penetranti o ricoprenti sul materiale contaminato, è una tecnica valida, ma soggetta ad una verifica periodica. Il confinamento, infine, che consiste nell’installazione di una barriera a tenuta d’aria tra l’amianto e il resto dell’abitazione, è utilizzato soprattutto per tubazioni e canne fumarie: in questo caso, il rilascio di fibre continua ma in una zona confinata. A livello legislativo, oggi in Italia, sono numerose le norme regionali e nazionali in difesa del cittadino; tra le ultime, il Dm Industria del 12 febbraio 1997 “Criteri per l’omologazione dei prodotti sostitutivi dell’amianto” e il Dm Sanità 20 agosto 1999 “Ampliamento delle normative e delle metodologie tecniche per gli interventi di bonifica”. Molte regioni, inoltre, hanno adottato un piano di protezione (Abruzzo, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Sicilia, Veneto, le province autonome di Trento e Bolzano), avviato finanziamenti per interventi di bonifica (Basilicata) o costituito l’Uora, l’Unità operativa regionale amianto, (Campania).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa