Carrello 0
Appalti, meno gare ma con più valore per l’Erp
LAVORI PUBBLICI

Appalti, meno gare ma con più valore per l’Erp

Nel 2001, -21,9% e +2,7%. In aumento il valore medio delle opere

25/01/2002 – Meno gare ma con più valore quelle promosse dagli enti e dagli istituti di Edilizia residenziale pubblica, nel 2001. Dall’analisi del Cresme sui dati del servizio appalti del Sole-24 Ore emerge, infatti, nel confronto con il 2000, che il numero degli appalti pubblicati si è attestato a quota 953 per un importo complessivo di 662,52 milioni di euro, con un calo numerico del 21,9% e un incremento nel valore pari al 2,7%, rispetto ai 1.221 bandi per 644,92 milioni di euro dell’anno precedente. I dati evidenziano, inoltre, una crescita del valore medio dei bandi, salito del 30,9% a quota 707mila euro. In particolare, nel corso del 2001, sono stati pubblicati 19 appalti medio-grandi (sopra i 5,16 milioni di euro), per un importo di 154,53 milioni di euro che hanno fatto registrare, rispetto al 2000, un incremento del 26,7% nel numero e del 28% nel valore. In frenata, invece, i microappalti (fino ai 516mila euro): 606 per 112,18 milioni di euro, con un calo del 29,5% nel numero e del 20,5% nell’importo. Per quanto riguarda le aree geografiche, considerando l’importo complessivo delle opere messe in gara, in testa si piazza il Nord-Ovest che ha pubblicato bandi per 191,09 milioni di euro (-17,3%), seguito dal Sud con 137,70 milioni di euro (-26,2%), il Nord-Est con 136,39 milioni di euro (+26,5%) e, infine, il Centro con 131,06 milioni di euro (+77,6%) e le Isole con 66,27 milioni di euro (+45%). Tra le Regioni, il primato spetta alla Lombardia che ha pubblicato appalti per 118,98 milioni di euro (-21,8%).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati