Carrello 0
Appalti, crescono i maxi-bandi
FINANZIAMENTI

Appalti, crescono i maxi-bandi

Nel 2001, +71% per un importo di oltre 5.200 milioni di euro

08/01/2002 – Cresce il mercato degli appalti in Italia, e in particolare dei maxi-bandi. Nel 2001, si è infatti registrato un incremento complessivo pari al 7,8%, da 19.442 a 20.952 milioni di euro; la fascia degli appalti superiori ai cento miliardi di lire, 51.645.690 euro, da sola ha ottenuto una crescita del 71%, per un importo complessivo di 5.294 milioni di euro. Le altre fasce di mercato, invece, hanno registrato lievi cali (-4,8% per le opere al di sotto del miliardo di lire, -6,9% per quelle comprese tra i 30 e i 100 miliardi di lire). A fotografare l’andamento del settore è l’analisi del Cresme sui dati del Servizio appalti del Sole-24 Ore. In particolare, i maxi-bandi sono passati dai 27 del 2000 ai 39 del 2001: il solo bando di gara per il project financing dell’autostrada Milano-Bergamo-Brescia (Brebemi), messo in gara dall’Anas, è valso l’importo record di 1.307 milioni di euro. Nel mese di dicembre gli appalti messi in gara hanno raggiunto il valore complessivo di 2.535,5 milioni di euro (-12,1% rispetto a dicembre 2000). Tra gli enti appaltanti, nel 2001 l’Anas ha messo in gara circa 2.239,4 milioni di euro, con un calo del 14,3% rispetto al 2000. Bene, invece, Ferrovie e settore sanitario che complessivamente hanno pubblicato bandi per 1.745 milioni di euro, con un incremento pari al 32,5% sul 2000. Ancora meglio Asl e ospedali che hanno bandito gare per 1.788,36 milioni di euro, con una crescita del 42,9% rispetto all’anno precedente. A livello geografico, Sud ancora in coda (-16,3%), bene Nord (+23) e Centro (+9,8%%).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati