Carrello 0
A Foligno una chiesa disegnata da Fuksas
RISTRUTTURAZIONE

A Foligno una chiesa disegnata da Fuksas

Sarà il simbolo della rinascita della città dopo il sisma

Vedi Aggiornamento del 20/04/2009
Verrà presto realizzata a Foligno una nuova chiesa su progetto di Massimiliano Fuksas. L’architetto italiano, che gode di grandissima fama soprattutto all’estero, si è avvalso della collaborazione di diversi liturgisti ed artisti per disegnare un complesso parrocchiale caratterizzato da forme estremamente semplici. L’edificio è costituito da due parallelepipedi incastrati l’uno nell’altro e slanciati verso l’alto ed è sollevato di circa un metro rispetto alla quota del terreno; artifici architettonici scelti da Fuksas nell’intento di comunicare simbolicamente il ruolo di avvicinamento tra uomo e divinità che la chiesa assume. Oltre alla chiesa vera e propria il complesso progettato comprenderà anche strutture per lo svolgimento di attività ricreative ed educative rivolte prevalentemente ai giovani e l’oratorio parrocchiale. La realizzazione di questo nuovo complesso parrocchiale rientra nell’ambito delle iniziative della Conferenza Episcopale Italiana, finanziate con i fondi dell’otto per mille, per migliorare l’edilizia per il culto e per creare centri di aggregazione rivolti al territorio. In quest’ambito la CEI indice annualmente un concorso nazionale per la costruzioni di nuove chiese; concorso che ha visto quest’anno premiato il progetto di Fuksas per Foligno, perché “si propone come segno deciso ed innovativo che risponde alle ricerche internazionali più avanzate, divenendo simbolo della rinascita della città e del territorio dopo il sisma”. Il nuovo edificio nascerà infatti nei pressi di via del Roccolo, in una zona del campo containers, dove attualmente a svolgere la funzione di chiesa e di centro di aggregazione ci sono una serie di prefabbricati. Il progetto ha avuto già l’approvazione da parte del comune e, secondo le previsioni, i lavori dovrebbero iniziare il prossimo anno
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati