Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Recovery Plan, Draghi: ‘supervisione politica affidata al Governo, operatività agli enti locali’
LAVORI PUBBLICI Recovery Plan, Draghi: ‘supervisione politica affidata al Governo, operatività agli enti locali’
LAVORI PUBBLICI

Tav Firenze, slitta di un anno apertura cantieri

Fissata al 28 febbraio 2005

Commenti 1331
20/05/2002 – Slitta al 28 febbraio 2005 l’apertura dei cantieri per la nuova stazione dell’Alta velocità ferroviaria a Firenze, in “ritardo” di un anno rispetto al termine precedentemente fissato (28 febbraio 2004). L’accordo è stato siglato da Comune, Tav e Centrale del latte, destinata a spostare la sua sede, che in quella data dovrà sgomberare i terreni per far partire i lavori della stazione e del passante ferroviario, per una spesa di 1,1 miliardi di euro. “Questo accordo – ha detto Savini Nicci, amministratore delegato di Tav –, che è rispettoso della fattibilità del progetto, segna un passaggio fondamentale perché sblocca la situazione di Firenze”, città, ha aggiunto, “dove ci troviamo più indietro sui tempi stabiliti dal programma dell’Alta velocità”.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui