Carrello 0
Autostrade, +35% l’utile nel 2002
MERCATI

Autostrade, +35% l’utile nel 2002

Le stime della società. Investimenti per 650 mln di euro

20/12/2001 – Un incremento dell’utile netto consolidato pari al 35% nel 2002. È la stima della società Autostrade che per l’anno prossimo prevede un utile pari ad oltre 510 milioni di euro, rispetto ai quasi 380 milioni di euro indicati nel preconsuntivo 2001. Per il prossimo anno, il gruppo ha inoltre indicato una serie di interventi, compresi i lavori di manutenzione, “per investimenti che saranno superiori ai 650 milioni di euro”. Per le manutenzioni, è “prevista una spesa di quasi 300 milioni di euro”. Nel 2000 l’utile netto consolidato registrato dal gruppo è stato di 357,2 milioni di euro. Per quanto riguarda i ricavi, è previsto un aumento del 6,5%, dagli oltre 2.200 milioni di euro del preconsuntivo 2001 a circa 2.350 milioni di euro nel 2002. Per il margine operativo lordo, invece, si stima una crescita dell’11%, dagli oltre 1.300 milioni di euro nel 2001 ai circa 1.450 milioni di euro nel 2002. “Questi risultati – secondo il budget 2002 approvato dal Consiglio di amministrazione di Autostrade – dovrebbero consentire di ridurre l’indebitamento finanziario netto e la sua incidenza sul capitale investito netto”. Tra gli interventi, l’avvio dei lavori per la Variante di Valico, il completamento dei lavori aperti per le terze corsie tra Orte e Fiano sull’A1, i progetti relativi alla quarta corsia dell’A4 tra Milano e Bergamo, la tangenziale di Bologna, gli assi di penetrazione di Firenze, il potenziamento della tratta Bologna-Modena dell’A1, l’adeguamento della Milano-Laghi.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati